in

La cromosfera del Sole è stata rivelata nelle straordinarie immagini di apertura del telescopio solare più potente del mondo

Cromosfera Inouye Raccolto del telescopio solare

Una delle prime immagini della cromosfera – la porzione dell’atmosfera solare sopra la superficie – scattata dal telescopio solare Daniel K. Inouye. Credito: Osservatorio solare nazionale (NSO), AURA, NSF

Il telescopio solare di punta di NSF, il più grande al mondo, annuncia una nuova era nella scienza solare.

Nuove osservazioni rilasciate per celebrare la cerimonia di inaugurazione del telescopio solare Inouye.

Il 31 agosto 2022, una delegazione di leader della National Science Foundation (NSF) degli Stati Uniti, dignitari del Congresso e membri delle comunità scientifiche e native hawaiane si sono riuniti vicino al vertice di Haleakalā, Maui, per la dedica del telescopio solare più potente del mondo a commemora il mondo. Il telescopio solare Daniel K. Inouye di NSF mantiene la sua promessa di rivelare il Sole in modi senza precedenti mentre si avvicina al completamento del primo anno della sua fase di messa in servizio delle operazioni (OCP).

Telescopio solare Inouye cromosferico

Le prime immagini della cromosfera, la porzione dell’atmosfera solare sopra la superficie, sono state catturate il 3 giugno 2022 dal telescopio solare Daniel K. Inouye. L’immagine mostra una regione di 82.500 chilometri di diametro con una risoluzione di 18 km (11 miglia). . Questa immagine è stata scattata a 486,13 nanometri utilizzando la linea beta dell’idrogeno della serie Balmer. (Vedi con la Terra sovrapposta per la scala.) Crediti fotografici: National Solar Observatory (NSO), AURA, NSF

Se un’immagine vale più di mille parole, le immagini ei dati prodotti dall’Inouye Solar Telescope scriveranno i prossimi capitoli della ricerca sulla fisica solare. Sono incluse due fantastiche nuove immagini rilasciate per celebrare gli eventi della scorsa settimana. Oltre 25 anni fa, NSF ha investito nella creazione di un osservatorio solare terrestre leader a livello mondiale per rispondere alle domande più urgenti sulla fisica solare e sugli eventi meteorologici spaziali che interessano la Terra. Questa visione, implementata dall’Associazione delle università per la ricerca in astronomia (AURA) attraverso il National Solar Observatory (NSO) della NSF, è stata realizzata durante l’inaugurazione ufficiale del telescopio solare Inouye.

“L’Inouye Solar Telescope di NSF è il telescopio solare più potente del mondo che cambierà per sempre il modo in cui studiamo e comprendiamo il nostro Sole”, ha affermato il direttore della NSF Sethuraman Panchanathan. “Le loro intuizioni cambieranno il modo in cui la nostra nazione e il nostro pianeta prevedono e si preparano per eventi come le tempeste solari”.

Telescopio solare Inouye con cromosfera solare

Le prime immagini della cromosfera, la porzione dell’atmosfera solare sopra la superficie, sono state catturate il 3 giugno 2022 dal telescopio solare Daniel K. Inouye. L’immagine mostra una regione di 82.500 chilometri di diametro con una risoluzione di 18 km (11 miglia). . Questa immagine è stata scattata a 486,13 nanometri utilizzando la linea beta dell’idrogeno della serie Balmer. (Vedere con la terra sovrapposta per la scala.) Fonte: NSO/AURA/NSF

Per commemorare questa importante occasione, la dedica ha riunito la dirigenza della NSF, il personale del telescopio e membri della comunità scientifica per onorare questa pietra miliare storica nella messa in servizio del telescopio. Ai rappresentanti di NSF, AURA e NSO si sono uniti il ​​personale chiave della sottocommissione per gli stanziamenti della Camera e del Senato per il commercio, la magistratura, la scienza e le agenzie correlate e il personale chiave del comitato di approvazione della Camera per la scienza, lo spazio e la tecnologia e il finanziamento del telescopio solare Daniel K. Inouye.

Telescopio solare Daniel K Inouye, leader della NSF

Una delegazione di leader della NSF, dignitari del Congresso e membri delle comunità scientifiche e native hawaiane si sono riuniti al Daniel K. Inouye Solar Telescope della NSF per onorare la dedicazione del telescopio il 31 agosto 2022. Crediti fotografici: Osservatorio solare nazionale (NSO), AURA, NSF

Si noti che il telescopio solare Inouye si trova su una terra di importanza spirituale e culturale per i nativi hawaiani. Questo utile sito viene utilizzato per promuovere la conoscenza scientifica con apprezzamento e rispetto. I membri dell’Inouye Solar Telescope Native Hawaiian Working Group sono stati premiati per il loro prezioso ruolo nell’educare i dipendenti della NSF e della NSO su questioni culturali importanti per loro e nel fornire un contributo culturale durante la costruzione del telescopio. Hōkūlani Holt, direttore del programma Ka Hikina O Ka Lā presso l’Università delle Hawaii Maui College, ha guidato una bobina di apertura (preghiera) in conformità con il protocollo culturale hawaiano.

