in

Le alternative a base vegetale ai preferiti dei fast food sono fino al 30% più salate e fino al 60% più grasse

Le alternative senza carne ai fast food britannici possono essere più salate, più zuccherine e più grasse, può rivelare MailOnline.

Solo l’opzione a base vegetale di McDonald’s – il McPlant – sembra più sana della prossima opzione a base di manzo, il famoso quarto di libbra con formaggio.

Questo sito Web ha analizzato il valore nutrizionale di hamburger, panini, involtini e involtini di salsiccia vegani disponibili presso McDonald’s, Burger King, KFC, Subway, Nando’s e Greggs.

Le opzioni a base vegetale contenevano fino al 30% in più di sale e fino alla metà della dose giornaliera raccomandata: il 20% in più di zucchero e il 60% in più di grassi rispetto alle versioni originali. Un copione da Nando’s si è rivelato ancora più calorico.

Una dieta ricca di sale può aumentare la pressione sanguigna e aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus, mentre troppo zucchero può portare ad un aumento di peso. Mangiare troppi grassi può aumentare i livelli di colesterolo.

Si consiglia agli inglesi di non consumare più di 6 g di sale (circa un cucchiaino) e 30 g di zucchero aggiunto (circa 7 zollette di zucchero) al giorno.

Il gruppo della campagna Action on Salt ha detto che i ristoranti di MailOnline nascondono piatti malsani sotto “un alone di salute vegana” ma “continuano ad affogarci nel sale e nei grassi saturi”.

Gli esperti hanno detto a MailOnline che la maggior parte del cibo è fatta nel modo in cui piace mangiare ai consumatori e che i piatti a base vegetale delle catene di fast food “non fanno eccezione e non dovrebbero essere visti come un tipo di alimentazione sana”.

Le persone che seguono una dieta a base vegetale – circa il tre percento della popolazione, o 2 milioni di persone – dovrebbero “valutare attentamente” il valore nutritivo dei prodotti vegani, ma coloro che occasionalmente li mangiano per piacere “dovrebbero farlo con sicurezza”. hanno sottolineato.

Le alternative senza carne ai fast food britannici possono essere più salate, più zuccherine e più grasse, può rivelare MailOnline.  Solo l'opzione a base vegetale di McDonald's - il McPlant - sembra più sana della prossima opzione a base di manzo, il famoso quarto di libbra con formaggio.  Il grafico mostra il contenuto calorico, sale, zucchero e grasso delle opzioni tradizionali e vegane in ciascuna catena, con il verde che mostra quale prodotto ha il valore più basso, il rosso che indica il valore più alto e il giallo che indica che sono identici

Le alternative senza carne ai fast food britannici possono essere più salate, più zuccherine e più grasse, può rivelare MailOnline. Solo l’opzione a base vegetale di McDonald’s – il McPlant – sembra più sana della prossima opzione a base di manzo, il famoso quarto di libbra con formaggio. Il grafico mostra il contenuto calorico, sale, zucchero e grasso delle opzioni tradizionali e vegane in ciascuna catena, con il verde che mostra quale prodotto ha il valore più basso, il rosso che indica il valore più alto e il giallo che indica che sono identici

Il Whopper vegetale di Burger King conteneva il 22% in più di sale (0,5 g) e il 20% in più di zucchero (0,8 g) rispetto al suo tradizionale hamburger di manzo.

Tuttavia, la versione a base di carne – che a £ 5,69 costa £ 1 in meno rispetto al suo rivale senza carne – aveva quasi 100 calorie in più e un terzo in più di grassi.

Basato su un filetto Quorn “su misura”, l’hamburger vegano di KFC ha il 28% in più di sale (0,7 g) e il 20% in più di zucchero (1,2 g) rispetto all’effettiva alternativa al pollo.

Sebbene la versione di pollame abbia leggermente più calorie e grassi. Entrambe le opzioni costano £ 5,49.

Sia gli hamburger senza carne di Burger King che quelli senza carne di KFC contengono la metà dell’assunzione giornaliera di sale raccomandata da un adulto, anche prima di aggiungere qualsiasi contorno.

