in

L’immagine di Marte della NASA sembra mostrare una porta scolpita nella roccia: ecco come è stata realizzata | Notizie di scienza e tecnologia

A prima vista, una fotografia di Marte rilasciata dalla NASA sembra mostrare una porta scavata nella roccia.

L’immagine sgranata scattata dal rover Curiosity la scorsa settimana mostra chiaramente una fessura rettangolare nella parete rocciosa e, forse inevitabilmente, ha alimentato teorie del complotto che suggeriscono che sia la prova della vita extraterrestre sul pianeta rosso.

Da quando gli esseri umani guardano il cielo, abbiamo visto cose che in realtà non ci sono, che si tratti di immagini nelle costellazioni, di un volto sulla luna o di una “capanna misteriosa” scoperti da scienziati cinesi, che si sono rivelati essere massi.

La missione di esplorazione lunare cinese ne ha individuato uno
Foto:
La missione di esplorazione lunare cinese ha identificato una “misteriosa capanna” all’orizzonte lunare. Immagine: CNSA/Il nostro spazio

E la semplice spiegazione per la “porta” su Marte è in realtà nella foto stessa se guardi da vicino, hanno detto gli scienziati.

Mostra le prove che la caratteristica è stata formata da “normali processi geologici”, ha detto al Daily Telegraph il professore dell’Imperial College London Sanjeev Gupta.

Una profonda fessura o fessura è visibile nella “porta”, suggerendo una frattura nella roccia, qualcosa che accade sia su Marte che sulla Terra e potrebbe essere accaduto in qualsiasi momento negli ultimi centinaia di milioni di anni.

“Il masso è stato probabilmente appena eroso da una collina ed è caduto. Non richiede un impatto meteorico”, ha aggiunto il professor Gupta, che ha lavorato con la NASA alla missione Curiosity.

“La spaccatura è una frattura e sono abbondanti su Marte e sulla Terra – i terremoti non sono necessari per produrli. L’immagine non mostra nulla di strano – questi sono solo normali processi geologici”, ha detto il professore.

Entra in gioco anche la prospettiva: la NASA afferma che la spaccatura sembra essere una porta a grandezza naturale solo perché l’immagine è estremamente ingrandita.

Il divario è in realtà una piccola fessura nella roccia, ha detto un portavoce a Snopes, un sito web di verifica dei fatti.

“Gli scienziati del team hanno sottolineato quanto sia piccolo”, hanno detto, circa 30 centimetri per 45 centimetri.

Secondo gli scienziati, “ci sono fratture lineari in questo affioramento e questo è un luogo in cui più fratture lineari si incrociano casualmente”, hanno aggiunto.

La buona notizia è che il rover Curiosity continua la sua ricerca della vita su Marte, o almeno dei segni che la vita esisteva lì un tempo.

Il rover della NASA è atterrato nel cratere Jezero il 18 febbraio l’anno scorso – insieme all’elicottero Ingenuity Mars – ha raccolto campioni e inviato immagini.

Si prevede di trascorrere almeno due anni esplorando la zona.

Gli scienziati “invertono la morte” con un’impresa sorprendente riportando in vita gli occhi morti

Gli scienziati coltivano piante nel terreno dalla luna e trovano cattive notizie