in

La crescita dei prezzi delle abitazioni supera i salari nel 90% di Inghilterra e Galles | prezzi delle case

L’aumento dei prezzi delle abitazioni ha superato la crescita salariale in oltre il 90% dell’Inghilterra e del Galles lo scorso anno, secondo i dati ufficiali che hanno portato a parlare di una possibile “crisi dell’accessibilità” in piena regola.

L’Ufficio di statistica nazionale (ONS) ha affermato che i prezzi delle case sono aumentati più rapidamente dei redditi nel 91% dei comuni nel 2021.

Ha aggiunto che una casa in Inghilterra in genere costa in media 9,1 volte i guadagni, rispetto a 7,9 volte i guadagni nel 2020. Nel 1997 la cifra era di circa 3,5.

I dati provengono da molteplici sondaggi che suggeriscono che il mercato immobiliare continua a sfidare le condizioni economiche a due anni dall’inizio della pandemia di coronavirus. Questo mese, la Halifax Building Society ha annunciato che i prezzi delle case nel Regno Unito sono aumentati al ritmo più veloce dal 2007.

L’ONS ha affermato che l’accessibilità economica degli alloggi è peggiorata in 300 delle 331 aree del governo locale nell’ultimo anno. Ha aggiunto che in Inghilterra i prezzi medi delle case sono aumentati del 14% mentre i redditi medi sono diminuiti di quasi l’1%.

Alcuni potrebbero essere sorpresi di apprendere che l’accessibilità è “migliorata in modo significativo” in due delle località più costose della capitale: la City di Londra e Westminster, ha affermato. In quest’ultimo distretto, il rapporto prezzo/reddito delle abitazioni è sceso a 18,9 volte il reddito. Nel 2018 erano quasi 25.

Kensington e Chelsea sono rimaste le aree degli enti locali meno convenienti in Inghilterra e Galles, con prezzi medi delle case stimati a 36,5 volte il salario annuo tipico.

Il salto da 7,9 volte a 9,1 volte il reddito è stato descritto come un aumento statisticamente significativo. Tuttavia, l’ONS ha riconosciuto che i dati sui guadagni includevano i pagamenti ai lavoratori che erano stati licenziati durante la pandemia. Ha affermato che le sue cifre si basavano sui pagamenti effettivi ai dipendenti dal libro paga dell’azienda e, nel caso dei lavoratori in congedo, si presumeva il loro orario abituale.

Dati ufficiali separati dal registro fondiario hanno mostrato che l’inflazione annuale dei prezzi delle case nel Regno Unito si è attestata al 9,6% a gennaio, in leggero calo rispetto al 10% di dicembre. Ciò ha portato il prezzo medio fino a £ 273.762.

Tuttavia, il numero di aumenti annuali nel Regno Unito nasconde grandi disparità regionali: a Londra i prezzi sono aumentati del 2,2% su base annua, mentre in Galles sono aumentati del 13,9%.

Il registro fondiario ha affermato che la crescita annuale dei prezzi delle nuove case è stata del 25,4%, il che ha colpito alcuni osservatori come un livello sorprendentemente alto, sebbene l’agenzia governativa abbia evidenziato alcuni problemi con i dati che potrebbero aiutare a spiegare la cifra.

Ha affermato di aver apportato alcune modifiche metodologiche a causa dell’impatto della pandemia sul mercato immobiliare e che “il trattamento delle nuove proprietà edilizie è stato più colpito”.

Sarah Coles, analista di finanza personale senior presso la società di investimento Hargreaves Lansdown, ha affermato che mentre la retribuzione del congedo ha reso i numeri di accessibilità più drammatici, il Regno Unito “potrebbe essere diretto verso una crisi di accessibilità”.

L’agente immobiliare Savills ha dichiarato: “La rapida crescita dei prezzi delle case e l’aumento dei tassi di interesse stanno creando una tempesta perfetta per gli acquirenti per la prima volta”.

L’ONS ha anche pubblicato un rapporto in cui si afferma che gli affitti privati ​​pagati dagli inquilini nel Regno Unito sono aumentati in media del 2,3% nei 12 mesi fino a febbraio. Tuttavia, sondaggi precedenti avevano mostrato che molti inquilini stavano affrontando aumenti ancora maggiori. A gennaio, il sito web immobiliare Rightmove ha affermato che gli affitti privati ​​nel Regno Unito stavano aumentando ai massimi storici, con il costo medio pubblicizzato fuori Londra del 9,9% in più rispetto a un anno fa.

I fan sono entusiasti di Kevin Clifton a torso nudo che posa nei suoi Speedos

Google Messaggi e app telefoniche potrebbero inviare dati personali a Google senza il consenso dell’utente