Il panino alla marinara senza carne con polpette di Subway aveva il 17,6% in più di sale (0,3 g) rispetto alla versione di manzo. Ma la versione tradizionale, che costa anche £ 7,59 per un sottomarino lungo un piede, aveva un po’ più di calorie e grassi.

Nel frattempo, il “grande involucro imitatore” di Nando – fatto con strisce di proteine ​​di piselli che ricordano il pollo – contiene il 59 percento in più di grassi (8,7 g), il nove percento in più di sale (0,2 g) e il sei percento in più di calorie rispetto all’involucro di pollo alla griglia del ristorante.

Tuttavia, la versione con pollo conteneva altri 5 g di zucchero. Entrambi gli involucri costano £ 6,95.

QUANTO SALE DEVO MANGIARE?

Mangiare troppo sale può aumentare la pressione sanguigna e il rischio di malattie cardiache e ictus.

Gli adulti dovrebbero consumare un massimo di 6 g di sale al giorno.

Tra il 75 e l’80 percento del sale che le persone mangiano si trova in alimenti trasformati e cibi pronti come salse e carni.

Per ogni grammo di sale sottratto dall’assunzione media giornaliera dei britannici, ci sarebbero 6.000 morti in meno per ictus e infarto all’anno.

La maggior parte delle etichette ora indica la quantità di sale negli alimenti per porzione.

Il cibo è considerato a basso contenuto di sale e ha un’etichetta verde se contiene meno di 0,3 g per 100 g.

I prodotti a sale medio hanno meno di 1,5 g per 100 g, indicati da un’etichetta gialla.

E i prodotti ricchi di sale hanno un’etichetta rossa, il che significa che contengono 1,5 g per 100 g o 1,8 g per porzione.

Da Greggs, il rotolo di salsiccia vegana a base di Quorn ha quasi un quinto in più di sale (0,3 g) rispetto alla versione originale del forno e 1 g di zucchero, mentre la versione a base di carne è senza zucchero.

Tuttavia, il pork pie, che costa £ 1,25 come la versione senza carne, ha 20 calorie in più e 4 g di sale in più rispetto alla versione senza carne.

McPlant Burger di McDonald’s, che include un Beyond Meat Patty, era l’unica alternativa vegana più sana dell’alternativa Quarter Pounder in quanto conteneva meno calorie, sale e grassi, mentre il contenuto di zucchero era identico in entrambi i prodotti. Entrambi i pasti costano £ 3,79.

Sonia Pombo, responsabile della campagna di Action on Salt, ha dichiarato a MailOnline: “Sembra che i ristoranti stiano cercando nuovi modi per preparare piatti malsani, questa volta nascosti sotto un alone di salute vegana, ma continuano ancora ad affogarci nel sale e nei grassi saturi. ‘

Le affermazioni sulla salute delle aziende sui prodotti a base vegetale aumentano la percezione dei consumatori che le opzioni vegane siano più sane e impediscono loro di esaminarle, ha affermato.

La signora Pombo ha notato che il sale nei prodotti vegani è “completamente non necessario” per motivi funzionali, quindi viene aggiunto solo per motivi di gusto.

Il prodotto vegano di McDonald’s contiene meno sale rispetto alla sua versione a base di carne, mentre il rotolo di salsiccia vegana di Gregg contiene solo leggermente più sale rispetto al prodotto originale, “i livelli possono essere ridotti”, ha detto la signora Pombo.

Ha aggiunto: “Una dieta più a base vegetale può e dovrebbe essere utile per una serie di motivi, ma qualunque siano le tue ragioni per mangiare meno carne, è importante sapere che un’etichetta che dice ‘a base vegetale’ o ‘vegano’ non automaticamente qualificare un prodotto come sano.

“È ora che ristoranti e caffè si alzino in piedi e inizino a produrre cibo sano per noi e migliore per il pianeta”.

Il professor Gunter Kuhnle, esperto di nutrizione e scienze dell’alimentazione presso l’Università di Reading, ha detto a MailOnline che il “grande problema” con la produzione di alimenti a base vegetale è cercare di produrre un gusto paragonabile alla versione originale, che l’aggiunta di sale e grasso aiuta con potrebbe.

