in

Mars Perseverance Rover trova materia organica nella roccia

Questa storia fa parte di Benvenuto su Martela nostra serie che esplora il pianeta rosso.

In appena un anno e mezzo su Marte, il rover Perseverance della NASA ha assolutamente sconvolto la sua missione scientifica. Giovedì l’agenzia ha tenuto un briefing per discutere i punti salienti della missione finora, ed è stata una celebrazione del campionamento delle rocce e della scoperta della materia organica.

Molecole organiche in Wildcat Ridge

Una delle stelle dello spettacolo era una roccia chiamata Wildcat Ridge, situata in un’antica regione del delta del fiume Jezero Crater. Percy ha raccolto con successo due campioni dalla roccia fangosa. Wildcat Ridge è particolarmente eccitante perché le molecole organiche (chiamate aromatiche) che si trovano al suo interno sono considerate una potenziale biofirma, che la NASA descrive come una sostanza o struttura che potrebbe essere la prova della vita passata, ma potrebbe anche essere sorta senza la presenza della vita.

Il team del rover ha sottolineato che trovare materia organica non significa che ci siano prove di vita antica. Molecole organiche sono state già avvistate su Marte Curiosity Rover nel cratere Gale e anche attraverso la perseveranza che Trovate molecole contenenti carbonio prima nella missione.

Perseverance ha raccolto due campioni di base da Wildcat Ridge e ha anche macinato una macchia circolare per ispezionare la roccia con il suo strumento Sherloc.

NASA, JPL-Caltech, ASU, MSSS

Lo strumento Sherloc del rover studiò la roccia. (Sherloc sta per Scanning Habitable Environments with Raman & Luminescence for Organics & Chemicals.) “Nella sua analisi di Wildcat Ridge, lo strumento Sherloc ha registrato le prove organiche più comuni sulla missione fino ad oggi”, ha affermato la NASA.

Gli scienziati vedono segni familiari nell’analisi di Wildcat Ridge. “In un lontano passato, la sabbia, il fango e i sali che compongono l’esemplare di Wildcat Ridge sono stati depositati in condizioni in cui la vita avrebbe potuto potenzialmente prosperare”, ha affermato lo scienziato del Progetto Perseveranza Ken Farley in una spiegazione. “Il fatto che la materia organica sia stata trovata in tale roccia sedimentaria – nota per la conservazione di fossili di vita antica qui sulla Terra – è importante”.

La persistenza non è in grado di trovare prove definitive dell’antica vita microbica sul pianeta rosso. “La realtà è che le prove per stabilire la vita su un altro pianeta sono molto, molto pesanti”, ha detto Farley durante la conferenza stampa. Per fare questo, dobbiamo studiare le rocce marziane da vicino e personalmente nei laboratori della Terra.

goccia di campione

Percy ha attualmente 12 campioni di roccia a bordo, inclusi i tagli di Wildcat Ridge e campioni di un’altra roccia delta sedimentaria chiamata Skinner Ridge. All’inizio della missione sono stati raccolti anche campioni di roccia ignea, che indicano gli effetti dell’attività vulcanica di molto tempo fa nel cratere.

La NASA è così soddisfatta della varietà di campioni raccolti che sta valutando la possibilità di scaricare presto alcuni dei tubi riempiti sulla superficie in preparazione per il futuro Ritorno del campione di Marte campagna (MSR). MSR è un piano ambizioso per inviare un lander su Marte, raccogliere i campioni di Percy, spararli dalla superficie e riportarli sulla Terra per un attento esame. La missione è in fase di sviluppo. Se tutto andrà secondo i piani, queste rocce potrebbero essere qui entro il 2033.

La complessità e l’importanza di MSR significano che la NASA ei suoi partner stanno escogitando modi per garantire che i campioni possano essere raccolti. C’è speranza che quando arriverà il lander MSR, Perseverance sarà ancora in regola e sarà in grado di soddisfarlo e consegnare campioni di persona. Lasciare alcuni campioni a terra in una posizione nascosta nel cratere così presto nella missione darà a MSR un’altra opportunità di portare a bordo le pietre preziose.

Percy ha raccolto campioni accoppiati. Ad esempio, potrebbe tenere a bordo un tubo Wildcat Ridge e far cadere l’altro a terra. “Essere trascorse settimane dalla consegna degli affascinanti campioni di Perseverance e solo pochi anni dal portarli sulla Terra per consentire agli scienziati di studiarli nei minimi dettagli è davvero fenomenale”, ha affermato Laurie Leshin, direttrice del JPL della NASA. “Impareremo così tanto”.

Quali sono le prospettive di Percy?

Per quanto emozionante sia stata la Delta, il team Rover guarda avanti verso avventure future oltre. Endurance potrebbe risalire il bordo del cratere, con il team che osserva diversi possibili percorsi per la scalata. suo compagno Elicottero pieno di risorse è in buona salute e dovrebbe prendere di nuovo il volo.

La NASA ha scelto il cratere Jezero per la sua affascinante storia dell’acqua e per il fatto che le rocce lì potrebbero contenere prove di vita antica se esistesse su Marte durante periodi più abitabili. La scienziata di Sherloc Sunanda Sharma ha paragonato la missione a una caccia al tesoro per la vita organica su un altro pianeta e ha affermato che i campioni di aromi erano un indizio. Il mistero di Marte sta appena iniziando a svelarsi.

L’acqua extraterrestre viene trovata per la prima volta in un meteorite britannico

L’enorme “Meteor” vista in Scozia si è schiantata con un “bang”: cos’era? Dove è atterrato? È una meteora o spazzatura spaziale?