in

Un mese con Steam Deck: cosa è cambiato e cosa ho imparato

È passato poco più di un mese da quando ho messo le mie dita callose WASD sullo Steam Deck, il tentativo ambizioso e ampiamente riuscito di Valve di realizzare un PC da gioco portatile. Durante quel periodo l’ho portato in gite di un giorno, ne ho parlato con Gabe Newell e il team di sviluppo di Valve e sono stato deriso in un pub per aver ribaltato l’asse Y su di esso. E nel frattempo, lo stesso Steam Deck è migliorato, in modo significativo, in effetti.

Che si tratti di aggiornamenti del software o della scoperta di funzionalità mai viste prima, Steam Deck è già un dispositivo più versatile e intuitivo rispetto a poche settimane fa. Allo stesso tempo, ho avuto modo di conoscere i limiti dell’hardware e ho capito come sfruttarlo al meglio. C’è ancora un mese di attesa per acquistarne uno, ma se stai valutando se ordinarti un mazzo Steam, ecco le lezioni che ho imparato dal mio tempo con esso.

La compatibilità dei giochi si sta espandendo rapidamente

Non sto solo parlando dell’elenco dei giochi verificati di Steam Deck, anche se sta crescendo anche questo: quasi 800 giochi alla fine e quasi 700 in più in stato di giocabilità. Sto parlando di giochi che un giorno sono totalmente non supportati e il giorno successivo funzionano in modo impeccabile.

Apex Legends si gioca su un mazzo Steam.

Questa è e rimarrà una realtà, soprattutto per i giochi in cui l’ostacolo più grande è legato al livello di compatibilità Proton di SteamOS. Valve non risolverà tali problemi dall’oggi al domani, ma possono esserlo portato fuori fatto durante la notte. Ciò porta a situazioni in cui giochi apparentemente condannati appaiono improvvisamente senza clamore nella libreria verificata/giocabile, il che è un evento strano, se non indesiderabile. Il più grande beneficiario di questi aggiornamenti dietro le quinte finora è stato Apex Legends, un pilastro della classifica più giocata di Steam e la prova che almeno alcuni problemi di compatibilità possono essere risolti con Easy Anti-Cheat.

Un’altra piacevole sorpresa è stata che Valve è riuscita a migliorare le prestazioni dei giochi sul mazzo Steam anche dopo aver mostrato una sufficiente compatibilità. Potresti aver visto come un aggiornamento Proton abbia in gran parte risolto il problema della balbuzie in Elden Ring, un problema che deve ancora affrontare sui robusti PC Windows – questo si è rivelato essere parte di una suite più ampia di aggiornamenti che interessano lo shader -Processo di pre-caching in un certo numero di giochi migliorati, miglioramento della stabilità per giochi come Grand Theft Auto V. A proposito di aggiornamenti…

Gli aggiornamenti software stanno arrivando in massa e velocemente

Spereresti che sia il caso di qualsiasi prodotto hardware di prima generazione per le prime settimane, quindi ti assicuriamo che Valve ha aggiornato Steam Deck (e SteamOS) regolarmente, a volte quotidianamente.

E non sono solo correzioni di bug invisibili. Nel tempo in cui ho utilizzato il mazzo, ho visto una miriade di funzionalità nuove di zecca, miglioramenti significativi a quelle esistenti e molti cambiamenti positivi all’interfaccia utente e ai menu.

Un filmato di Elden Ring riprodotto sul ponte a vapore.

C’erano abbastanza di questi cambiamenti che ho perso il conto, ma ecco una prova parziale. Aggiunto ridimensionamento intero per rendere i giochi retrò più nitidi. Il limitatore di frame rate è stato aggiornato con un’opzione 15fps per risparmiare batteria quando si attende solo un download. L’overlay delle prestazioni ha ricevuto una nuova impostazione che mostra solo FPS e occupa molto meno spazio sullo schermo rispetto all’impostazione minima precedente. Aggiunta una sezione Great on Deck alla vista del negozio di Steam in modo da poter trovare facilmente i giochi verificati da Steam Deck. Il risveglio da Quick Suspend è diventato più veloce. La riconnessione al wifi dalla sospensione rapida è diventata più veloce. Resa più carina la piccola animazione che viene riprodotta in sospensione rapida.

Sebbene il ritmo di questi aggiornamenti rallenterà nel tempo, sono un segno piuttosto incoraggiante che Steam Deck riceverà il supporto continuo di cui ha bisogno. Così come l’aggiornamento che ha letteralmente colpito il mio mazzo mentre scrivevo questa sezione.

Il multiplayer all’aperto funziona bene

Connettiti al Wi-Fi pubblico a tuo rischio, ovviamente, ma dopo qualche altra gita lo Steam Deck sembra gestire abbastanza bene il multiplayer online da casa. Dal momento che tendo a farlo in brevi raffiche di uno o due giochi, preferisco usare il mio telefono come hotspot Wi-Fi piuttosto che nascondermi all’interno della portata del router di uno Starbucks. È più sicuro e una connessione 4G decente mantiene tollerabile la latenza.

