in

Papà ha usato la “scappatoia” per rubare £ 25.000 di duty free a bordo

Un padre di sei figli, soprannominato un “imbroglione dei cieli”, ha truffato due compagnie aeree per 25.000 sterline in merci duty-free per un periodo di tre anni.

Keith James, 63 anni, ha rubato £ 25.000 di occhiali da sole duty-free, dopobarba, sigarette e alcol dopo aver sfruttato una scappatoia di sicurezza bancaria su un volo tra la Spagna e il Regno Unito. James avrebbe utilizzato le sue carte bancarie senza credito per effettuare acquisti in volo nel carrello duty-free dopo aver realizzato che le transazioni online potevano essere elaborate solo dopo l’atterraggio dell’aereo.

Quando le ruote hanno colpito l’asfalto a destinazione, il 63enne di Wythenshawe ha fatto una rapida deviazione prima che l’equipaggio di cabina scaricasse gli acquisti dei passeggeri e scoprisse che il suo metodo di pagamento era rifiutato. Il padre di sei figli ha tradito Jet2 e Thomas Cook tra maggio 2016 e aprile 2019.

LEGGI DI PIÙ: Papà ha rubato 60 iPad per bambini malati dall’ospedale Alder Hey

James ha ignorato le lettere legali che chiedevano il pagamento e ha persino continuato a volare con gli stessi operatori, ma alla fine è stato arrestato all’aeroporto di Manchester mentre sbarcava da un volo dalla Spagna. In seguito ha ammesso centinaia di transazioni illegali a metà volo e ha affermato di voler “fare danni” alle banche sostenendo che “tenevano i clienti indebitati”.

Ha detto di aver dato tutti gli oggetti rubati, inclusi occhiali da sole e dopobarba, alla sua famiglia. La quantità totale di beni che ha rubato valeva £ 25.556,40.

I furti sono iniziati dopo che a James, che stava dividendo il suo tempo tra il Regno Unito e una tenuta a Tenerife dove vive sua moglie, è stato diagnosticato un cancro e gli è stato detto che era malato terminale.

In una dichiarazione, James ha detto: “Sono stato un idiota, vero? Ma la diagnosi mi ha tolto molto mentalmente e fisicamente, e ho sentito che la radioterapia e la chemio mi avevano prosciugato e reso un po’ amareggiato e contorto.

“Ho davvero dato via le cose perché rendeva le persone felici. Regalare una bottiglia di buon profumo mi ha reso felice. Non sapevo quanto tempo avevo ancora e mi piaceva farlo. Mi rendo conto che era sbagliato, non dovrei farlo. Ma allora, consideravo ogni giorno il mio ultimo e non pensavo alle conseguenze: me ne pento ora e da allora non l’ho più fatto”.

L’indagine ha rivelato che Jet2 James era stato precedentemente bandito dal loro aereo rispetto al suo, ma lo ha aggirato usando il suo secondo nome sulle carte d’imbarco. Thomas Cook gli aveva precedentemente detto di non usare le carte a bordo dei loro voli.

Al Minshull Street Crown Court di Manchester, James, che è ancora curato due volte l’anno per la sua malattia, ha ammesso otto capi di imputazione per frode per falsa dichiarazione ed è stato condannato a 12 mesi di carcere, con sospensione della durata di due anni. Gli è stato anche ordinato di svolgere 150 ore di lavoro non retribuito e di indossare un cartellino elettronico per sei mesi come parte del coprifuoco dalle 19:00 alle 7:00.

Jet2 ha perso £ 12.459,50 durante la rissa mentre l’ormai defunto Thomas Cook ha perso £ 13.100,19.

L’accusa di Brett Wilson ha dichiarato: “Volava regolarmente verso destinazioni in Europa, principalmente Spagna o Isole Canarie, mentre era a metà volo utilizzando una carta di credito che non aveva fondi sufficienti per acquistare beni. Durante il volo, per ovvi motivi, il terminal non può collegarsi alla banca, e solo quando l’aereo arriva a destinazione l’equipaggio collega le macchine di pagamento e la banca effettua la transazione.

