in

Il razzo di Elon Musk crea una spettacolare spirale blu dopo aver scaricato il carburante

Curiosità sullo spazio: il pennacchio di scarico di uno dei razzi SpaceX di Elon Musk lascia una misteriosa spirale blu nel cielo notturno sopra la Nuova Zelanda

  • La discarica di carburante di uno dei razzi spaziali di Elon Musk ha illuminato i cieli della Nuova Zelanda
  • Mentre il razzo girava per scaricare il suo carburante, ha causato una scia di condensazione che rifletteva la luce solare
  • Ha creato uno spettacolare vortice blu su Nelson, una città sulla punta dell’Isola del Sud
  • Il Falcon 9 che trasportava satelliti è stato il terzo lancio di SpaceX in 36 ore

Uno dei razzi di Elon Musk ha regalato ai neozelandesi uno spettacolo spettacolare durante il fine settimana, mentre scaricava il carburante e creava un vortice blu brillante nel cielo notturno.

Il pennacchio di scarico proveniva da un booster SpaceX Falcon 9 che aveva appena lanciato un satellite nello spazio, anche se alcuni pensavano che potesse avere una connessione extraterrestre.

Mentre il razzo ruotava per scaricare il suo carburante, ha creato una scia di condensazione che rifletteva la luce del sole e ha creato un vortice blu visibile che secondo testimoni oculari si muoveva “silenziosamente” attraverso il cielo notturno.

Un osservatore ha detto che “sembrava una gigantesca galassia a spirale sospesa nel cielo e lentamente alla deriva”.

La nuvola ha illuminato il cielo sopra Nelson, una città sulla punta dell’Isola del Sud della Nuova Zelanda, e ha viaggiato per 750 km (466 miglia) a sud fino all’isola di Stewart intorno alle 19:30 di domenica.

“Affascinante”: uno dei razzi di Elon Musk ha regalato ai neozelandesi uno spettacolo spettacolare durante il fine settimana, mentre scaricava il carburante e creava un vortice blu brillante nel cielo notturno (nella foto)

Stargazers nell'Isola del Sud hanno scoperto che il vortice luminoso (nella foto) è stato causato da un razzo SpaceX che aveva prosciugato il suo carburante

Stargazers nell’Isola del Sud hanno scoperto che il vortice luminoso (nella foto) è stato causato da un razzo SpaceX che aveva prosciugato il suo carburante

Lo stargazer di Stewart Island Alasdair Burns ha detto che la spirale era di gran lunga la cosa più strana che avesse mai visto.

“Era assolutamente bizzarro. Era come una spirale gigante. E si muove molto, molto lentamente e serenamente verso nord attraverso il cielo notturno e poi si disperde mentre va avanti”, ha detto a Stuff.

“Abbiamo rapidamente bussato alle porte di tutti i nostri vicini per far uscire anche loro.

“E quindi eravamo circa in cinque, tutti fuori nel nostro portico condiviso, che guardavano in alto e che, beh, stavamo andando un po’ fuori di testa”.

Augustine Matthews di Māpua ha detto di essere corsa fuori a guardare la spirale con suo marito.

“Sembrava un pianeta o una stella. Era solo un punto bianco con una piccola spirale. E in 10 minuti aveva attraversato metà del cielo e la spirale era diventata tre volte più grande”, ha detto.

“Non sbatteva le palpebre né luccicava e si muoveva abbastanza velocemente… così affascinante.”

È stato il terzo lancio della compagnia in sole 36 ore, dopo aver abbattuto 53 dei suoi satelliti Internet Starlink dal Kennedy Space Center della NASA in Florida venerdì e un satellite radar al servizio dell'esercito tedesco dalla base della forza spaziale di Vandenberg in California sabato

È stato il terzo lancio della compagnia in sole 36 ore, dopo aver abbattuto 53 dei suoi satelliti Internet Starlink dal Kennedy Space Center della NASA in Florida venerdì e un satellite radar al servizio dell’esercito tedesco dalla base della forza spaziale di Vandenberg in California sabato

“La spirale vista nel cielo intorno alle 19:30 di stasera era molto probabilmente un deposito di carburante o un pennacchio di lancio di un razzo SpaceX”, ha scritto la New Plymouth Astronomical Society in un post su Facebook.

“Effetti simili sono stati osservati in precedenza e Globalstar 2 FM15 di SpaceX potrebbe aver superato la Nuova Zelanda in questo momento”.

Il razzo a due stadi è stato lanciato domenica mattina dalla Cape Canaveral Space Force Station in Florida.

Trasportava un satellite per le comunicazioni per Globalstar, con sede in Louisiana, che SpaceX ha affermato di aver dispiegato circa 1 ora e 50 minuti dopo il lancio, come previsto.

Dopo che il Falcon 9 ha scaricato il suo carico utile, ha iniziato a scaricare il carburante mentre il primo stadio del razzo è tornato sulla Terra per un atterraggio verticale sulla nave drone di SpaceX.

È stato il terzo lancio dell’azienda in sole 36 ore dal lancio 53 dei suoi satelliti Internet Starlink dal Kennedy Space Center della NASA in Florida venerdì e il lancio di un satellite radar per l’esercito tedesco dalla base della forza spaziale di Vandenberg in California sabato.

La SpaceX di Elon Musk ha lanciato domenica un razzo Falcon 9 che trasportava un satellite Globalstar DM15

La SpaceX di Elon Musk ha lanciato domenica un razzo Falcon 9 che trasportava un satellite Globalstar DM15

SPACEX DI ELON MUSK È PIANIFICATO PER PORTARE INTERNET A BANDA LARGA NEL MONDO CON LA SUA COSTELLAZIONE SATELLITE STARLINK

SpaceX di Elon Musk ha lanciato più di 2.000 dei suoi satelliti spaziali Internet “Starlink” e spera di averne 12.000 in cielo entro il 2026.

Formano una costellazione progettata per fornire un servizio Internet a banda larga a basso costo dall’orbita terrestre bassa.

Sebbene Internet via satellite sia in circolazione da un po’ di tempo, ha sofferto di latenza elevata e connessioni inaffidabili.

Starlink è diverso. SpaceX ha affermato che il suo obiettivo è fornire Internet ad alta velocità simile a un cavo in tutto il mondo.

Musk ha precedentemente affermato che la società potrebbe fornire un modo economico per connettersi a Internet per tre miliardi di persone che attualmente non hanno accesso a Internet.

Potrebbe anche aiutare a finanziare una futura città su Marte.

Aiutare l’umanità a raggiungere il pianeta rosso è uno degli obiettivi a lungo dichiarati di Musk e lo ha ispirato a fondare SpaceX.

Anche il rivale di Musk, Jeff Bezos, il fondatore di Amazon, ha in programma di lanciare una costellazione di satelliti in orbita bassa per portare l’accesso a banda larga ad aree remote come parte del suo progetto Kuiper.

Tuttavia, gli astronomi hanno sollevato preoccupazioni per l’inquinamento luminoso e altre interferenze provenienti da queste costellazioni di satelliti.

annuncio

NASA-Roscosmos Tiff – La Russia afferma che sta studiando le conseguenze del mancato aggiustamento dell’orbita della ISS da parte della navicella spaziale statunitense

Gli scienziati svelano il robo-fish bionico per rimuovere le microplastiche dagli oceani | plastica