Apex Legends si gioca su un mazzo Steam, con due piccioni che vagano sullo sfondo.

I risultati varieranno, ovviamente, a seconda della qualità della connessione, ma il mazzo stesso è pronto per l’uso. Ho anche giocato un round di Apex mentre aspettavo nella gabbia di Faraday semifinita alla stazione di Liverpool Street; come ogni lettore di London RPS saprà, questo posto fa cose all’elettronica senza fili.

La modalità desktop è l’arma segreta dello Steam Deck

L’uso di Steam Deck come desktop letterale è fattibile con gli accessori giusti, semplicemente manca il je nais se quois di giocare ai giochi per PC a letto o sull’autobus. Tuttavia, la modalità desktop di Steam Deck, a cui è possibile accedere in qualsiasi momento senza un mouse, una tastiera o un monitor collegati, è una parte importante del motivo per cui in definitiva è più vicino a un PC che a una console sigillata. Funge da gateway per una facile installazione di applicazioni non Steam e, in quanto tale, sembra sempre più probabile che giocherà un ruolo fondamentale nella realizzazione del pieno potenziale del mazzo come slot machine.

Steam Deck funziona in modalità desktop.

In primo luogo, gli emulatori di console possono essere installati e configurati rapidamente tramite l’interfaccia utente simile a Windows della modalità desktop. E come ho scoperto mentre imparavo come installare Epic Games Launcher su Steam Deck, può persino fornire soluzioni alternative per il problema di SteamOS che non ha il supporto nativo per piattaforme non Steam.

Windows sta migliorando, ma SteamOS è più attraente al momento

Una soluzione più completa per far funzionare i giochi non Steam su Steam Deck sarebbe installare invece Windows. Sebbene Valve non offra supporto tecnico per Windows come SteamOS, hanno rilasciato vari driver che migliorano le prestazioni grafiche e la connettività per Windows 10; Un mese fa, chiunque abbia cambiato sistema operativo ha dovuto accontentarsi di driver di base.

The Outer Worlds gira sul mazzo Steam.

Detto questo, mi attengo a SteamOS e per ora ti consiglio di fare lo stesso. Windows on the Deck è migliorato, ma anche con funzionalità di base, rimane indietro rispetto a SteamOS. I driver audio di Valve non hanno ancora abilitato gli altoparlanti, quindi l’unico modo per ottenere l’audio dallo Steam Deck è tramite le cuffie e la funzione di pausa/ripresa rapida estremamente utile non è disponibile sul sistema operativo Microsoft. E quell’aggiornamento di pre-caching dello shader che ha attenuato la balbuzie in Elden Ring? Dipende anche da SteamOS, quindi le prestazioni in alcuni giochi su Windows saranno notevolmente peggiori.

Il dual boot rimane una prospettiva interessante, la migliore di entrambi i mondi, ma è anche un work in progress, non attualmente disponibile.

Una scheda microSD è essenziale

Lo Steam Deck può essere dotato di 64 GB, 256 GB o 512 GB di spazio di archiviazione integrato, capacità che gli ingegneri SSD potrebbero tecnicamente definire “non molto”. Anche se una manciata di questi sono giochi indie carini, raramente ho avuto più di 10 giochi installati contemporaneamente sull’unità da 512 GB del mio mazzo. E so che puoi giocarne solo uno alla volta, ma non sembra molto quando l’USP di Steam Deck offre l’accesso a (quasi) l’intera libreria di Steam e le molte centinaia di giochi verificati/giocabili oltre a questo.

Una scheda microSD nello slot per schede di Steam Deck.

Inserisci lo slot microSD che supporta qualsiasi scheda conforme allo standard UHS-I. Suggerire l’archiviazione flash come soluzione va contro la mia palese pregiudizio SSD (vittima precedente: dischi rigidi), ma alla fine è un modo più economico, più semplice e meno dispendioso per aggiungere capacità rispetto alla sostituzione dell’unità interna. Il che, in tutta onestà, è possibile, anche se Valve lo sconsiglia.

Per coincidenza, una scheda microSD decente non è molto più lenta dell’SSD di fascia alta, almeno non per scopi di gioco puri. Con Aperture Desk Job installato su una scheda SanDisk Ultra da 64 GB (£ 9/$ 12), il menu principale si avvia in 11 secondi, solo un secondo in più rispetto a quando è installato sull’SSD da 512 GB.

Nuova rotta Cornwall Airport Newquay con voli diretti da aprile

Il personale dell’aeroporto di Manchester ha chiesto di fare volontariato per aiutare dopo giorni di code caotiche