in

Uber firma un accordo per elencare tutti i taxi di New York sulla sua app di ridesharing | Di

Uber, che è stata colpita dalla carenza di autisti e da un aumento delle richieste di consegna di cibo durante la pandemia, elencherà i taxi di New York sulla sua app, una partnership che fino a poco tempo fa sarebbe stata impensabile poiché entrambi i campi avrebbero combattuto aspramente per lo stesso i clienti.

Dopo un periodo di lunghe attese per una corsa Uber a causa della carenza di conducenti, la partnership aumenterà il numero di corse disponibili e consentirà ai tassisti di New York di accedere a un enorme pool di pendolari con un’app Uber sui loro telefoni.

La mossa è solo la prima di una serie di nuove partnership che Uber ha pianificato. Secondo il Wall Street Journal, che ha pubblicato la storia, Uber mira a “avere tutti i taxi del mondo nella sua app”, un drammatico allontanamento dai precedenti voti della compagnia di sconvolgere l’industria dei taxi.

C’erano indicazioni che le tensioni tra Uber e i servizi di taxi stessero iniziando a scongelarsi quando Uber si espanse in modo aggressivo nel settore altamente redditizio delle consegne di cibo e aveva bisogno di una fornitura crescente di autisti.

Durante la pandemia, le consegne di generi alimentari di Uber hanno superato le corse fornite alle persone mentre milioni di persone si riparavano a casa. Le prenotazioni lorde per i servizi di consegna presso Uber hanno raggiunto i 13,4 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre del 2021. Ciò si confronta con $ 11,3 miliardi di prenotazioni lorde per le corse Uber.

L’accordo, annunciato giovedì, arriva mentre più città si affrettano a regolamentare la crescita esplosiva di Uber e altri servizi di ride-hailing basati su app, tra cui New York City, che ha imposto un limite temporaneo alle nuove licenze di ride sharing nel 2018.

New York City è il più grande mercato americano per Uber.

La New York City Workers Alliance, un gruppo che rappresenta i tassisti ed è critico nei confronti di Uber e di altre app di chiamata, ha affermato che spingerà per i negoziati.

“Dopo che il suo modello di business ha dimostrato i fallimenti nella protezione dei conducenti dal calo dei passeggeri e dall’aumento dei prezzi della benzina, Uber sta tornando alle sue radici: i taxi gialli”, ha dichiarato giovedì il direttore esecutivo della NYCWA Bhairavi Desai in una dichiarazione preparata.

La New York City Taxi and Limo Commission ha dichiarato giovedì di essere sempre stata interessata a strumenti che potessero offrire ai conducenti opzioni più economiche.

“Accogliamo con favore qualsiasi suggerimento per collegare più facilmente i passeggeri ai taxi e non vediamo l’ora di saperne di più su questo accordo tra Uber e le app di taxi e assicurarci che sia conforme alle regole delle TLC”, ha affermato Ryan Wanttaja, commissario ad interim.

Negli ultimi anni Uber ha integrato nel suo sistema i tassisti di tutto il mondo. In Spagna, la compagnia ha integrato i taxi a Madrid, Malaga, Valencia e Barcellona. Ha collaborato con TaxExpress in Colombia, che ha più di 2.300 conducenti attivi. La metà di tutte le corse in taxi Uber in America Latina provengono dalla partnership TaxExpress in Colombia. Uber ha anche rapporti con software di taxi e operatori di flotte in Austria, Germania, Turchia, Corea del Sud e Hong Kong.

A New York City, Uber sta collaborando con le piattaforme tecnologiche Creative Mobile Technologies e Curb per rendere finalmente disponibili tutti i taxi di New York nella sua app. Chiunque disponga dell’app Uber ha accesso a migliaia di taxi gialli alimentati dalla piattaforma CMT/Arro. I tassisti vedranno le tariffe create da Uber sui monitor dei conducenti, che stanno già utilizzando per inviare messaggi di posta elettronica dall’app Arro-Taxi.

“Uber ha una lunga storia di collaborazione con l’industria dei taxi per offrire ai conducenti maggiori opportunità di guadagno e ai passeggeri con un’altra opzione di trasporto. Le nostre partnership con i taxi hanno un aspetto diverso in tutto il mondo e siamo entusiasti di collaborare con le società di software per taxi CMT e Curb, che andranno a vantaggio dei conducenti di taxi e di tutti i newyorkesi”, ha affermato Andrew Macdonald, vicepresidente senior, Mobility and Business Operations di Uber detto in una dichiarazione.

Kourtney Kardashian e il fidanzato Travis Barker scelgono la pelle in abiti oversize coordinati

Spartans Ready, Halo inizia lo streaming oggi • Eurogamer.net