in

Quando le meteore raggiungeranno il picco e dove vederle nel cielo

Questa settimana, gli osservatori stellari vedranno uno spettacolo cosmico di luce mentre la Terra attraversa i detriti lasciati da una cometa.

Fino a sei meteore “sporadiche” casuali possono essere viste ogni ora durante tutto l’anno, ma durante una pioggia la Terra passa attraverso una nuvola di detriti lasciata dalle comete e si osservano tante altre meteore che entrano nell’atmosfera.

Perseid “è considerata la migliore pioggia di meteoriti dell’anno”, secondo la Nasa, ed è una grande opportunità per esprimere un desiderio su una stella cadente.

Ecco tutto ciò che devi sapere.

Cos’è la pioggia di meteoriti delle perseidi?

La NASA afferma: “Con meteore veloci e luminose, le Perseidi spesso lasciano dietro di sé lunghi ‘canyon’ di luce e colore mentre attraversano l’atmosfera terrestre. Le Perseidi sono una delle piogge più prolifiche con circa 50-100 meteore all’ora. Si verificano durante la calda notte estiva, il che rende conveniente per gli osservatori del cielo osservarli.

“I Perseidi sono anche noti per le loro palle di fuoco. Le palle di fuoco sono esplosioni di luce e colore più grandi che possono durare più a lungo della serie media di meteoriti. Questo perché le palle di fuoco sono formate da particelle più grandi di materiale cometario. Le palle di fuoco sono anche più luminose, con magnitudine apparente maggiore di -3″.

Aggiunge: “Le meteore provengono da particelle cometarie residue e pezzi di asteroidi frantumati. Quando le comete orbitano attorno al sole, lasciano una scia polverosa sulla loro scia. Ogni anno la Terra passa attraverso queste tracce di detriti, permettendo ai pezzi di entrare in collisione con la nostra atmosfera e di dissiparsi creando strisce infuocate e colorate nel cielo”.

Quando raggiungerà il picco la pioggia di meteoriti delle Perseidi?

La pioggia dura più di un mese, ma il suo picco sarà il 12-13 agosto. Il momento migliore per vederli è tra mezzanotte e le 5:30, ma possono essere visti in qualsiasi momento dopo il tramonto.

Il Royal Greenwich Museum afferma: “Nel 2022 lo sciame meteorico delle Perseidi è attivo in modo intermittente 17 luglio e 24 agosto, con il numero di meteore che aumenta ogni notte fino al picco a metà agosto, dopodiché si stabilizza. Quest’anno il picco cade nella notte del 12 agosto e prima dell’alba il 13 agosto.

“Purtroppo, quest’anno la vetta cade nel periodo della luna piena, quindi le condizioni di luce saranno particolarmente scarse. Se sei alla ricerca di meteore, più scuro è il cielo, meglio è.

Secondo gli Observing Tips della Nasa, “Le Perseidi si vedono meglio nell’emisfero settentrionale nelle ore prima dell’alba, anche se a volte è possibile vedere meteore da questo acquazzone già alle 22:00”.

Posso fotografare lo sciame meteorico delle Perseidi?

Se stai cercando di catturare le meteore sulla fotocamera, Pixsy ha creato qui una guida per principianti all’astrofotografia che include i seguenti suggerimenti:

  1. Scegli un ISO più alto, tra 1600 e 6400 – Ciò rende la fotocamera più sensibile alla luce. L’esatto ISO che dovresti usare varia in base alla fotocamera e alle condizioni. Quindi sperimenta scattando una serie di foto, aumentando ogni volta gli ISO per vedere quale dà i risultati migliori.
  2. Prendi un treppiede – I tempi di esposizione tipici per l’astrofotografia possono variare, in genere tra 5 e 30 secondi, e la tua fotocamera deve essere perfettamente ferma per tutta la durata per un’immagine più nitida.
  3. Usa un’apertura ampia – Se è possibile regolare l’apertura della fotocamera, scegliere un’impostazione ampia (tra ƒ/2,8 e ƒ/4). Questo aiuta a massimizzare la quantità di luce che entra nell’obiettivo della fotocamera.

Suggerimenti per una visuale migliore

In condizioni ideali senza nuvole, gli osservatori potevano vedere fino a 50 all’ora, secondo la Royal Astronomical Society.

Lo sciame meteorico è spesso citato come il miglior spettacolo dell’anno perché è così luminoso e attivo.

Sebbene le meteore sembrino provenire dalla costellazione del Perseo, possono apparire ovunque nel cielo, quindi cerca di trovare un punto con una vista il più ampia possibile del cielo, idealmente un’area senza edifici alti o alberi da cui puoi vedere l’orizzonte circostante. Hai bisogno di una notte serena.

Anche l’inquinamento luminoso può essere un problema, quindi più ti trovi nell’entroterra, meglio è. Se sei confinato in un’area con lampioni, distogliere lo sguardo da loro può essere d’aiuto.

Dovrai concedere ai tuoi occhi almeno 15 minuti per adattarsi all’oscurità, poiché questo ti aiuterà a vedere le meteore più deboli. Cerca di non guardare il tuo telefono per ottenere i migliori risultati.

Se il tempo non sta collaborando e la visibilità è scarsa, puoi sempre guardare un live streaming della doccia tramite Nasa Meteor Watch Facebook.

Nuovo avviso che il crollo del “gigante dormiente” dell’Antartide potrebbe aumentare il livello del mare di oltre 16 piedi

Secondo una ricerca sui dinosauri, le orbite del buco della serratura del T-rex hanno aiutato con il suo morso