in

L’M1 Ultra di Apple è una bestia ad alte prestazioni, ma sicuramente non un killer RTX 3090

Linea di fondo: Probabilmente Apple ha ragione quando afferma che l’M1 Ultra è il chip desktop consumer più potente, ma è perché è difficile confrontare un SoC a transistor da 114 miliardi con quello che è ora disponibile nello spazio x86. I primi benchmark sembrano indicare che le prestazioni per watt sono eccellenti, ma le prestazioni della GPU sono in ritardo rispetto alle GPU dedicate come l’RTX 3090 di Nvidia.

Quando Apple ha introdotto il suo chipset M1 Ultra, ha fatto storie per le sue prestazioni e l’efficienza energetica, elogiando i vantaggi del design del chiplet e del packaging UltraFusion e della tecnologia di interconnessione che lo hanno reso possibile.

In tutta onestà, è stata investita molta ingegneria sia negli aspetti hardware che software del nuovo chipset, poiché Apple ha essenzialmente fuso due chip M1 Max e li ha accoppiati con una serie di memorie unificate ad alta larghezza di banda. Inoltre, i due chip sono diventati riconoscibili come un unico chip nel software, il che senza dubbio semplificherà lo sviluppo delle app.

Tuttavia, come nel caso di molte affermazioni sulle prestazioni di Apple (e di ogni azienda che compete nell’hardware, del resto), di solito non raccontano l’intera storia. Alle aziende piace selezionare i risultati dei benchmark per rendere i loro prodotti migliori rispetto alla concorrenza e, in quanto tali, le recensioni indipendenti sono una risorsa importante da consultare prima di decidere cosa funziona per te.

Apple ha deciso di confrontare le prestazioni dell’M1 Ultra con il Core i9-12900K di Intel e l’RTX 3090 di Nvidia, due delle parti di consumo più veloci e affamate di energia nello spazio desktop in questo momento. La società ha affermato durante l’evento di lancio che il suo nuovo chipset potrebbe facilmente battere l’RTX 3090 con un consumo energetico molto più modesto, ma non ha detto quali benchmark sono stati utilizzati.

Ora che sono state rilasciate le prime recensioni indipendenti le cose si stanno mettendo a fuoco. The Verge ha eseguito una serie di benchmark tra cui NPBench Python e Geekbench, oltre ad alcuni test di Puget e Gaming, e i risultati sono stati interessanti.

La CPU dell’M1 Ultra supera decisamente l’M1 Max e l’Intel Xeon W a 28 core che si trova nel Mac Pro, ma la sua GPU non raggiunge il livello di potenza di elaborazione RTX 3090.

Il Verge ha utilizzato un PC dotato di un Intel Core i9-10900, 64 gigabyte di RAM e una GPU Nvidia RTX 3090 e ha ottenuto un punteggio Geekbench 5 Compute di oltre 215.000 punti. Per fare un confronto: l’M1 Ultra nel Mac Studio poteva gestire solo poco più di 83.000 punti, o 102.156 punti in Metal.

Questo è comunque un risultato impressionante, quindi The Verge ha anche esaminato le prestazioni di gioco in Shadow of the Tomb Raider. Apple è nota per non aver ottimizzato il suo hardware per i carichi di lavoro di gioco e l’M1 Ultra non fa eccezione. Sebbene fosse in grado di raggiungere un rispettabile 108 frame al secondo a 1080p e 96 frame al secondo a 1440p, la GPU dedicata di Nvidia aveva un vantaggio dal 18 al 31%.

Gran parte di questa differenza potrebbe essere dovuta all’assorbimento di 100 watt della GPU M1 Ultra e al modo in cui condivide la larghezza di banda della memoria con la CPU. Per riferimento, l’RTX 3090 da solo ha un TGP di 320 watt e il Core i9-12900K può aggiungere oltre 241 watt. Abbiamo visto una storia simile con altri chipset Apple Silicon come l’M1 Pro, che è eccezionale in termini di prestazioni per watt ma fatica a tenere il passo con hardware più assetato di energia dallo spazio x86.

Il punto chiave dei benchmark M1 Ultra che abbiamo visto finora è che Apple ha creato un piccolo computer desktop che si avvicina ai livelli di prestazioni del Mac Pro significativamente più grande e più costoso. Il Mac Studio con specifiche da $ 6.199 potrebbe sembrare un kit costoso, ma per i professionisti che fanno affidamento su macOS e app ottimizzate per Apple Silicon, potrebbe sembrare un affare insieme a un Mac Pro leggermente più potente da $ 14.000.

Il momento più economico per utilizzare la lavatrice tutti i giorni e mantenere bassi i costi energetici nel mese successivo

Kate Middleton ha rotto una tradizione reale di 121 anni il giorno di San Patrizio