in

Jade Raymond e Hermen Hulst sul motivo per cui Sony sta acquistando gli Haven Studios

Il piano di PlayStation per acquisire Haven Studios è leggermente diverso.

Storicamente, a Sony è piaciuto avere un po’ di appuntamenti con uno sviluppatore in cui avrebbero potuto rilasciare alcuni giochi insieme prima di sposarsi. Questo è quello che è successo con Naughty Dog, Guerrilla, Media Molecule, Insomniac e Housemarque.

Tuttavia, Sony ha annunciato la sua partnership con Haven poco più di un anno fa. Lo sviluppatore potrebbe essere pieno di volti affermati responsabili di giochi di successo come Assassin’s Creed, ma è ancora un nuovo studio. Sta ancora crescendo. Non ha nemmeno annunciato il gioco per PS5 su cui sta lavorando, per non parlare del rilascio. Allora perché fare l’affare adesso?

“Hai ragione, avremmo potuto semplicemente continuare come partner di sviluppo esterno”, conferma il boss di PlayStation Studios Hermen Hulst. “Ma ciò che Haven ha creato è così eccitante per noi che volevamo solo approfondire quella relazione. Siamo rimasti molto colpiti dal modo in cui Haven si sta unendo.

1

Jade Raymond, Haven Studios

“È solo più facile per noi investire più profondamente nella squadra e nel gioco in questo modo. È la prova che siamo molto colpiti dai progressi fatti da Haven. In realtà hanno superato molti dei piani, incluso In termini di tempo, che è molto raro nello sviluppo di giochi, lascia che te lo dica. Quindi abbiamo pensato: Investiamo molto e facciamo bene”.

Jade Raymond, Head of Haven Studios, aggiunge: “È una testimonianza del talento, delle incredibili relazioni e della fiducia che abbiamo tra il team. Molte di queste persone hanno lavorato insieme a molti giochi AAA nel corso dei decenni. Abbiamo creato insieme nuove IP. Molti di loro in seguito hanno lavorato con me in diversi studi. Questo è davvero un grande vantaggio quando conoscete tutti i punti di forza e di debolezza dell’altro. Sai come lavorare insieme e l’hai già fatto prima”.

Il fatto che il gioco stia procedendo molto è sicuramente un ottimo motivo per ingaggiare la squadra di Haven. Ma l’acquisizione darà anche a PlayStation qualcosa che non ha mai avuto: uno sviluppatore in Canada.

Il Canada è uno dei maggiori produttori di giochi AAA al mondo. La maggior parte delle principali società di gioco sono rappresentate nel paese, tra cui Activision Blizzard, EA, Microsoft, Nintendo, Sega, Square Enix, Tencent, Take-Two e Ubisoft. In realtà è una sorpresa rendersi conto che PlayStation non era tra questi.

“È incredibilmente eccitante per noi essere lì, ma anche avere persone che sono locali e conoscono tutti”, afferma Hulst.

“Ho già visto il calibro di persone che Haven potrebbe attrarre. Siamo finalmente in Canada, finalmente in Quebec e siamo partiti correndo con una squadra che ha profonde radici nella regione. Come sapete, abbiamo sempre avuto una forte presenza nella costa orientale degli Stati Uniti, a Tokyo, nel Regno Unito, ad Amsterdam e ora con Housemarque a Helsinki. Quindi è fantastico avere talento creativo a cui attingere in diverse parti del mondo”.

“Questo [acquisition] Avrei finalmente sperato nei miei sogni”

Jade Raymond, Haven Studios

Raymond aggiunge: “Personalmente, mi piace il fatto che siamo incastrati tra gli studi della costa occidentale e gli studi europei dove si trova Hermen. Questo ci dà la sequenza temporale perfetta per lavorare insieme”.

Raymond è abituata a lavorare in grandi organizzazioni, avendo trascorso gran parte della sua carriera in Ubisoft, EA e Google. Tuttavia, avviare Haven è stata un’opportunità per staccare da tutto e diventare indipendente. In un’intervista dell’anno scorso, ci ha detto quanto fosse entusiasta di tornare a fare giochi dopo diversi anni in posizioni di alto livello. L’acquisizione della Sony può sembrare un passo avanti da quell’idea, ma Raymond dice che non lo è.

“Questo [acquisition] Avrei finalmente sperato nei miei sogni. Hanno parlato un po’ di un periodo di appuntamenti e poi di sposarsi, ma abbiamo avuto un anno di relazione lavorando a stretto contatto con Connie [Booth, SVP and head of internal production] e Hermen e tutti i team della Sony. Dobbiamo vedere cosa hanno da offrire e come funzionano. il [Haven] Il team continua a pensare che questa sia la migliore esperienza che abbiamo avuto nella nostra carriera. È stata una collaborazione straordinaria, con così tante persone di talento con cui lavorare e studi stimolanti con cui condividere idee. Il team sentiva che se fossimo parte della famiglia PlayStation, avremmo potuto davvero realizzare il miglior gioco.

“[Last year] Ho parlato del mio desiderio personale di lavorare di nuovo sui giochi. Questo non cambia. Sony non mi chiede di cambiare il mio ruolo. Le cose rimangono le stesse per me e posso concentrarmi sulla creazione di una nuova IP con la squadra che amo giorno dopo giorno, solo con più supporto, il che significa che posso concentrarmi ancora di più sul gioco. Questo è il risultato ideale”.

