in

Mercato del nichel allo sbando dopo il ritorno della caotica Londra

  • Il nichel LME scende del 5% e raggiunge il limite di scambio giornaliero
  • Exchange considera l’ampliamento della gamma di scambi
  • Il LME ha dovuto interrompere le negoziazioni a causa di un problema tecnico

LONDRA, 16 marzo (Reuters) – Il London Metal Exchange sperava di riconquistare il mercato globale delle auto in nichel mercoledì dopo una settimana di limbo. Non ha funzionato come previsto.

La borsa di metalli più antica del mondo è stata costretta a interrompere le negoziazioni sul suo sistema elettronico entro un minuto dall’apertura a causa di un errore tecnico e quando è ripresa nel pomeriggio c’erano pochissime negoziazioni.

La caotica riapertura ha aggiunto pressione sul LME, che sta già affrontando critiche per aver sospeso il mercato dopo che un’impennata dei prezzi la scorsa settimana ha lasciato alcuni trader di fronte a perdite per miliardi di dollari.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

I prezzi del nichel LME sono usati come riferimento per gli scambi tra gli utenti finali del metallo ei produttori, e la ripresa disordinata del mercato ha fatto sì che alcuni operatori si chiedessero se i partecipanti potessero cercare sedi di negoziazione alternative.

“Questo è difficile per il mercato e tutti i suoi partecipanti”, ha affermato Michael Widmer, capo della ricerca sulle materie prime presso Bank of America.

“Quando prezzi il contratto LME ma non hai un prezzo di riferimento, quando acquisti le tue materie prime a un prezzo LME, quando devi gestire i tuoi flussi di cassa, è difficile”, ha detto.

Alle 1625 GMT, il contratto di nichel di tre mesi del LME aveva scambiato solo 249 lotti, o 1.494 tonnellate, il giorno più lento da novembre 2006.

Il 7 marzo sono passati di mano 26.150 lotti o 156.900 tonnellate.

Il mercato del nichel LME è stato sospeso il giorno dopo dopo che il gruppo cinese Tsingshan Holding ha acquistato grandi quantità di nichel, facendo aumentare il metallo di oltre il 50% a un record di oltre $ 100.000 la tonnellata in poche ore, affermano fonti. Continua a leggere

Per evitare oscillazioni selvagge dei prezzi quando le negoziazioni sono riprese mercoledì, il LME ha imposto limiti del 5% al ​​di sopra o al di sotto di una chiusura rettificata di $ 47.986, ma problemi tecnici hanno consentito di completare alcune operazioni al di sotto del livello minimo di $ 45.590.

Lo scambio ha affermato che le negoziazioni eseguite sul sistema LMEselect al limite inferiore sarebbero rimaste, ma tutte le operazioni al di sotto sarebbero state cancellate.

“Che pasticcio. È imbarazzante; disordinato non può iniziare a descriverlo”, ha detto un commerciante di metalli. “Le persone inizieranno a pensare di allontanarsi dal LME”.

Le turbolenze hanno costretto il LME ad aumentare il suo limite di scambio sul nichel all’8%, aggiungendo che potrebbe adeguare ulteriormente i limiti sul nichel e altri metalli a seconda delle condizioni di mercato.

“COMPLETAMENTE RILEVATO”

Il prezzo del nichel, utilizzato per produrre l’acciaio inossidabile e un materiale chiave per le batterie dei veicoli elettrici, era già in costante aumento prima che il conflitto in Ucraina spingesse i prezzi al rialzo e scatenasse il caos della scorsa settimana.

La Russia rappresenta circa il 10% della produzione mondiale di nichel e i commercianti temevano che le forniture potessero essere ridotte dalle sanzioni occidentali contro Mosca. Continua a leggere

Nella sessione ufficiale di protesta del LME di mercoledì, condotta con gesti delle mani in un anello di trading di Londra, anche i prezzi hanno toccato il minimo, ma quando il trading elettronico è ripreso alle 1400 GMT.

“Le persone stanno aspettando di sentirsi a proprio agio con il prezzo LME”, ha affermato Robert Montefusco del broker Sucden Financial. “Fino a quando ciò non accadrà, è difficile vedere molta liquidità tornare sul mercato”.

La negoziazione del nichel sullo Shanghai Futures Exchange è stata sospesa per un giorno la scorsa settimana, ma da allora è proseguita mentre il contratto LME è stato sospeso. Il nichel è stato scambiato a 235.200 yuan per tonnellata, o circa $ 37.000, a Shanghai mercoledì.

Fonti hanno affermato che c’era molto nichel offerto nel sistema LME all’inizio della giornata poiché i trader si aspettavano che i prezzi scendessero verso quelli di Shanghai, in particolare visti i recenti sviluppi a Tsingshan.

Tsingshan ha affermato questa settimana di aver raggiunto un accordo di sospensione con un gruppo di banche, alimentando le aspettative sul fatto che non avrebbe più bisogno di acquistare metallo immediatamente per coprire le sue scommesse sui prezzi più bassi. Continua a leggere

Ad aggiungere al sentimento ribassista è stato un rapporto di mercoledì dello Shanghai Securities News, sostenuto dallo stato, secondo cui Tsingshan aveva concordato con due società di scambiare il suo nichel con una forma più pura del metallo per chiudere le sue grandi posizioni nel LME. Continua a leggere

“LME-Nickel è da solo, completamente distaccato dal resto del mondo”, ha affermato Ole Hansen, analista di Saxo Bank. “Supponiamo per ora che il nichel di Shanghai sia il mercato globale perché almeno è scambiato”.

PERCHE’ il 5%?

Questa settimana il LME ha introdotto limiti di scambio del 15% per tutti gli altri suoi principali metalli, inclusi rame e alluminio, la prima volta nella sua storia di 145 anni che ha imposto limiti ai contratti a titolo definitivo.

“La grande domanda è perché il LME ha fissato un limite del 5% per il nichel quando ha fissato il 15% per altri metalli. Se l’avesse lasciata, probabilmente sarebbe affondata dove si trova Shanghai”, ha detto Malcolm Freeman di Kingdom Futures.

Quando Shanghai ha ripreso il commercio di nichel la scorsa settimana, la borsa ha imposto limiti di scambio del 17%.

Oltre a sospendere il commercio di nichel per la seconda volta nella sua storia, il LME ha annullato tutti gli accordi l’8 marzo e ha esteso le scadenze per coloro che sono obbligati a consegnare metallo fisico in base ai loro contratti.

Il LME, il mercato dei metalli industriali più antico e più grande del mondo, è di proprietà di Hong Kong Exchanges and Clearing Ltd.

Iscriviti ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazioni di Pratima Desai, Zandi Shabalala ed Eric Onstad; Montaggio di Veronica Brown, David Clarke e Cynthia Osterman

I nostri standard: The Thomson Reuters Trust Principles.

Amy Dowden, rigorosamente professionale, stupisce con un abito da sposa in pizzo

Recensione di Grand Theft Auto V (PS5)