Ma ha detto che “non c’è davvero uno schema chiaro” che mostra che la carne o le opzioni vegane della catena di fast food sono più sane delle altre.

“Oltre a Nando, tutti i prodotti a base vegetale hanno meno calorie, il che potrebbe essere positivo in quanto i consumatori mangiano di meno, ma potrebbero anche portare i consumatori a consumare di più perché non si sentono sazi”, ha affermato il professor Kuhnle.

Ha osservato che i benefici per la salute di una dieta a base vegetale sono dovuti al fatto che vegani e vegetariani sono “generalmente molto attenti alla salute e hanno stili di vita più sani”.

“Ridurre il consumo di carne ha alcuni vantaggi – in grandi quantità può aumentare il rischio di cancro e malattie cardiache – ma ci sono anche chiari benefici della carne nella dieta – in particolare come fonte di ferro e vitamine del gruppo B”, ha affermato il professor Kühnle.

“Alcune imitazioni a base vegetale sono fortificate con ferro e B12, ma non necessariamente tutte, e i consumatori che non ne sono consapevoli, quindi il passaggio agli alimenti a base vegetale potrebbe avere effetti negativi qui”, ha affermato.

Il professor Kuhnle ha aggiunto: “La maggior parte degli alimenti è fatta per avere un buon sapore per il consumatore – e questi alimenti a base vegetale non fanno eccezione e non dovrebbero essere visti come un tipo di alimento salutare.

“Chiunque voglia mangiare vegetariano (o vegano) per motivi di salute dovrebbe assolutamente prestare attenzione alla propria dieta, anche per evitare sintomi di carenza. Se vuoi divertirti, non preoccuparti”.

Un portavoce di Burger King ha affermato che “si impegna a offrire ai commensali un’ampia gamma di opzioni di menu per soddisfare le loro esigenze dietetiche individuali” e a fornire “informazioni nutrizionali chiare” in negozio e sul suo sito web.

Un portavoce di KFC ha affermato che fornisce ai clienti “informazioni nutrizionali chiare in modo che possano fare una scelta informata su cosa mangiare”.

COME DOVREBBE ESSERE UNA DIETA EQUILIBRATA?

I pasti dovrebbero essere a base di patate, pane, riso, pasta o altri carboidrati amidacei, idealmente cereali integrali, secondo il SSN

I pasti dovrebbero essere a base di patate, pane, riso, pasta o altri carboidrati amidacei, idealmente cereali integrali, secondo il SSN

• Mangia almeno 5 porzioni di frutta e verdura varia ogni giorno. Contano tutta la frutta e la verdura fresca, congelata, essiccata e in scatola

• Pasti base a base di patate, pane, riso, pasta o altri carboidrati amidacei, idealmente cereali integrali

• 30 grammi di fibre al giorno: equivale a mangiare tutto quanto segue: 5 porzioni di frutta e verdura, 2 biscotti integrali, 2 fette spesse di pane integrale e 1 grande patata al forno con la buccia

• Avere alcuni latticini o alternative al latte (come le bevande alla soia) e scegliere opzioni a basso contenuto di grassi e zuccheri

• Mangia fagioli, legumi, pesce, uova, carne e altre proteine ​​(comprese 2 porzioni di pesce a settimana, una delle quali dovrebbe essere grassa)

• Scegli oli e creme spalmabili insaturi e consumali in piccole quantità

• Bere 6-8 tazze/bicchieri d’acqua al giorno

• Gli adulti dovrebbero consumare meno di 6 g di sale e 20 g di grassi saturi per le donne o 30 g per gli uomini al giorno

Fonte: NHS Eatwell Guide

Il razzo Mega Moon della NASA è impostato a pochi centimetri dalla fabbrica alla rampa di lancio | Nasa

La sua storia e le sue bugie L'”Immortalità” dell'”Orrore investigativo” dello sviluppatore viene svelata per la prima volta • Eurogamer.net