in

L’acqua extraterrestre viene trovata per la prima volta in un meteorite britannico

L’acqua extraterrestre è stata trovata per la PRIMA VOLTA in un meteorite britannico: gli esperti affermano che la roccia spaziale Winchcombe, che si è schiantata su un vialetto di Cotswolds l’anno scorso, potrebbe aiutare a spiegare come la Terra ha ottenuto i suoi oceani

  • L’acqua aliena è stata scoperta per la prima volta in un meteorite trovato in Gran Bretagna
  • Il meteorite Winchcombe potrebbe contenere indizi sulla provenienza degli oceani della Terra
  • La roccia spaziale si è schiantata contro il vialetto della città del Gloucestershire lo scorso febbraio
  • I ricercatori hanno scoperto che il 12% del campione era costituito da acqua

L’acqua aliena è stata trovata per la prima volta in un meteorite caduto in Gran Bretagna.

Si dice che anche il meteorite Winchcombe, che si è schiantato contro un vialetto nella città del Gloucestershire nel febbraio dello scorso anno, contenga indizi sull’origine dei vasti oceani della Terra.

Ashley King, ricercatrice del Planetary Materials Group del Natural History Museum, ha affermato che il 12% del campione era costituito da acqua.

Ha detto al British Science Festival: “La composizione di quest’acqua è molto, molto simile alla composizione dell’acqua negli oceani della Terra.

“Questa è davvero una buona prova che asteroidi e corpi come Winchcombe hanno dato un contributo molto importante agli oceani della Terra”.

L'acqua aliena è stata trovata per la prima volta in un meteorite caduto in Gran Bretagna.  L'anno scorso il meteorite Winchcombe si è schiantato contro un vialetto nella città del Gloucestershire

L’acqua aliena è stata trovata per la prima volta in un meteorite caduto in Gran Bretagna. L’anno scorso il meteorite Winchcombe si è schiantato contro un vialetto nella città del Gloucestershire

La famiglia pensava che qualcuno avesse gettato pezzi di carbone sul vialetto

Una famiglia che ha avuto una terra di meteoriti fuori dalla loro casa di Cotswolds ha detto di aver pensato che qualcuno avesse svuotato un barbecue sul loro vialetto quando ha visto le rocce.

Hannah Wilcock, 25 anni, e i suoi genitori Rob e Cathryn sono rimasti sbalorditi nell’apprendere che i “pezzi di carbone” che hanno sentito cadere sul loro vialetto la notte del 28 febbraio erano in realtà frammenti di un Meteorite di 4,6 miliardi di anni.

Con un peso di circa 300 g in totale, il meteorite ha perforato il cielo ed è caduto sul loro vialetto a Winchcombe, nel Gloucestershire, mettendo la famiglia al centro di un’importante scoperta scientifica.

Il meteorite è tra le rocce spaziali più preziose mai cadute sulla Gran Bretagna e nell’ultimo mese ha spinto i metal detector a setacciare i campi nel Gloucestershire.

Ma Cathryn aveva altre teorie più plausibili e credeva che le macchie scure sul suo vialetto fossero parti di una griglia che era stata abbandonata dopo il caldo.

Hannah ha detto che era a casa dei suoi genitori quando ha sentito un botto.

Ha detto alla BBC: “Quando l’ho sentito cadere, mi sono alzata e ho guardato fuori dalla finestra per vedere cosa c’era lì.

“Ma poiché era buio, non riuscivo a vedere nulla. Non è stato fino alla mattina successiva quando siamo usciti che l’abbiamo visto sul vialetto – una specie di schizzi.

“E onestamente, il mio pensiero iniziale era: qualcuno guidava attraverso le Cotswolds e lanciava pezzi di carbone nei giardini delle persone?”

dott King ha anche confermato che Winchcombe è stata la prima volta che un meteorite contenente acqua extraterrestre, sebbene racchiusa in minerali, è caduto in Gran Bretagna.

Ha aggiunto che il meteorite da 1 libbra (0,5 kg) non è stato contaminato da acqua e materiali sulla Terra a causa del rapido recupero, in circa 12 ore.

“Cerchiamo sempre di abbinare la composizione dei meteoriti d’acqua e di altri materiali extraterrestri alla composizione dell’acqua sulla Terra”, ha affermato il dott. Re.

