in

Notizie Brexit: “Ignora l’UE!” L’annuncio dell’IVA di Sunak scatena le rivolte dell’articolo 16 | Regno Unito | Messaggi

Il cancelliere ha affermato nella sua dichiarazione di primavera che i proprietari di case che hanno installato pannelli solari, pompe di calore elettriche e isolamento nei prossimi cinque anni non dovranno pagare la tassa. Ma la politica non si applicherà immediatamente all’Irlanda del Nord a causa di quelle che Sunak ha descritto come “carenze” nel protocollo.

Ha promesso che il governo avrebbe urgentemente sollevato la questione con la Commissione europea e offerto sostegno.

Il suo annuncio ha suscitato furia sui social media, con la baronessa Kate Hoey che ha twittato: “Non abbastanza buono l’Irlanda del Nord per protocollo non può averlo [benefit] Iva zero”.

Ha esortato il ministro degli Esteri Liz Truss a dire “basta” e ha esortato il governo a “ignorare l’UE” e ad allineare l’Irlanda del Nord con il resto del Regno Unito.

Un secondo tweeter, @timothyferres, si è arrabbiato: “Quasi incredibile che HMG abbia bisogno dell’approvazione dell’UE per la legislazione in una parte del Regno Unito. Inaccettabile e discriminatorio”.

@Janetha16654741 è intervenuta: “Siamo parte della Gran Bretagna e dovremmo essere in grado di ritagliarci [VAT] sul carburante, l’UE ignora e invoca l’articolo 16 perché non funziona”.

Con l’utente Twitter @philpool1 disse: “Articolo 16 ora. Riporta le persone di NI nella famiglia”.

Il signor Sunak ha detto ai Comuni che l’UE ha impedito al Regno Unito di eliminare l’IVA sulle misure di risparmio di energia verde mentre faceva parte del blocco.

Ha detto: “Con l’aumento dei costi energetici, sappiamo che l’efficienza energetica farà una grande differenza nelle bollette.

LEGGI DI PIÙ SU UNA BOMBA A CARBURANTE LASCIATA PRESSO IL HQ PUTINS

“Ma quando i proprietari di case vogliono installare materiali a risparmio energetico, solo alcuni articoli attualmente si qualificano per uno sconto del 5% sull’imposta sulle vendite e ci sono regole complesse su chi è idoneo.

“Il sollievo era più generoso, ma dal 2019 la Corte di giustizia europea ci ha imposto di limitare l’ammissibilità.

“Ma grazie alla Brexit non siamo più vincolati dalla legge Ue, quindi posso annunciare che per i prossimi cinque anni i proprietari di case che installano materiali come pannelli solari, pompe di calore o isolamento non pagheranno più l’IVA al 5%, ma zero. “

Ciò significa che una famiglia che installerà pannelli solari vedrebbe risparmi fiscali fino a £ 1.000, secondo il Cancelliere.

NON PERDERE:
Cosa significano per te gli annunci di budget di oggi? [REVEALED]
Intero sobborgo londinese cancellato a causa di radici ‘colonialiste’ [REPORT]
L’enorme fortuna di Rishi Sunak e di sua moglie è stata rivelata [LATEST]

La burocrazia è stata introdotta dopo che il Regno Unito ha lasciato l’UE in base al Protocollo dell’Irlanda del Nord e significa che la provincia è ancora soggetta alle norme fiscali del blocco.

Devono quindi continuare a rispettare la sentenza della Corte di giustizia europea sulle misure per l’elettricità verde.

Sunak ha affermato che la politica ha evidenziato le carenze del protocollo poiché la misura non sarebbe stata applicata immediatamente all’Irlanda del Nord.

Ha aggiunto: “Ma lo solleveremo urgentemente con la Commissione”.

Il deputato del DUP North Antrim Ian Paisley ha elogiato il Cancelliere per la sua valutazione “onesta” del protocollo.

Ha detto: “Il Cancelliere offre alle persone agevolazioni fiscali per rendere le loro case più efficienti dal punto di vista energetico e il protocollo si frappone. Il protocollo impedisce di rendere il nostro ambiente più pulito e di aumentare i budget delle famiglie.

“È ridicolo che il governo del Regno Unito debba chiedere il permesso a persone che non sono state elette da nessuno nel Regno Unito di concedere agevolazioni fiscali ai cittadini britannici.

“Il DUP utilizzerà la sua influenza a Westminster per cercare di ottenere un accordo migliore per l’Irlanda del Nord, ma è tempo che alcune altre parti nell’Irlanda del Nord aggiungano la loro influenza per ribaltare questo protocollo e un accordo migliore per l’Irlanda del Nord in difficoltà famiglie”.

Sebbene il protocollo sia stato concordato da Boris Johnson nel 2019, da allora il Primo Ministro ha avvertito che è dannoso per il Regno Unito.

I ministri vogliono rinegoziare i termini per garantire che siano sostenibili a lungo termine.

L’articolo 16 consente al Regno Unito o all’UE di adottare misure di salvaguardia unilaterali se il protocollo crea gravi difficoltà economiche, sociali o ambientali.

Il duca di Cambridge esprime “profonda tristezza” per la tratta degli schiavi ma non si scusa completamente notizie dal mondo

Microsoft afferma che i giochi non devono essere in Game Pass per essere utilizzabili su Xbox