in

L’uomo più ricco della Russia potrebbe aver evitato il congelamento di 1 miliardo di sterline sulle azioni Tui | Tui viaggio

Il miliardario russo Alexei Mordashov potrebbe aver evitato il congelamento di una partecipazione di 1 miliardo di sterline in Tui, la più grande compagnia turistica del mondo, dopo aver venduto la maggior parte della sua quota del 34% a una società delle Isole Vergini britanniche.

L’uomo più ricco della Russia era diventato il più grande azionista unico di Tui, che ha una doppia quotazione a Francoforte e Londra, dopo essere intervenuto per tenerlo a galla durante la pandemia. Si è dimesso dal consiglio di amministrazione della TUI il 2 marzo, due giorni dopo essere stato inserito nella lista nera dall’UE. Martedì il governo britannico gli ha imposto sanzioni.

Mordashov è stato tra i primi oligarchi a essere preso di mira, con l’UE che ha citato i suoi investimenti nella banca Rossiya, descritta come la “banca personale” di alti funzionari russi, e le sue partecipazioni in canali televisivi finanziati da trasmissioni filo-russe hanno avuto un ruolo nel destabilizzante l’Ucraina.

Venerdì scorso, Tui ha annunciato in un deposito normativo e in un comunicato stampa che Mordashov ne aveva venduto il 29,9% la sua partecipazione in Tui in Ondero Ltd con sede nelle Isole Vergini britanniche. Le azioni valgono 1,1 miliardi di sterline ai prezzi odierni. Tui ha detto che il restante 4,1% è stato venduto a Severgroup, il veicolo di investimento russo dell’uomo d’affari. Tui ha detto che i trasferimenti sono stati effettuati quattro giorni prima, il 28 febbraio, il giorno in cui Modashov è stato inserito nell’elenco delle sanzioni dell’UE.

Secondo le regole delle sanzioni, l’intera partecipazione di Mordashov in Tui sarebbe stata congelata, il che significa che non poteva vendere le sue azioni, riscuotere dividendi, votare alle riunioni del consiglio o comunque beneficiare della partecipazione.

Putin punta con Mordashov alle sue spalle
Alexei Mordashov (a sinistra) accompagna Vladimir Putin in visita al college a Cherepovets, in Russia, nel 2020. Foto: Mikhail Svetlov/Getty Images

Tuttavia, Tui ha confermato che solo una piccola parte di Severgroup, del valore di 155 milioni di sterline, è stata congelata. La società ha affermato di non sapere chi possedeva Ondero o se la sua quota del 29,9% fosse stata congelata sotto il regime delle sanzioni.

Un portavoce di Tui ha dichiarato: “Non possiamo giudicare se e come le sanzioni entreranno in vigore qui. Tui dovrebbe essere informato solo se c’è un azionista di controllo [at Ondero]. I requisiti di segnalazione del mercato dei capitali in Germania si applicano a tutti gli azionisti di una società, indipendentemente dalla loro sede legale.Poiché Tui e l’autorità tedesca di vigilanza finanziaria BaFin non hanno ricevuto alcuna ulteriore notifica dei diritti di voto, la società non può rintracciarlo o identificare gli azionisti di Ondero.

Bloomberg ha riferito la scorsa settimana che la quota di Ondero rimane “collegata” a Mordashov. Le informazioni sul suo vero proprietario sono nascoste dalle regole di segretezza delle Isole Vergini britanniche. Il territorio britannico d’oltremare e l’ex colonia si sono opposti alle richieste di rendere pubblico il proprio registro delle imprese, il che significa che le informazioni sugli azionisti possono essere ottenute solo in circostanze eccezionali, come un fallimento. B. su richiesta delle forze dell’ordine.

Mordashov ha effettuato un altro trasferimento di beni di valore il 28 febbraio, consegnando a sua moglie Marina Mordashova una quota di 1,1 miliardi di dollari nel gruppo minerario russo Nordgold.

L’uomo d’affari, che è amministratore delegato di Severstal, il più grande conglomerato siderurgico e minerario della Russia, è anche presidente della sua società madre Severgroup, una società di investimento privata i cui interessi spaziano dalle telecomunicazioni all’estrazione dell’oro, ai media e all’ingegneria.

Un portavoce di Severstal ha affermato che la società non può commentare l’accordo con Ondero. Ha aggiunto: “Voglio solo ricordarti che il signor Mordashov era stato precedentemente incluso nell’elenco delle sanzioni dell’UE [on 28 February]. Quindi nulla cambia per Tui con le sanzioni britanniche contro il signor Mordashov. Posso anche confermare che non ha risorse nel Regno Unito”.

Mordashov ha resistito alla decisione dell’UE di inserirlo nella lista nera, dicendo il giorno dopo: “Sono stato coinvolto per molto tempo nello sviluppo della cooperazione economica, culturale e umanitaria con molti paesi europei e non capisco come queste sanzioni funzionino contro di essa Contribuirò alla risoluzione del terribile conflitto in Ucraina”.

Scioglimento artico: terribile avvertimento mentre lo scioglimento del ghiaccio crea una “dolina gigante” nel fondo del mare | Scienza | Messaggi

Starfield è stato progettato “per consentire a ogni giocatore di creare la propria storia” • Eurogamer.net