“La sfida per noi con la maggior parte dei meteoriti è che sono semplicemente contaminati, mentre con Winchcombe sappiamo davvero che non erano davvero contaminati, quindi questa è una buona prova”.

dott King ha continuato: “Una delle grandi domande che abbiamo nella scienza planetaria è da dove viene l’acqua sulla Terra? E uno dei posti più ovvi è o attraverso le comete, che contengono un sacco di ghiaccio, o attraverso gli asteroidi.

“C’è sempre un dibattito: le comete erano la fonte principale, gli asteroidi erano la fonte principale?”

Spiegando che i dati delle missioni sulle comete suggeriscono che non corrispondono bene all’acqua sulla Terra, ha aggiunto: “La composizione dell’acqua a Winchcombe è molto migliore, il che implicherebbe che gli asteroidi – asteroidi carboniosi – sono probabili”. erano la principale fonte d’acqua del sistema solare interno, la terra.’

dott King ha continuato: “Abbiamo un’indicazione che alcuni asteroidi sono una buona partita per la Terra.

“Ma ora abbiamo un meteorite davvero fresco che sappiamo non è stato modificato e conferma la stessa storia”.

Intervenendo alla De Montfort University, che ospita il festival, il Dr. King, l’analisi ha mostrato che il meteorite proveniva da un asteroide da qualche parte vicino a Giove.

Si è formato circa 4,6 miliardi di anni fa, impiegando circa 300.000 anni per raggiungere la Terra.

Ci sono circa 65.000 meteoriti conosciuti sulla Terra.

Questa è la prima condrite carboniosa conosciuta trovata in Gran Bretagna e il primo meteorite trovato in Gran Bretagna in 30 anni.

Gli astronomi affermano che il meteorite è precipitato nell’orbita terrestre a circa 50.000 km/h – 40 volte la velocità del suono – prima di bruciarsi e rompersi drammaticamente in pezzi più piccoli.

Ma a differenza della maggior parte delle stelle cadenti, questo meteorite era abbastanza grande che alcuni frammenti sono sopravvissuti all’ingresso nell’atmosfera mentre sfrecciava sul Gloucestershire alle 21:54 del 28 febbraio 2021.

Molto poco è sopravvissuto al drammatico atterraggio di fortuna, permettendo a pochi chili di materiale di cadere a terra a Winchcombe.

Tutti i pezzi di materiale meteoritico rinvenuti in città sono stati poi portati al Museo di Storia Naturale.

Sara Russell, ricercatrice di meteoriti presso il Museo di Storia Naturale, ha descritto la scoperta del meteorite come un “evento unico”.

Il meteorite è stata la prima condrite carboniosa conosciuta trovata in Gran Bretagna

Il meteorite è stata la prima condrite carboniosa conosciuta trovata in Gran Bretagna

È stato rimosso poco dopo l'atterraggio poiché gli scienziati desideravano esaminare la roccia più da vicino

È stato rimosso poco dopo l’atterraggio poiché gli scienziati desideravano esaminare la roccia più da vicino

Spiegazione: la differenza tra un asteroide, un meteorite e altre rocce spaziali

UN asteroide è un grande masso lasciato dalle collisioni o dal primo sistema solare. La maggior parte si trova tra Marte e Giove nella cintura principale.

UN cometa è una roccia ricoperta di ghiaccio, metano e altri composti. Le loro orbite li portano molto più lontano dal sistema solare.

UN meteora è ciò che gli astronomi chiamano un lampo di luce nell’atmosfera quando i detriti bruciano.

Questi detriti stessi sono indicati come a meteoroide. La maggior parte sono così piccoli che evaporano nell’atmosfera.

Quando uno di questi meteoroidi raggiunge la Terra, viene chiamato a meteorite.

Meteore, meteoroidi e meteoriti provengono solitamente da asteroidi e comete.

Ad esempio, quando la Terra supera la coda di una cometa, gran parte dei detriti nell’atmosfera brucia, formando una pioggia di meteoriti.

annuncio

Il rover Perseverance della NASA trova un “tesoro” di materia organica su Marte

Mars Perseverance Rover trova materia organica nella roccia