in

Tutto esaurito: perché in Australia non ci sono abbastanza veicoli elettrici | veicoli elettrici

Matt Holding ha impostato un avviso sul suo telefono in modo da non perdere una versione limitata di veicoli elettrici, ma quando è andato online per acquistarne uno, erano esauriti.

Tutti i 109 SUV elettrici Hyundai sono stati venduti in sei minuti e mezzo: 18.000 australiani avevano espresso il loro interesse.

“Devi solo continuare a provare ed entrare subito, il che sembra ridicolo quando stai acquistando un’auto da $ 80.000”, dice Holding della seconda volta che ha cercato di saltare la fila per acquistare la Ioniq 5 di Hyundai.

Il ritmo con cui le auto si stanno esaurendo fa parte di un problema più ampio, affermano i leader del settore, poiché la domanda per loro ora supera l’offerta in Australia.

“Il nostro problema più grande ora è attirare la fornitura di veicoli elettrici, non interessando gli australiani ad acquistarli”, ha affermato Behyad Jafari, direttore esecutivo dell’Electric Vehicle Council.

Secondo Jafari, l’Australia è sottoservita quando si tratta di veicoli elettrici rispetto a molti altri paesi a causa della mancanza di politiche sul clima e sui veicoli elettrici del governo. La maggior parte dei veicoli elettrici, invece, si dirige verso paesi che richiedono alle case automobilistiche di venderli per soddisfare gli standard di efficienza del carburante e i programmi di riduzione delle emissioni di CO2. La Gran Bretagna ha vietato la vendita di tutte le nuove auto a benzina entro il 2030, mentre la data della Corea del Sud è il 2025.

L’anno scorso, il governo Morrison ha annunciato che avrebbe collaborato con il settore privato per finanziare 50.000 stazioni di ricarica per veicoli elettrici nelle case, 500 per le imprese e 1.000 negli spazi pubblici. Questo fa parte della futura strategia del governo per carburanti e veicoli da 2,1 miliardi di dollari. Un portavoce del segretario all’Energia, Angus Taylor, ha affermato che la strategia “semplificherà agli australiani la scelta di passare a un nuovo veicolo tecnologico adatto a loro”.

Ma l’Australia rimane l’unico paese dell’OCSE che non ha standard di efficienza del carburante per la CO2. Inoltre, l’Australia non ha adottato lo standard Euro 6 sulle emissioni inquinanti della qualità del carburante, che è stato applicato a tutte le nuove auto vendute nell’UE più di sei anni fa.

“L’Australia non è in gara”, dice Jafari. “I nostri partner negli Stati Uniti, in Europa e in tutto il mondo hanno molto più facile perché hanno il mandato di portare abbastanza veicoli elettrici nei loro mercati”.

L’anno scorso, le case automobilistiche hanno avvertito di tagli alla produzione a causa di problemi alla catena di approvvigionamento derivanti dalla pandemia. Tuttavia, Bill Thomas, direttore generale degli affari aziendali di Hyundai Australia, afferma che il fatto che non ci siano abbastanza veicoli elettrici disponibili in Australia è principalmente dovuto alla mancanza di incentivi a vendere le auto qui e non a problemi nella catena di approvvigionamento.

In Australia c’è un periodo di attesa da sei a nove mesi per i modelli Tesla. La casa automobilistica Kia è stata in grado di assicurarsi solo 500 dei suoi nuovi SUV elettrici quest’anno, nonostante 20.000 australiani abbiano espresso interesse.

Quando Nathan Gore-Brown, un consulente di veicoli elettrici, ha visto la Honda confermare che non aveva intenzione di vendere l’auto elettrica che voleva in Australia – la Honda E – ha deciso di importarne una usata dal Regno Unito. È costato tra $ 15.000 e $ 20.000 per portare l’auto da quasi $ 45.000 in Australia.

Secondo Gore-Brown, un problema chiave nell’inibire l’adozione di veicoli elettrici è che l’Australia non ha la stessa scelta di modelli di molti altri paesi e ciò che viene inviato qui viene spesso ritardato. La casa automobilistica Škoda ha annunciato che il suo SUV elettrico Enyaq sarebbe stato messo in vendita in Australia nel 2023, tre anni dopo essere stato venduto per la prima volta nel Regno Unito.

Thomas afferma che la domanda di veicoli elettrici Hyundai è gradualmente aumentata da quando l’invasione russa dell’Ucraina ha spinto al rialzo i prezzi del gas. “Stiamo assistendo a più discussioni sui veicoli elettrici negli showroom”, afferma.

“Le persone stanno venendo a guardare le auto ed è molto più probabile che parlino del potenziale di un veicolo elettrico, anche più di quanto non lo fossero due settimane fa”.

Hyundai ha richiesto più veicoli elettrici per il mercato australiano, ma non ha ancora confermato che saranno consegnati. Si spera di ottenere una versione più economica del modello Ioniq 5 entro la fine dell’anno.

Jafari afferma che senza la leadership del governo sui veicoli elettrici, gli australiani si trovano in una posizione rischiosa. “Ogni anno in cui gli australiani acquistano veicoli a benzina, corrono il rischio di acquistare un nuovo veicolo che non avrà valore tra quattro o cinque anni… nessuno lo vorrà comprare perché è una tecnologia ridondante”, dice.

“Essenzialmente deve essere avvertito che mentre il mondo si sposta verso i telefoni cellulari, le persone compreranno i fissi”.

A causa della difficoltà di trovare un veicolo elettrico adatto alla famiglia di quattro persone di Holding e a un cane, quattro mesi fa ha acquistato un’auto con motore a combustione interna per sbarcare il lunario.

“Avevo bisogno di un’auto e sono arrivato al punto in cui non potevo aspettare”, dice.

Un portavoce del segretario all’energia, Angus Taylor, ha affermato che i vincoli della catena di approvvigionamento sono un problema globale che colpisce veicoli e componenti.

“Nonostante queste limitazioni, gli australiani hanno già la sicurezza di scegliere di guidare un veicolo elettrico”, hanno affermato. “Le vendite di veicoli elettrici a batteria stanno crescendo rapidamente e sono triplicate dal 2020 al 2021.”

Il portavoce ha affermato che la moderna strategia di produzione del governo sta lavorando per rompere le restrizioni globali e aumentare la produzione locale.

I Queen risolvono problemi di mobilità con un piano per spostarsi in un nuovo lussuoso buggy da golf hi-tech da £ 62.000

Danielle Lloyd dice che non le importa cosa pensano le altre mamme di lei mentre si spoglia nuda per OnlyFans