in

Netflix sta testando le tariffe per la condivisione delle password tra famiglie | Netflix

I giorni di condivisione delle password di Netflix potrebbero finire presto. La società di streaming ha iniziato a testare una nuova funzionalità che farebbe pagare agli utenti l’aggiunta di più profili a un account.

Il programma è in fase di sperimentazione in Cile, Costa Rica e Perù. Non è chiaro se e quando la funzionalità verrà implementata in altri paesi.

In una dichiarazione, Chengyi Long, direttore dell’innovazione di prodotto di Netflix, ha affermato che Netflix “ha sempre reso facile per le persone che vivono insieme condividere il proprio account Netflix”, consentendo alle persone di creare profili separati per un unico abbonamento. Ma “gli account sono condivisi tra le famiglie, con un impatto sulla nostra capacità di investire in nuovi fantastici programmi TV e film per i nostri membri”, ha affermato Long.

Le nuove funzionalità verranno fatturate agli abbonati che condividono i propri account per un massimo di due persone al di fuori del proprio nucleo familiare. Gli abbonati pagano circa $ 2,98 in Cile, $ 2,99 in Costa Rica e $ 2,12 in Perù.

L’anno scorso, l’azienda ha introdotto la verifica in due passaggi, un modo più sottile per limitare la condivisione delle password. Ma la nuova tariffa per gli abbonati sarà la più dura repressione della pratica da parte dell’azienda.

La fine della condivisione della password di Netflix è un altro cambiamento nella strategia dell’azienda, suggerendo che si rivolge ai suoi clienti esistenti piuttosto che ai nuovi abbonati nel tentativo di aumentare le entrate dell’azienda.

A gennaio, Netflix ha annunciato che avrebbe aumentato il prezzo del suo piano di abbonamento più popolare da $ 14 a $ 15,50, il secondo aumento di prezzo in due anni. Poco dopo, la società ha dichiarato di prevedere solo 2,5 milioni di nuovi abbonati a Netflix nel primo trimestre del 2022, il numero più basso da anni.

Netflix compete anche con le nuove piattaforme di streaming che hanno debuttato negli ultimi anni, come Disney+ e HBO Max, sebbene rimanga ancora la piattaforma di streaming più popolare. Gli analisti hanno affermato che le piattaforme di streaming, incluso Netflix, hanno mantenuto i loro prezzi bassi per attirare nuovi abbonati, anche se i prezzi che stiamo vedendo ora potrebbero non durare a lungo.

I dirigenti dei media hanno parlato di come le guerre di streaming non siano state esattamente redditizie per le aziende da tempo abituate a incassare sia gli alti costi dei cavi che gli inserzionisti TV, in particolare per la condivisione delle password.

“Le società di media hanno un favoloso sistema di distribuzione da decenni”, ha detto alla CNBC Tom Rutledge, amministratore delegato di Charter Communication, una delle principali società via cavo degli Stati Uniti nel 2020. Ma ora: “È troppo facile ottenere il prodotto senza pagarlo. “

YT introduce il nuovo telaio Capra filettato e i modelli Decoy MX con escursione più lunga con i modelli Uncaged 9

Come pulire tutti gli schermi di casa