in

La NASA lancerà un aereo nello spazio per distruggere un asteroide a 23.000 km/h e salvare la Terra

La missione da 240 milioni di sterline dovrebbe aver luogo a settembre mentre viene sviluppata una nuova tecnologia per scagliare un veicolo spaziale di mezza tonnellata contro un asteroide chiamato Dimorphos, simile al film Netflix Don’t Look Up

Una nuova missione da 240 milioni di sterline dalla Nasa dovrebbe aver luogo a settembre
Una nuova missione della NASA da 240 milioni di sterline dovrebbe aver luogo a settembre

La NASA si sta preparando a distruggere un asteroide con un aereo che viaggia a 14.000 miglia orarie per evitare che entri in collisione con la Terra.

La missione da 240 milioni di sterline dovrebbe aver luogo a settembre mentre viene sviluppata una nuova tecnologia per scagliare un veicolo spaziale da mezza tonnellata contro un asteroide chiamato Dimorphos.

Il concetto ha somiglianze con il recente film di Netflix Don’t Look Up, in cui gli scienziati hanno tentato di avvertire il pubblico del pericolo imminente di un asteroide in arrivo sulla Terra e il governo degli Stati Uniti ha iniziato a pianificare un veicolo spaziale su di esso per iniziare

La missione DART, abbreviazione di un test di diversione di un doppio asteroide, è stata sviluppata da Andy Cheng, scienziato capo dell’Applied Physics Laboratory della Johns Hopkins University, insieme a un ricercatore senior.







È in fase di sviluppo una nuova tecnologia per scagliare un veicolo spaziale di mezza tonnellata su un asteroide chiamato Dimorphos
(

Foto:

Getty Images/Stocktrek Images)

dott Cheng ha detto al Financial Times: “È molto eccitante – come un sogno che si avvera – che qualcosa a cui abbiamo pensato per 20 anni stia effettivamente accadendo”.

dott Cheng ha ipotizzato che l’impatto di DART potrebbe cambiare la forma dell’asteroide.

Fortunatamente, si ritiene che nessuno dei circa 27.000 “oggetti vicini alla Terra” identificati rappresenti un rischio significativo per il nostro pianeta.

Tuttavia, i risultati della missione DART potrebbero fornire informazioni preziose qualora dovesse emergere una minaccia.

dott Cheng ha detto: “In un’emergenza acuta, potremmo prendere un veicolo spaziale in costruzione per uno scopo diverso, collegare un nuovo sistema di guida e inviarlo per colpire l’asteroide. Potremmo aver bisogno di più di un’astronave”.







Nessuno dei circa 27.000 “oggetti vicini alla Terra” rappresenta un rischio significativo per il nostro pianeta
(

Foto:

(Libreria fotografica Getty Images/Scienza RF)

La nave principale di DART è stata lanciata nello spazio lo scorso novembre.

Misurerà e monitorerà l’impatto e un altro veicolo spaziale, che sarà inviato dall’Agenzia spaziale europea nel 2026, analizzerà ogni elemento dell’impatto.

La Nasa ha dichiarato: “DART è la prima missione in assoluto dedicata allo studio e alla dimostrazione di un metodo di deflessione di un asteroide alterando il movimento di un asteroide nello spazio attraverso l’impatto cinetico”.

Arriva quando la Nasa ha avvertito di una gigantesca roccia spaziale a 3,5 milioni di miglia dal nostro pianeta e diretta verso di noi.

L’asteroide 467460 (2006 JF42) dovrebbe avvicinarsi alla Terra la prossima settimana.


Il video si sta caricando

Video non disponibile

Il mese scorso, la più grande cometa mai registrata, con un peso di 500 trilioni di tonnellate, si stava muovendo verso la Terra a 22.000 miglia orarie.

C/2014 UN271, o Bernardinelli Bernstein, ha un nucleo di circa 80 miglia di diametro, all’incirca la distanza da Londra a Stonehenge.

La cometa sta attualmente viaggiando a 22.000 miglia orarie e proviene dal confine del sistema solare.

Tuttavia, la NASA ci assicura che non sarà mai più vicino di un miliardo di miglia dal Sole e non lo sarà fino al 2031.

Continua a leggere

Continua a leggere

I coralli convertono i prodotti chimici della protezione solare in un veleno che li uccide

Balletto galattico catturato da una telecamera a energia oscura all’avanguardia