in

Nuova classe di esopianeti! I mondi acquatici potrebbero essere dimore per la vita

Intorno alle stelle più comuni dell’universo è stato scoperto un nuovo tipo di esopianeta, composto per metà da roccia e per metà da acqua, che potrebbe avere importanti implicazioni per la ricerca della vita nel cosmo, affermano i ricercatori.

Nani Rossi sono il tipo più comune di stella, rappresentando oltre il 70% della popolazione stellare dell’universo. Queste stelle sono piccole e fredde, in genere circa un quinto più massicce di Il Sole e dimmerabile fino a 50 volte.

Il prossimo tentativo di lancio della NASA per Artemis 1 potrebbe aver luogo già alla fine di settembre

Nuovo metodo per misurare l’universo lontano