in

Lo spettacolo di storia dell’arte della BBC salta il regno di Enrico VIII perché il re Tudor era “terribile”

Enrico VIII viene saltato in un nuovo programma di storia della BBC che racconta la Gran Bretagna per oltre 1.500 anni. A causa delle lamentele, il monarca del XVI secolo era “una persona terribile”.

La serie in otto parti, intitolata Art That Made Us, intende esplorare periodi turbolenti della storia britannica attraverso le lenti dell’arte, della letteratura, della musica e del design, ma Enrico VIII – nonostante abbia presieduto la sanguinosa Riforma inglese del 1534 – non guarderà dentro, secondo The Telegraph.

I produttori della BBC hanno invitato l’artista vincitore del Turner Prize Jeremy Deller a parlare di un dipinto di Enrico VIII intitolato Field of the Cloth of Gold, che raffigura un sontuoso incontro tra il monarca inglese e Francesco I di Francia nel 1520.

Tuttavia, Deller ha rifiutato l’invito a parlare del dipinto e del monarca inglese che raffigura, denunciando Enrico VIII come “uno dei più grandi stronzi della cultura britannica”.

“Lo disprezzo”, disse il signor Deller.

Espulso: Enrico VIII, il cui regno durò dal 1509 alla sua morte nel 1547, fu costretto dalla sanguinosa Riforma inglese e saccheggiarono i monasteri, portando alla sua esclusione da una nuova serie della BBC Two che si dice raccontasse 1.500 anni di storia britannica dopo che un collaboratore del spettacolo ha detto che il monarca era

Espulso: Enrico VIII, il cui regno durò dal 1509 alla sua morte nel 1547, fu costretto dalla sanguinosa Riforma inglese e saccheggiarono i monasteri, portando alla sua esclusione da una nuova serie della BBC Two che si dice raccontasse 1.500 anni di storia britannica dopo che un collaboratore del spettacolo ha detto che il monarca era “terribile” e un “buco”

Il rapper britannico Stormzy e la sua esibizione a Glastonbury nel 2019 sono discussi nell'episodio finale della serie storica in otto parti, che copre la Gran Bretagna dal 400 d.C. ai giorni nostri

Il rapper britannico Stormzy e la sua esibizione a Glastonbury nel 2019 sono discussi nell’episodio finale della serie storica in otto parti, che copre la Gran Bretagna dal 400 d.C. ai giorni nostri

“È un fondamentalista iconoclasta, solo una persona orribile, orribile”.

Lo scioglimento del sistema monastico sotto Enrico VIII, una rapina alla proprietà in cui monaci, monache e frati furono espulsi dai monasteri e tutte le loro ricchezze passarono alla Corona, fu una delle ragioni principali citate dal signor Deller per la sua antipatia per la figura storica.

Secondo il produttore della serie BBC Two Russell Barnes, il team di “Henry VIII” si è arreso dopo aver ricevuto il rifiuto categorico di Deller.

Il signor Barnes ha dichiarato: “Pensavamo che Field of the Cloth of Gold potesse essere un’immagine davvero interessante, ma non siamo riusciti a trovare un artista che fosse davvero disposto a impegnarsi con essa”.

Il signor Deller apparirà invece nella serie per discutere del lavoro di William Morris, l’influente designer tessile britannico dell’era vittoriana.

I produttori di Art That Made Us - una serie in otto parti che copre arte, letteratura, musica e design epocali - hanno avuto difficoltà a trovare qualcuno che potesse parlare di Field of The Cloth of Gold (nella foto), una rappresentazione di un sontuoso incontro tra Henry VIII ed Enrico VIII e re Francesco I di Francia nel 1520. Nella foto: il monarca inglese seduto su un cavallo bianco al centro, con indosso un abito intessuto di seta e filo d'oro

I produttori di Art That Made Us – una serie in otto parti che copre arte, letteratura, musica e design epocali – hanno avuto difficoltà a trovare qualcuno che potesse parlare di Field of The Cloth of Gold (nella foto), una rappresentazione di un sontuoso incontro tra Henry VIII ed Enrico VIII e re Francesco I di Francia nel 1520. Nella foto: il monarca inglese seduto su un cavallo bianco al centro, con indosso un abito intessuto di seta e filo d’oro

Jeremy Deller, l'artista vincitore del Turner Prize, si rifiutò di parlare di Enrico VIII o del Campo della Tela d'Oro, dicendo che il monarca del XVI secolo era

Jeremy Deller, l’artista vincitore del Turner Prize, si rifiutò di parlare di Enrico VIII o del Campo della Tela d’Oro, dicendo che il monarca del XVI secolo era “uno dei più grandi stronzi della cultura britannica”.

Parlando dei disegni di carta da parati di Morris, Deller ha detto: “Queste sono le grandi opere d’arte paesaggistiche del 19° secolo – non sono Turner e Constable, sono queste che sono state poi copiate nelle case delle persone e in tutto il mondo”.

La nuova serie della BBC Two, Art That Made Us, inizia nel V secolo e tratta di un personaggio anglosassone, i Vangeli di Lindisfarne e Beowulf.

L’episodio finale dello spettacolo in otto parti coprirà dal 1958 ad oggi, con tutto, dal film di Irvine Welsh Trainspotting all’apparizione di Stormzy nel 2019 a Glastonbury in discussione.

Harry Potter e la Pietra Filosofale – il primo dei sette libri di JK Rowling sulla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts – viene analizzato da commentatori che affermano che i libri offrono una difesa “chiaramente conservatrice” dei “convitti d’élite”.

Enrico VIII dissolse il sistema monastico britannico, un sgradito ricordo della Chiesa cattolica romana dopo la rottura dell'Inghilterra con il papa, confiscò le ricchezze e le terre che i monasteri avevano acquisito e giustiziò i 200 abati e capifamiglia religiosi devoti all'opposta espropriazione

Enrico VIII dissolse il sistema monastico britannico, un sgradito ricordo della Chiesa cattolica romana dopo la rottura dell’Inghilterra con il papa, confiscò le ricchezze e le terre che i monasteri avevano acquisito e giustiziò i 200 abati e capifamiglia religiosi devoti all’opposta espropriazione

Altri autori della serie includono Chaucer, Shakespeare, Milton e Austen.

Anche i comici che appaiono spesso negli spettacoli della BBC – come Stewart Lee e Rachel Parris – sono stati scelti per recitare nello show e parlare di opere storiche di loro scelta.

Art That Made Us debutterà il 7 aprile e sarà affiancato all’omonimo evento nazionale con mostre in musei, biblioteche, archivi e gallerie.

La nuova fotocamera Leica riporta l’attenzione sull’abilità

La bolletta della tua banda larga BT aumenterà QUESTA SETTIMANA