in

Spooky Afar può portare a un multiverso. Ecco come.

Alcune interpretazioni della meccanica quantistica propongono che il nostro intero universo sia descritto da una singola funzione d’onda universale che si divide e si moltiplica costantemente, creando una nuova realtà per ogni possibile interazione quantistica. È un’affermazione piuttosto audace. Allora come ci arriviamo?

Una delle prime scoperte nella storia della meccanica quantistica è che la materia ha una proprietà ondulatoria. Il primo a suggerirlo fu il fisico francese Louis de Broglie, il quale sostenne che ogni particella subatomica ha un’onda ad essa associata, proprio come La luce può comportarsi come una particella o come un’onda.

La vita in anticipo su Marte potrebbe aver spazzato via la vita in anticipo su Marte, suggerisce un nuovo studio: ScienceAlert

Il telescopio spaziale Hubble rivela Webba in una nuova spettacolare foto