“Un investigatore di Jet2 ha esaminato le transazioni e ha scoperto che mentre l’imputato aveva usato il nome Keith James per prenotare i voli, dopo che la compagnia aerea gli aveva scritto dicendo che non poteva più volare con loro, ha iniziato a prendere prenotazioni con lui per prendere il suo secondo nome e si faceva chiamare Mr. Anthony James. Un investigatore di Thomas Cook ha scoperto che James ha effettuato 112 transazioni nel solo 2016 e nove nel 2018”.



Keith James, un passeggero di linea rinnegato soprannominato
Keith James, un passeggero di linea rinnegato soprannominato “Fraud of the Skies”, ha rubato £ 25.000 di merci duty-free in tre anni dopo aver sfruttato una violazione della sicurezza bancaria mentre volava da e per la sua seconda casa in Spagna.

Il signor Wilson ha continuato: “La relazione si è conclusa quando è stato arrestato all’aeroporto di Manchester. È stato intervistato dicendo che Thomas Cook lo ha citato in giudizio per £ 13,00 e ha accettato di aver usato le sue carte sul volo. In un primo momento ha sostenuto che si aspettava che le banche pagassero perché aveva credito con loro e ha cercato di proiettare un’immagine di innocente ignoranza.

“Ha spiegato che avrebbe regalato gli oggetti che aveva ricevuto sugli aerei. c’erano profumi, sigarette, alcol e occhiali da sole.

“Ma alla fine ha ammesso che non c’era saldo sulle carte quando ha effettuato quegli acquisti. Queste carte di credito sono state ampiamente utilizzate per un periodo di tre anni. In alcune occasioni viaggiava fuori dal Regno Unito e poi tornava di nuovo nel giro di poche ore.

“C’era una certa pianificazione e connivenza dietro questo crimine quando si è scoperto che sarebbe stato molto difficile per la compagnia aerea catturarlo. Ha deliberatamente preso di mira queste compagnie aeree.

“Questi non sono crimini senza vittime. La gente potrebbe pensare che una grande compagnia aerea possa facilmente assorbire le sue perdite, ma riguarda tutti noi: le tariffe aeree aumentano, le compagnie aeree assumono persone locali, acquistano prodotti e servizi e pagano le tasse e gli azionisti”.

Per attenuare, l’avvocato difensore Andy Evans ha dichiarato: “Sua moglie vive in Spagna e lui vive tra due paesi e quell’insulto è stato qualcosa che ha commesso durante il viaggio. I suoi viaggi non erano consapevolmente progettati per questo. Ha scoperto questa truffa per caso mentre utilizzava una carta con fondi insufficienti durante un volo: avrebbe dovuto finirla lì, ma non l’ha fatto.

“All’epoca era probabilmente malato terminale e gli era stato diagnosticato un cancro alla vescica ed era stato perseguitato e ha preso la decisione di sfruttare ulteriormente questa scappatoia nei sistemi di sicurezza. I suoi obiettivi erano le compagnie di carte di credito, non le compagnie aeree.

“Le vedeva come organizzazioni con tasche profonde che tenevano la gente comune indebitata, e pensava che questo fosse qualcosa che poteva fare per dargli piacere e ottenere un sistema più grande. Erano uno o due lussi alla volta, quando li regalava ad amici e parenti per alleggerire l’umore della sua diagnosi.

“Questo non era il suo tentativo di realizzare un grande guadagno finanziario. È stato qualcosa che gli ha dato l’opportunità di portare un po’ di gioia alla sua famiglia in un momento triste della sua vita”.

Nel condannare James, il giudice archivista Nicholas Fewtrell gli disse: “Sei riuscito a sfuggire alla cattura con successo per un periodo di tempo considerevole. Anche se ho ascoltato attentamente ciò che è stato detto su di te, il fatto è che questi crimini non possono essere tollerati”.

James dovrà affrontare un’udienza sui proventi del crimine a luglio.

Pamela Anderson si esibisce prima del suo debutto a Broadway a New York indossando una camicia bianca e labbra rosse

Il nuovo game director di CD Projekt, Witcher, dice la sua su Crunch • Eurogamer.net