in

Queste visioni fantascientifiche del viaggio interstellare potrebbero funzionare

Per viaggi interstellari molto lunghi – cose più lontane della stella più vicina – la fusione continua, l’antimateria e le vele sono le uniche cose che ti porteranno lì. Ma migliore è la spinta, peggiore è l’efficienza, su ogni sistema che abbiamo esaminato.

Cosa ti ha fatto decidere di scrivere questo libro Una guida alle stelle?

Tornando a ciò che mi ha motivato a studiare scienze: sono stati i nostri successi nello spazio ad andare sulla luna. Erano i sognatori, gli scrittori di fantascienza e i programmi TV, e questa idea che in questo grande universo, quando guardiamo fuori e scopriamo esopianeti, scopriamo che alcuni di quegli esopianeti vivono in regioni intorno alla loro stella dove c’è acqua liquida lì potrebbe essere un luogo dove la vita potrebbe andare ed esistere.

Sono convinto che la vita sia buona e che sia moralmente buono cercare di preservare, proteggere e propagare la vita. Noi come specie, come esseri umani, dovremmo sforzarci di utilizzare le risorse spaziali per migliorare la vita sulla Terra e Espandi la nostra presenza nel sistema solare e alla fine inizia a mandare i nostri figli a diffondere la vita nel resto di quello che sembra sicuramente un universo freddo e morto. Se è così, allora riempiamolo di persone che hanno speranze, sogni e aspirazioni per creare arte ed essere umani.

Quanto tempo impiegherà l’umanità a progettare e inviare una sonda robotica a un altro sistema stellare?

Parte di ciò dipenderà da quanto ci proviamo. Se continuiamo sulla strada che abbiamo intrapreso – che non è una brutta strada, ma ci vuole più tempo di quanto pensassimo prima che il costo del lancio scenda – allora penso che ci vorranno 300 anni.

Ma se qualcuno si avvicinava e diceva: “Ecco un assegno in bianco. Scopriamolo’, probabilmente potremmo farlo in meno di 100 anni. È una sfida limitata dalle conoscenze tecniche, ma l’interesse, l’entusiasmo e i finanziamenti potrebbero accelerarla.

Ora, quando si tratta del settore pubblico, i politici devono bilanciarlo con tutte le altre cose: assistenza sanitaria, polizia. Sono solo grato che la nostra società apprezzi la scienza e l’esplorazione a tutti i livelli. Quindi è un atto di bilanciamento delle priorità.

Come potrebbe essere un viaggio spaziale con equipaggio verso un altro sistema stellare?

Assumiamo di non alterare fondamentalmente la nostra biologia attraverso l’ingegneria genetica, che tra 100 anni le persone saranno ancora le persone come le conosciamo oggi, ma forse vivranno più a lungo, forse con una migliore assistenza sanitaria. Penso che sarebbe un viaggio di centinaia di anni, su una nave dove le generazioni nascono e muoiono prima di raggiungere la prossima stella. Sarebbe un concetto come nel film passeggerima non con l’animazione sospesa, sono davvero scettico al riguardo.

Ora, se abbiamo scoperte nella ricerca medica che ci consentono di progettare noi stessi per adattarci allo spazio, forse progettare noi stessi per essere come orsi dove potremmo ibernare, e poi combinarli con la scienza missilistica e la scienza della propulsione, un viaggio di centinaia di anni potrebbe ancora essere il caso, ma non sarebbero necessariamente generazioni. Potrebbe aprire la possibilità che le persone che salgono sulla nave siano anche le persone che lasciano la nave. Ma questi sono due livelli di scoperte rivoluzionarie.

Amasia – il nuovo supercontinente che nascerà alla chiusura del Pacifico

L’antico Marte potrebbe essere stato brulicante di vita fino a quando non ha causato il cambiamento climatico che ne ha causato la scomparsa