Il telescopio solare Inouye è dedicato al progresso della scienza solare, alla ricerca e all’istruzione e alla promozione delle relazioni con le comunità locali in tutte le Hawaii. Dall’inizio dell’OCP nel febbraio 2022, l’Inouye Solar Telescope ha raccolto dati per oltre 20 delle proposte scientifiche accettate e ha effettuato le prime osservazioni solari coordinate con Parker Solar Probe della NASA e Solar Orbiter dell’ESA/NASA.

“Con il più grande telescopio solare del mondo ora in funzione scientifica, siamo grati a tutti coloro che rendono possibile questa straordinaria struttura”, ha affermato Matt Mountain, presidente di AURA. “Ringraziamo in particolare il popolo delle Hawaii per il privilegio di operare da questo straordinario sito, la National Science Foundation e il Congresso degli Stati Uniti per il loro costante supporto e il nostro team dell’Inouye Solar Telescope, molti dei quali hanno lavorato instancabilmente dieci anni prima di questa trasformazione progetto. Inizia una nuova era della fisica solare!”

Tommaso Rimmele

dott Thomas Rimmele, Direttore dell’Inouye Solar Telescope, ha accolto la delegazione presso il sito di 10.000 piedi degli Osservatori Haleakalā a Maui, HI. Credito: Osservatorio solare nazionale (NSO), AURA, NSF

La NSF e la NSO supportano la crescita e lo sviluppo della forza lavoro scientifica e tecnica delle Hawaii attraverso programmi educativi e di sviluppo personale. Gli studenti delle Hawaii e nativi hawaiani sono supportati nel loro viaggio verso le carriere STEM attraverso eventi scolastici e comunitari, la partecipazione all’Akamai Workforce Initiative e il programma Ka Hikina O Ka Lā finanziato dall’NSF. La collaborazione con il National Park Service (Haleakalā National Park) per ospitare la Settimana solare nel 2022 è un esempio degli sforzi per portare la scienza solare al grande pubblico. Le opportunità di lavoro presso l’Inouye Solar Telescope mirano a diversificare l’industria del lavoro delle Hawaii e fornire opportunità di carriera basate su STEM per la forza lavoro delle Hawaii.

Coude Lab

Vestiti con abiti da camera bianca, i membri della delegazione di inaugurazione visitano il laboratorio di strumenti del telescopio solare Inouye, soprannominato il Laboratorio Coudé. I componenti ottici delle fotocamere del telescopio possono essere visti in primo piano. Credito: Osservatorio solare nazionale (NSO), AURA, NSF

L’inaugurazione segna un ambizioso progetto pluridecennale per rendere disponibile il suo osservatorio solare di livello mondiale. La celebrazione ha riconosciuto la collaborazione tra le numerose aziende e individui necessari per mettere in servizio con successo il telescopio. Ha segnato l’inizio del viaggio di 50 anni del telescopio solare Inouye per rivoluzionare la nostra comprensione del Sole, del suo comportamento magnetico e di come influisce sulla Terra.

Kumu Hokulani Holt

Kumu Hōkūlani Holt, direttore del programma Ka-Hikina-O-Ka-Lā presso l’Università delle Hawaii Maui College, ha tenuto un discorso di apertura (preghiera) secondo il protocollo culturale hawaiano e ha parlato ai partecipanti all’iniziazione. Credito: Osservatorio solare nazionale (NSO), AURA, NSF

Il telescopio solare Daniel K. Inouye della National Science Foundation degli Stati Uniti è gestito dal National Solar Observatory (NSO). È un centro di ricerca e sviluppo finanziato dal governo federale incentrato sulla ricerca solare amministrato dall’Associazione delle università per la ricerca in astronomia (AURA). L’Inouye Solar Telescope e NSO sono finanziati dalla National Science Foundation (NSF) attraverso un accordo di collaborazione con AURA. Il telescopio solare Inouye si trova su una terra di importanza spirituale e culturale per i nativi hawaiani. L’uso di questo importante sito per il progresso delle conoscenze scientifiche è fatto con apprezzamento e rispetto.

I ricercatori scoprono un gene che rende i muscoli significativamente più forti

Il clima minaccia di superare i “punti critici” prima del previsto – studia – The Irish Times