in

Rod Stewart ha aiutato gli ucraini a cercare rifugio in Gran Bretagna durante l’invasione di Putin

“È molto commovente”: Chris Evans condivide la sua sorpresa dopo aver appreso che Rod Stewart ha aiutato gli ucraini a cercare rifugio durante l’invasione della Gran Bretagna da parte di Putin

Chris Evans ha condiviso la sua sorpresa dopo aver scoperto che Rod Stewart ha segretamente finanziato gli sforzi per aiutare gli ucraini a cercare rifugio in Gran Bretagna dopo l’invasione di Putin.

Il 55enne presentatore radiofonico della BBC ha appreso dello sforzo bellico del rocker quando stava cercando di assumere uno sterminatore, ma ha scoperto che era impegnato a guidare da e verso il confine ucraino per riportare i rifugiati nel Regno Unito grazie a quanto finanziato da Rod.

Chris ha scoperto le informazioni in diretta in onda giovedì mentre ospitava il Chris Evans Breakfast Show con Sky giovedì, quando ha dato la notizia agli spettatori che la cantante 77enne aveva contribuito a spianare la strada ad alcuni nel paese dilaniato dalla guerra per sostenere .

Così commovente!  Chris Evans ha condiviso la sua sorpresa dopo aver scoperto che Rod Stewart ha segretamente finanziato gli sforzi per aiutare gli ucraini a cercare rifugio in Gran Bretagna dopo l'invasione di Putin

Così commovente! Chris Evans ha condiviso la sua sorpresa dopo aver scoperto che Rod Stewart ha segretamente finanziato gli sforzi per aiutare gli ucraini a cercare rifugio in Gran Bretagna dopo l’invasione di Putin

Spiegando i retroscena della scoperta, Chris ha spiegato di aver trovato un topo nella sua casa e ha chiesto a sua moglie, Natasha Shishmanian, di chiamare Pest Control per rimuovere il roditore dalla loro proprietà.

Tuttavia, Natasha, 40 anni, gli ha presto mandato un messaggio per dirgli che lo sterminatore era in viaggio per aiutare i combattenti in Ucraina.

Chris ha detto: “Non è in giro da un po’ perché era impegnato a guidare in Ucraina e ad accompagnare i rifugiati nel Regno Unito, finanziato da Rod Stewart.

Buon uomo!  Il 55enne presentatore radiofonico della BBC ha appreso dello sforzo bellico del rocker quando stava cercando di assumere uno sterminatore, ma ha scoperto che era impegnato a guidare da e verso il confine ucraino per riportare i rifugiati nel Regno Unito da quello che era finanziato da Rod

Buon uomo! Il 55enne presentatore radiofonico della BBC ha appreso dello sforzo bellico del rocker quando stava cercando di assumere uno sterminatore, ma ha scoperto che era impegnato a guidare da e verso il confine ucraino per riportare i rifugiati nel Regno Unito da quello che era finanziato da Rod

“E ho appena scoperto tutto questo. Non è semplicemente fantastico? È molto commovente, è molto commovente. Non ho sentito Rod Stewart parlarne per niente.’

Ciò arriva dopo che Rod ha inviato un messaggio di sostegno a una società che aveva fornito aiuti al popolo ucraino durante la crisi in corso.

Rod disse al sovrintendente Martin Jackson: “Martin, questo è Rod Stewart, amico. Complimenti per essere uscito e aiutare.

Premuroso: giovedì, Chris ha scoperto le informazioni in diretta in onda mentre ospitava il Chris Evans Breakfast Show con Sky, quando ha dato la notizia agli spettatori che il cantante 77enne aveva aiutato a trovare un percorso sicuro (Rod nella foto con la signora Penny) .

Premuroso: giovedì, Chris ha scoperto le informazioni in diretta in onda mentre ospitava il Chris Evans Breakfast Show con Sky, quando ha dato la notizia agli spettatori che il cantante 77enne aveva aiutato a trovare un percorso sicuro (Rod nella foto con la signora Penny) .

“Ho sponsorizzato quattro camion che sono in Germania in questo momento, ti verranno a prendere in Polonia. Ben fatto figliolo, sono orgoglioso di te”.

Rod è solo una delle tante celebrità che hanno messo mano in tasca per aiutare le vittime della guerra in Ucraina.

Parlando a Sky News sul tappeto rosso, la star di Power of the Dog, che è stata vista sfoggiare una spilla con la bandiera ucraina, ha dichiarato: “È un momento davvero scioccante per essere un europeo essendo a due ore e mezza di volo dall’Ucraina, e è qualcosa che incombe su di noi.

“Penso che già oggi sia arrivata la notizia che un numero record di persone si è offerto volontario per portare le persone nelle loro case e spero di farne parte io stesso”.

Anche l’ex attaccante dell’Inghilterra e del Leicester City Gary Lineker ha promesso di accogliere i rifugiati, avendo precedentemente aperto la sua casa nel Surrey ai rifugiati di altri paesi.

Sicurezza: Benedict Cumberbatch, mentre partecipava domenica alla cerimonia di premiazione dei Bafta alla Royal Albert Hall di Londra, ha detto che avrebbe offerto la sua casa agli ucraini in fuga dalla guerra del Paese con la Russia

Sicurezza: Benedict Cumberbatch, mentre partecipava domenica alla cerimonia di premiazione dei Bafta alla Royal Albert Hall di Londra, ha detto che avrebbe offerto la sua casa agli ucraini in fuga dalla guerra del Paese con la Russia

annuncio

Rapporto: EA Sports vuole finalmente andare avanti con il gioco di calcio senza FIFA

I “terreni del caos” potrebbero trasportare ossigeno nell’oceano sulla luna di Giove Europa