Hulst aggiunge: “Vogliamo che il team sia estremamente autonomo dal punto di vista creativo. So per esperienza che questo porta ai migliori giochi possibili. Vogliamo quella cultura che ha coltivato e che riguardi la creazione di connessioni davvero positive e molto divertenti tra le persone. Vogliamo che continuino a farlo. Siamo qui per aiutare e abbiamo creato un’organizzazione davvero sana per renderlo possibile. [This acquisition] non dovrebbe togliere nulla, anzi. Ciò che togliamo sono le distrazioni in modo che possano ottimizzare l’indipendenza creativa. Siamo qui per questo”.

2

Herman Hulst, PlayStation

L’acquisizione di Haven proseguirà l’investimento di Sony nel servizio live e nei giochi multiplayer. Sebbene la società abbia già sviluppato numerosi giochi online, oggi è meglio conosciuta per i titoli cinematografici per giocatore singolo come God of War e Spider-Man. Si è basato su quella reputazione durante il lancio di PS5, sia attraverso il marketing che i titoli che è stato rilasciato fino ad oggi.

Tuttavia, l’azienda si impegna a diversificare. Nell’ultimo anno ha acquisito un torneo di eSport (l’EVO battle event), i suoi team interni stanno assumendo sviluppatori per servizi live, sta collaborando con studi multiplayer esterni e a gennaio ha acquisito Bungie and the den finora il passo più significativo fatto destino di gioco.

E ha supportato tutto questo rafforzando i suoi team di supporto interni per aiutare a gestire più progetti basati sui servizi.

“Ovviamente continueremo a realizzare questi giochi narrativi per giocatore singolo come Ghost of Tsushima, The Last of Us e Horizon Forbidden West”, ha detto Hulst. “Ma hai riconosciuto correttamente che abbiamo investito in giochi di servizio dal vivo perché è incredibilmente eccitante per noi. Ci permette di costruire mondi più grandi, ci permette di creare connessioni sociali davvero significative tra i giocatori.

“Ne abbiamo alcuni in fase di sviluppo o concezione ora, quindi sì, stiamo costruendo capacità internamente. Ma questo è esattamente il motivo per cui è così eccitante per noi accogliere in famiglia un gruppo di persone che hanno molta esperienza con i giochi per la vita. Che queste competenze chiave che stiamo costruendo interagiscono con persone che lo fanno da molto tempo… questa nozione che i clienti esigenti sviluppano grandi capacità, che di solito è vero nello sviluppo di giochi.

“È davvero entusiasmante per i nostri principali servizi e gruppi tecnologici. Farli lavorare con un outfit di livello mondiale come Haven… è fantastico. E si adatta alla strategia di diversificare i tipi di giochi che offriamo alla nostra base di fan. “

“[Live-service games] ci permette di costruire mondi più grandi, ci permette di creare connessioni sociali davvero significative tra i giocatori”.

Hermen Hulst, PlayStation Studios

Per Sony, è chiaro cosa Haven porta in tavola. È un team esperto che lavora sul tipo di gioco che sta cercando e ha il vantaggio di essere presente in Canada.

Per Haven, Raymond afferma che Sony è all’altezza della sua reputazione di offrire agli sviluppatori “la libertà di realizzare i giochi che sogniamo”.

“È quella reputazione di supportare davvero i team creativi e la loro visione, e di comprendere il processo di sviluppo e ciò che serve per raggiungere quella qualità che vogliamo ottenere.

“E ovviamente siamo entusiasti della PS5. L’idea di realizzare un gioco esclusivo per PS5… abbiamo molti fan di PlayStation nel team e far parte di questi studi first party è stata una grande attrazione. “

Aggiunge: “PlayStation ha il suo ingrediente segreto unico per arrivare a questi fantastici giochi. Non è un caso che vedi così tanti 90+ ​​blockbuster [from Sony]. Questo perché stanno facendo qualcosa di un po’ diverso, e l’abbiamo visto nell’ultimo anno”.

La notizia che PlayStation sta acquistando un altro studio non dovrebbe sorprendere nessuno. Dopo che la società ha acquisito Bungie a gennaio, ha affermato il CEO Jim Ryan GamesIndustry.biz che “dovremmo assolutamente aspettarci di più”. Tuttavia, il risultato del consolidamento del settore è stato un aumento delle valutazioni. C’è stato un tempo in cui le acquisizioni di studi multimiliardari erano estremamente rare, ma ce n’erano tre solo a gennaio. La PlayStation si sta prendendo una pausa?

“Continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto”, conclude Hulst. “Siamo sempre alla ricerca di nuove esperienze fresche. Siamo sempre alla ricerca dei migliori talenti del settore. E preferibilmente per i migliori talenti del settore che condividono i nostri valori sullo sviluppo del gioco. Penso che Haven e Jade siano ragazzi che funzionano davvero bene con i PlayStation Studios. Lo abbiamo già visto in modo molto organico, con un flusso naturale di condivisione delle informazioni. Inoltre, quando erano indipendenti, Jade è venuta ad Amsterdam con un team centrale ed era lì a scambiare esperienze e fare telefonate, è successo naturalmente, non ci fermeremo con quello.

“Non abbiamo obiettivi di crescita da condividere con voi, ma posso confermare che siamo sempre desiderosi di collaborare con i migliori talenti del settore e di lavorare sulle nuove esperienze più eccitanti e fresche”.

Avviso di frode poiché le truffe degli acquisti online e le truffe delle aste dominano i rapporti | Notizie dal Regno Unito

Kylie Jenner e Travis Scott cambiano il nome di Wolf perché non “sembra che lo sia”