in

La Germania indaga sul trasferimento di £ 1 miliardo di azioni Tui da parte dell’oligarca russo sanzionato | Tui viaggio

La Germania sta indagando sugli accordi in cui la maggior parte delle azioni dell’oligarca russo sanzionato Alexei Mordashov in Tui sono state trasferite a una società controllata da sua moglie Marina Mordashov, ha detto Tui venerdì.

Tui, la più grande compagnia di vacanze del mondo, è stata informata questa settimana che Mordashova controlla Ondero Ltd, che il 28 febbraio ha acquistato azioni di Mordashov’s Unifirm Ltd, il principale azionista di Tui, da due delle sue filiali.

Mordashova è stata nominata nei resoconti dei media come la moglie di Mordashov. Secondo i dati di Refinitiv, la quota del 34% della famiglia Mordashov in Tui vale circa 1,5 miliardi di euro (1,3 miliardi di sterline).

Il Ministero Federale dell’Economia ha “contro Ondero Ltd. È stata avviata una procedura di esame ai sensi del Foreign Trade Act sull’efficacia della transazione registrata”, ha affermato Tui venerdì.

Il ministero ha confermato che l’indagine era in corso ma ha rifiutato di commentare ulteriormente. Sebbene non sia stato detto pubblicamente, le autorità tedesche hanno accennato al loro sospetto che la mossa di Mordashov di trasferire le azioni a sua moglie fosse una manovra deliberata da parte sua per mantenere il controllo della società, anche se indirettamente.

Mordashov era tra gli uomini d’affari russi che sono stati sanzionati dall’UE lo stesso giorno in cui è stata trasferita la quota di Tui. È stato sanzionato dalla Gran Bretagna.

Le autorità tedesche hanno espresso il timore che le sanzioni dell’UE e il congelamento dei suoi beni Tui possano essere vanificati poiché potrebbe essere impossibile contestare legalmente il trasferimento.

Secondo la rivista economica tedesca Manager Magazin, sembra che Mordashov “abbia rubato uno scherzo dai libri dei padri che vogliono eludere i loro obblighi di mantenimento dei figli [to their families]“.

La mossa significa che la maggior parte dei diritti di voto di Mordashov come azionista di Tui sono ora sotto il controllo di sua moglie.

Un portavoce di Tui ha affermato venerdì che i diritti di voto in questione sarebbero stati bloccati fintanto che il ministero dell’Economia stesse esaminando la legalità della partecipazione degli azionisti in relazione alla legge sul commercio estero e sui pagamenti.

Frank Buckenhofer, vicepresidente del sindacato di polizia tedesco GdP Zoll ed esperto di riciclaggio di denaro, si è detto molto sospettoso dei tempi del raggruppamento delle azioni Tui.

“Non è sicuramente una coincidenza. Credo che questo accordo sia stato fatto apposta, proprio per poter evitare sanzioni”, ha detto al Bayerischer Rundfunk. “È interessante che l’Unione Europea abbia pubblicato un elenco delle sanzioni e nello stesso momento in cui è entrato in vigore l’elenco delle sanzioni, questi soldi sono finiti nelle tasche di qualcun altro”.

Un portavoce del produttore siderurgico russo Severstal, di cui Mordashov è l’azionista di maggioranza, ha rifiutato di commentare la questione.

Venerdì l’Italia ha confiscato a Mordashov in Sardegna un complesso edilizio per un valore di circa 105 milioni di euro. E’ stata la seconda volta questo mese che i beni dell’imprenditore, l’uomo più ricco della Russia, sono stati sequestrati in Italia. Il 4 marzo la polizia ha sequestrato il suo yacht di 65 metri, il Lady M, del valore di circa 65 milioni di euro.

Tui ha detto all’inizio di questo mese che Mordashov lo aveva informato dei cambiamenti nella struttura proprietaria di Unifirm Ltd, in base al quale ha trasferito il 4,1% della sua partecipazione del 34% in Tui alla russa Severgroup, anch’essa controllata da Mordashov.

All’epoca è stato anche annunciato che le controllate di Mordashov KN-Holding LLC e Rayglow Ltd hanno venduto le loro azioni di Unifirm Ltd a Ondero Ltd il 28 febbraio, dando a Ondero una partecipazione indiretta del 29,9% in Tui.

Tui ha detto che non era stato rivelato chi fosse l’azionista di maggioranza di Ondero in quel momento.

Gli scienziati ritengono che potrebbe esserci un “anti-universo” accanto al nostro, dove il tempo scorre all’indietro

Exodus, Spyro, altro • Eurogamer.net