in

L’enorme “Meteor” vista in Scozia si è schiantata con un “bang”: cos’era? Dove è atterrato? È una meteora o spazzatura spaziale?

I video che catturano il fenomeno celeste sono stati presi contemporaneamente da diversi luoghi e hanno mostrato quanto fosse grande e luminosa la “palla di fuoco”.

Qual è stata la “palla di fuoco” vista sulla Scozia?

Ci sono state centinaia di segnalazioni da parte di residenti in Scozia e Irlanda del Nord che descrivono un’enorme “palla di fuoco” che attraversa il cielo notturno.

Dopo centinaia di video inviati e una rete di 170 telecamere di rilevamento che registrano meteore e altri fenomeni celesti nei cieli del Regno Unito, il Meteor Network del Regno Unito ha confermato che l’oggetto, che è stato visibile nel cielo per oltre 20 secondi, è “sicuramente una meteora”.

Qual è la differenza tra una meteora e una spazzatura spaziale?

Secondo la NASA, i meteoroidi (che diventano “meteore” quando entrano nell’atmosfera terrestre) sono oggetti spaziali di dimensioni variabili da piccoli asteroidi a minuscoli granelli. Possono essere considerati “rocce spaziali”.

Una stella cadente è un esempio di meteora che entra visibilmente nella nostra atmosfera.

Esempi di “spazzatura spaziale” sono oggetti artificiali scartati come i satelliti che orbitano attorno alla Terra e occasionalmente entrano nella nostra atmosfera.

I detriti spaziali si riferiscono a oggetti o frammenti creati dall’uomo e non funzionanti che galleggiano in orbita o rientrano nell’atmosfera terrestre.

Come si fa a distinguere tra una meteora e una spazzatura spaziale?

Meteore e detriti spaziali possono avere entrambi colori e intensità simili perché le meteore spesso contengono molti elementi o leghe che si trovano in oggetti artificiali, quindi una rapida occhiata non può confermare quale sia quale.

Tuttavia, la velocità dell’oggetto può dirci molto di più.

La maggior parte dei detriti spaziali che rientrano nell’atmosfera terrestre viaggia a una velocità compresa tra 25.000 e 30.000 chilometri all’ora, mentre le meteore viaggiano molto più velocemente, raggiungendo velocità comprese tra 70.000 e 80.000 chilometri all’ora.

Il Meteor Network del Regno Unito ha confermato su Twitter che la meteora avvistata mercoledì “è arrivata nell’orbita di un asteroide ed è entrata nell’atmosfera a 14,2 km/s”.

Ciò corrisponde a circa 51.000 chilometri orari.

Dove ha colpito la meteora?

Il comunicatore scientifico e astronomo del Glasgow Science Center Steve Owens ha assistito alla palla di fuoco mentre attraversava il cielo scozzese mercoledì sera 14 settembre.

Parlando al programma Good Morning Scotland di BBC Radio Scotland, ha detto che era possibile che fosse finito in Scozia ma era “altamente improbabile”.

Ha detto: “Il Regno Unito Meteor Network, che ha ricevuto centinaia di rapporti da tutta la Scozia e oltre, sarà in grado di triangolare tutti questi rapporti per determinarne la traiettoria.

“Mi sembrava che fosse diretto a ovest e dato che le persone in Irlanda del Nord hanno riferito di averlo visto, avrebbe potuto benissimo sorvolare terra ed essere atterrato nell’Atlantico, ma di certo non è impossibile che sia atterrato: sarà la sfida per trovarlo”.

La rete ha affermato che la fine della traiettoria della meteora non è stata ripresa dalla telecamera, ma si prevedeva che finisse nel Nord Atlantico, a circa 50-100 km a ovest dell’isola di Islay.

Le meteore possono essere pericolose?

Sebbene le meteore entrino spesso nell’atmosfera terrestre, raramente causano danni o problemi agli esseri umani.

Secondo la NASA, solo una volta circa ogni 2000 anni un grande meteoroide – delle dimensioni di un campo da calcio – colpisce la Terra e causa “danni significativi” all’area circostante.

Quando lo sviluppatore di software Stuart Padley ha chiesto al Meteor Network del Regno Unito se il meteorite osservato in Scozia avrebbe lasciato un cratere all’impatto e, in tal caso, quanto sarebbe stato grande, la rete ha risposto: “Probabilmente nessuno. Era piuttosto piccolo”.

Mars Perseverance Rover trova materia organica nella roccia

Acqua aliena trovata per la prima volta in un meteorite atterrato nel Regno Unito | Notizie dal Regno Unito