in

Sul mio radar: i momenti salienti della cultura di Jehnny Beth | selvaggi

BNata Camille Berthomier nel 1984 a Poitiers, in Francia, Jehnny Beth è una musicista, produttrice e attrice. È la frontwoman del gruppo rock Savages e metà del duo John & Jehn. Ha pubblicato il suo album di debutto da solista amore è vita nel giugno 2020 e un album in duetto, Ceneri utopichecon Bobby Gillespie nel 2021. È anche attrice ed è stata nominata come miglior esordiente donna ai César Awards 2019 per il suo ruolo in Un amore impossibile. Recita nell’ultimo film di Jacques Audiard, Parigi, 13° distrettoed è in tournée in Europa quest’estate, incluso All Points East a Londra il 28 agosto.

Alla fine, si trattava dell'amore di Musa Okwonga

1. Prenota

nel Alla fine si trattava dell’amore di Musa Okwonga

Questo percorre il confine sottile tra poesia e flusso di coscienza. La sua scrittura è così precisa e, sebbene molto intima, ha anche questa portata universale. Parla di un artista che si trasferisce da Londra a Berlino e descrive il razzismo che vive lì. C’è molta introspezione, ma nessuna attenzione allo sguardo sull’ombelico; è molto toccante e compassionevole. È fantastico quando i libri ti mettono nella testa di qualcuno e possono vedere il mondo come lo vedono loro e ancora relazionarsi con esso anche se è molto diverso dalla tua esperienza. Penso che sia per questo che sono fatti i libri.

2. Film

Titano (dir Julia Ducourtnau, 2021)

Star su un'auto economica: Agathe Rousselle in Titane.
Agathe Rousselle in Titane. Foto: Festival del cinema di Sydney

Agathe Rousselle ed io eravamo le ultime due attrici idonee per il ruolo principale e lei ha ottenuto la parte. Anche se questo può creare una certa distanza nell’industria cinematografica, siamo diventati amici e stiamo effettivamente lavorando a un progetto insieme. Il film è fantastico, voglio dire, ha vinto la Palma d’Oro. Quello che mi piace è che è un film francese che traccia una linea e mostra che non c’è bisogno di fare riferimento alla Nouvelle Vague – Jean-Luc Godard, François Truffaut, Éric Rohmer – ecco che arriva una nuova generazione. È un film che divide davvero le persone e mi piace molto. Mi piacciono i film che provocano reazioni estreme.

3. TV

Educazione sessuale (Netflix)

Asa Butterfield e Gillian Anderson nell'educazione sessuale.
Asa Butterfield e Gillian Anderson nell’educazione sessuale. Foto: Sam Taylor/Netflix

Ero davvero eccitato quando è uscito. È uno show televisivo che mi sarebbe piaciuto avere da adolescente che parla della sessualità adolescenziale con, come suggerisce il titolo, un punto di vista educativo. E ha la colonna sonora di Ezra Furman dappertutto: sono un grande fan del lavoro di Ezra. È molto divertente e ha un cast fantastico: Gillian Anderson è incredibile e davvero divertente. Ricordo che da adolescente avevo un amico i cui genitori erano sessuoterapisti. Ed è sempre stato molto affascinante: questo è il tipo di persone con cui vuoi parlare.

4° art

Anne Imhof: Nature Mortes, Palazzo di Tokyo, Parigi

“Un mondo a parte”: Eliza Douglas recita in Anne Imhof: Nature Mortes. Foto: Andrea Rossetti

Questa è stata una performance che è durata sei ore. Vaghi e scopri diverse scene con ballerini, musicisti, persone che vengono tatuate dal vivo. È un mondo a parte: il tempo è diverso, i secondi sono più lenti, nessuno si muove veloce, tutto si espande. Non sai mai quando qualcosa comincerà o dove: devi solo seguire il movimento della folla. Con i telefoni al giorno d’oggi non ci perdiamo mai, sappiamo sempre dove stiamo andando. Ma la libertà in questa sensazione di smarrimento era grande. E la cantante e interprete principale, Eliza Douglas, è stata fantastica.

5. Sport

boxe

Allenamento di boxe in una palestra a Lagos.
“La boxe è un’arte”: allenamento in palestra a Lagos.
Foto: Akintunde Akinleye/EPA

Ho iniziato a fare boxe quando mi sono trasferito a Parigi tre o quattro anni fa dopo 12 anni a Londra. È stato difficile incontrare nuove persone e il club di boxe mi ha restituito quel senso di comunità. La boxe è un’arte. Come per molti sport, richiede la tua forza fisica, ma devi anche lavorare sulla tua mente perché non puoi vincere una partita se non credi di poterlo fare. Quando non ho potuto fare tournée a causa del Covid, la boxe mi ha dato un’altra tappa, un altro posto per controllare dove sono mentalmente e fisicamente.

6. Attore

Cillian Murphy

“Credibile in ogni ruolo che interpreta”: Cillian Murphy nei panni di Tommy Shelby in Peaky Blinders. Foto: Robert Viglasky/BBC/Caryn Mandabach Productions Ltd.

Ammiro davvero Cillian Murphy. Mi piace quanto sia discreto nella vita e come non faccia il gioco delle stelle; C’è una vera qualità in questo perché è molto credibile in ogni ruolo che interpreta. È bravissimo Peaky Blinders, ma penso che la sua migliore prestazione sarà sempre quella che verrà dopo. È uno di quegli attori che non smette mai di imparare ed evolversi. Farà il prossimo film di Christopher Nolan e il solo sapere che è eccitante di per sé.

Un modder di Elden Ring ha aggiunto al gioco i personaggi preferiti dai fan, guarda il video

Come la risposta di East London a Venezia si è trasformata in una “città fantasma”