in

La protesta del London Metal Exchange dopo un’altra fermata nel commercio di nichel

Il contraccolpo contro il London Metal Exchange raggiunge il picco dopo che il commercio di nichel è stato interrotto per il terzo giorno consecutivo

  • Dopo le forti vendite alla campana di apertura, il nichel è sceso del 12% a $ 36.915
  • Circuit Breaker ha provocato una violenta reazione da parte di trader e hedge fund

Il contraccolpo contro il London Metal Exchange ha raggiunto il picco dopo che il commercio di nichel è stato sospeso per il terzo giorno consecutivo.

Dopo aver venduto pesantemente alla campana di apertura, il nichel è sceso del 12% per raggiungere i 36.915 dollari la tonnellata ieri mattina, innescando l’interruttore.

La mossa ha scatenato una violenta reazione da parte di trader, hedge fund e produttori che hanno assistito a due settimane di caos nel mercato azionario.

Contraccolpo: dopo le pesanti vendite alla campana di apertura, il nichel è sceso del 12% a $ 36.915 a tonnellata, facendo scattare l'interruttore

Contraccolpo: dopo le pesanti vendite alla campana di apertura, il nichel è sceso del 12% a $ 36.915 a tonnellata, facendo scattare l’interruttore

Gli hedge fund in particolare hanno subito il peso maggiore della debacle, poiché molti erano pronti a fare milioni scommettendo che il prezzo del nichel sarebbe aumentato solo per le operazioni annullate dal LME.

Clifford Asness, co-fondatore dell’hedge fund statunitense AQR Capital, ha twittato: “Se siamo dalla parte sbagliata di una short squeeze, dobbiamo pagare, ma se siamo abbastanza fortunati da essere dalla parte giusta, è preso lontano da noi».

I problemi sono iniziati l’8 marzo dopo che i prezzi del nichel sono aumentati a causa dei timori sull’offerta che circondano l’invasione russa dell’Ucraina. I prezzi del nichel sono più che raddoppiati in poche ore, salendo a oltre $ 100.000 a tonnellata, poiché uno dei principali produttori mondiali, il gruppo cinese Tsingshan, ha acquistato all’ingrosso per ridurre le sue scommesse brevi sul metallo.

Il commercio è stato interrotto poiché la mossa ha esacerbato un rialzo dei prezzi in un momento in cui i metalli stavano già aumentando a causa dei timori che la guerra avrebbe causato problemi di approvvigionamento. Il LME ha consentito la ripresa delle negoziazioni mercoledì di questa settimana – con limiti di prezzo – dopo che Tsingshan ha raggiunto un accordo con le sue banche per evitare ulteriori richieste di margini.

Ma in pochi minuti, la tanto attesa riapertura del mercato del nichel è diventata una farsa poiché il prezzo è sceso di oltre il 5% mentre i trader cercavano freneticamente di vendere e uscire dal mercato. Mercoledì il LME ha installato un trading range del 5%, che è stato ampliato all’8% per giovedì e poi al 12% ieri, nessuno dei quali ha funzionato.

Molti credono che il LME abbia perso ogni credibilità e non stia servendo il suo scopo.

L’analista di SP Angel John Meyer ha dichiarato: “Il mercato non funziona. Nessuno sa quale sia il prezzo sullo schermo. La maggior parte dei trader vuole solo uscire ora e avere gli occhi puntati sulle borse del nichel di Shanghai e degli Stati Uniti.’

Gli eventi hanno offuscato la reputazione della borsa vecchia di 145 anni, considerata il mercato dei metalli più importante del mondo.

Matthew Chamberlain, amministratore delegato del LME, ha affermato che lo scambio era “assolutamente consapevole dell’impatto che questo ha avuto su così tante persone e dobbiamo assicurarci che non accada di nuovo”.

Ha aggiunto: “Il mercato del nichel è sempre stato conosciuto come una bestia selvaggia, ma le scene delle ultime due settimane lo hanno portato a un nuovo livello”.

annuncio

Britney Spears condivide alcuni dei suoi “nuovi abiti preferiti” con i fan… dopo la pausa su Instagram

5 app Android da non perdere questa settimana