in

Taylor Hawkins: sotto inchiesta la morte del batterista dei Foo Fighters | Entità e notizie sulle arti

La morte del batterista dei Foo Fighters Taylor Hawkins è sotto inchiesta da parte delle autorità colombiane.

Hawkins, 50 anni, era stato nella capitale del paese, Bogotà, con il resto della band quando ha morì in una stanza d’albergo.

Il gruppo era stato in tournée nel Regno Unito quest’estate, con spettacoli a Londra, Birmingham e Manchester.

Quando la morte di Hawkins è stata annunciata dalla band sui social media, non è stata fornita alcuna causa della morte, ma il dipartimento sanitario della città ha detto che un’ambulanza è stata chiamata in hotel per un uomo con dolori al petto.

Una fonte dell’ufficio del procuratore generale, che non era autorizzata a parlare con la stampa, ha detto all’agenzia di stampa Reuters: “Abbiamo aperto un’indagine per determinare la causa della morte del musicista, ma al momento non abbiamo informazioni disponibili da condividere.

“Se l’indagine va avanti, lo faremo”.

Hawkins è stato nella band per 25 anni.  Immagine: AP
Immagine:
Il gruppo era stato in tournée nel Regno Unito quest’estate. Immagine: AP

L’ambasciata americana a Bogotà ha dichiarato di non poter commentare la morte di Hawkins per motivi di privacy.

Nel frattempo, il gruppo, che avrebbe dovuto esibirsi all’Estereo Picnic Festival vicino a Bogotà la notte della morte, ha cancellato il resto del tour sudamericano.

La band ha twittato: “La famiglia Foo Fighters è devastata dalla tragica e prematura perdita del nostro amato Taylor Hawkins.

“Il suo spirito musicale e la sua risata contagiosa saranno sempre con tutti noi”.

Onorificenze da altri musicisti

Altro I tributi venivano dalle stelle come Ozzy Osbourne, Nickelback, Gene Simmons dei Kiss, The Smashing Pumpkins e l’ex batterista dei Beatles Ringo Starr.

Tra coloro che piangevano la morte del batterista c’erano anche Stevie Nicks, Pearl Jam, Lenny Kravitz, Joan Jett e persino la first lady statunitense Jill Biden.

Nicks ha detto che ha “un cuore enorme e un sorriso stupendo”.

Hawkins ha detto al Sydney Morning Herald l’anno scorso di essere stato ispirato a dedicarsi alla musica quando sua madre lo portò ai Queen nel 1982 e le disse: “Suonerò in questo stadio un giorno”.

Parlando alla rivista rock Kerrang, ha aggiunto: “Non credo di aver dormito per tre giorni dopo quel concerto.

“Ha cambiato tutto e per questo non sono mai stato lo stesso. È stato l’inizio della mia ossessione per il rock ‘n’ roll”.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

I fan rendono omaggio a Taylor Hawkins

I Foo Fighters – Nate Mendel, Pat Smear, Chris Shiflett, Rami Jaffee e Dave Grohl – hanno vinto 12 Grammy e sono stati inseriti nella Rock & Roll Hall of Fame lo scorso anno.

Hawkins è nato a Forth Worth, in Texas, ed è sopravvissuto a sua moglie Alison e ai loro tre figli.

Il progetto scientifico globale collega i telefoni Android ai satelliti per migliorare le previsioni meteorologiche

Barclays pagherà la donna di Dover per il crollo di Premier FX