in

Potrebbe più della superficie terrestre ospitare vita? La forma orbitale di Giove gioca un ruolo chiave che è trascurato sulla Terra

Potrebbe più della superficie terrestre ospitare vita?

Esempi illustrativi di eccentricità orbitale. Credito: Phoenix7777/dominio pubblico

Di tutti i pianeti conosciuti, la Terra è ospitale come qualsiasi pianeta potrebbe essere – o no? Mentre l’orbita di Giove cambia, un nuovo studio mostra che la Terra potrebbe essere più ospitale di quanto non lo sia oggi.

Quando un pianeta ha un’orbita perfettamente circolare attorno alla sua stella, la distanza tra la stella e il pianeta non cambia mai. Tuttavia, la maggior parte dei pianeti ha orbite “eccentriche” attorno alle loro stelle, il che significa che l’orbita è di forma ovale. Man mano che il pianeta si avvicina alla sua stella, riceve più calore, che influisce sul clima.

Utilizzando modelli dettagliati basati sui dati del sistema solare come è noto oggi, i ricercatori dell’UC Riverside hanno creato un sistema solare alternativo. In questo sistema teorico, hanno scoperto che un’orbita più eccentrica del gigante Giove avrebbe a sua volta causato grandi cambiamenti nella forma dell’orbita terrestre.

“Se la posizione di Giove rimanesse la stessa ma la forma della sua orbita cambiasse, potrebbe effettivamente aumentare l’abitabilità di questo pianeta”, ha affermato Pam Vervoort, scienziato planetario e planetario dell’UCR e autore principale dello studio.

Tra zero e 100 gradi Celsius, la superficie terrestre è abitabile per diverse forme di vita conosciute. Se Giove rendesse l’orbita terrestre più eccentrica, a volte parti della Terra si avvicinerebbero al Sole. Porzioni della superficie terrestre che ora sono sotto lo zero diventerebbero più calde, spingendo le temperature nell’intervallo abitabile.

Questo risultato, ora pubblicato nel Giornale astronomicoribalta due ipotesi scientifiche di lunga data sul nostro sistema solare.

“Molti sono convinti che la Terra sia l’epitome di un pianeta abitabile e che poiché Giove è un pianeta enorme, qualsiasi cambiamento nella sua orbita potrebbe solo essere dannoso per la Terra”, ha detto Vervoort. “Dimostriamo che entrambe le ipotesi sono sbagliate”.

I ricercatori vogliono applicare questa conoscenza alla ricerca di pianeti abitabili attorno ad altre stelle, i cosiddetti esopianeti.

Potrebbe più della superficie terrestre ospitare vita?

Una zona abitabile, mostrata qui in verde, è definita come la regione intorno a una stella in cui potrebbe esistere l’acqua liquida, una parte essenziale della vita come la conosciamo. Credito: NASA/JPL-Caltech

“La prima cosa che le persone cercano quando cercano esopianeti è la zona abitabile, la distanza tra una stella e un pianeta, per vedere se c’è abbastanza energia sulla superficie del pianeta per l’acqua liquida”, ha detto Stephen Kane, astrofisico UCR e co dello studio -autore.

Durante la sua orbita, diverse parti di un pianeta ricevono raggi più o meno diretti, facendo sì che il pianeta abbia delle stagioni. Parti del pianeta possono essere comode in una stagione e molto calde o fredde in un’altra.

“Avere acqua sulla sua superficie è una prima metrica molto semplice e non tiene conto della forma dell’orbita di un pianeta o delle variazioni stagionali che un pianeta potrebbe subire”, ha detto Kane.

I telescopi esistenti sono in grado di misurare l’orbita di un pianeta. Tuttavia, ci sono ulteriori fattori che potrebbero influenzare l’abitabilità come: B. la misura in cui un pianeta è inclinato verso o lontano da una stella. La parte del pianeta inclinata rispetto alla stella riceverebbe meno energia, rendendola più fredda.

Lo stesso studio ha scoperto che se Giove fosse posizionato molto più vicino al Sole, produrrebbe un’inclinazione estrema sulla Terra, causando la caduta sotto lo zero di gran parte della superficie terrestre.

È più difficile misurare l’inclinazione o la massa di un pianeta, quindi i ricercatori vorrebbero lavorare su metodi che li aiutino a stimare anche questi fattori.

In definitiva, il movimento di un pianeta gigante è importante per fare previsioni sull’abitabilità dei pianeti in altri sistemi e per comprendere la sua influenza su questo sistema solare.

“È importante capire in che modo Giove ha influenzato il clima terrestre nel tempo, come il suo effetto sulla nostra orbita ci ha cambiato in passato e come potrebbe cambiarci di nuovo in futuro”, ha detto Kane.


Venere potrebbe essere abitabile oggi se non fosse per Giove


Maggiori informazioni:
Pam Vervoort et al., Architettura del sistema e asimmetria planetaria: implicazioni per l’abitabilità a lungo termine, Il giornale astronomico (2022). DOI: 10.3847/1538-3881/ac87fd

Fornito dall’Università della California – Riverside

Citazione: Potrebbe più della superficie terrestre ospitare vita? La forma orbitale di Giove svolge un ruolo importante e trascurato sulla Terra (9 settembre 2022) Estratto il 9 settembre 2022 da https://phys.org/news/2022-09-earth-surface-host-life.html

Questo documento è protetto da copyright. Fatta eccezione per il commercio equo e solidale a scopo di studio o ricerca privata, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è solo a scopo informativo.

Il telescopio spaziale Hubble vede una spirale di formazione stellare

La Cina scopre un nuovo minerale, un fosfato cristallino, sulla luna