in

Il proprietario di una stazione di servizio di 127 anni dice che non può permettersi di fare il pieno di carburante

Ross Molloy, che gestisce l’RGM Brailsford Garage, dice che sta lottando per rimanere a galla a causa dell’aumento dei prezzi del carburante perché non è in grado di acquistare in quantità sufficienti per tenere il passo

Ross Molloy in piedi fuori dal garage RGM Brailsford nel Derbyshire
Ross Molloy in piedi fuori dal garage RGM Brailsford nel Derbyshire

Il proprietario di una stazione di servizio di 127 anni dice che ora non può fare il pieno alle proprie pompe a causa dell’aumento dei prezzi del carburante.

Ross Molloy gestisce la RGM Brailsford Garage, la più antica stazione di servizio del Derbyshire, dove il carburante scorre dal 1895.

Secondo Leeds Live, i prezzi del carburante alle stelle hanno reso difficili gli affari per le stazioni di servizio locali indipendenti.

Ha riconosciuto che mentre alcuni stabilimenti possono aumentare i prezzi per aumentare i profitti, per la maggior parte l’aumento è necessario semplicemente per raggiungere il pareggio.

Ross ha detto: “Le persone incolpano il rivenditore, così come me. Dici che alzi il prezzo, raccogli. Ho guadagnato circa 3 pence al litro con il diesel ed Esso lo vende a un prezzo inferiore a quello che posso acquistare.







Ross dice di essere stato costretto ad aumentare i prezzi
(

Immagine:

Derbyshire dal vivo/BPM)

“Di solito vendo circa 10 pence in più di Esso. Devo montarlo perché mi viene a caro prezzo. A dire il vero l’ho quasi regalato ed è per questo che non sono rimasti molti piccoli laboratori”.

Ross dice che i prezzi più alti sono guidati dal suo fornitore di diesel, che preferisce che acquisti maggiori quantità di carburante, una pratica che secondo lui va a vantaggio dei grandi acquirenti.

“Non posso acquistare grandi quantità perché i carburanti moderni non durano. Il diesel dura due o tre mesi e poi inizia a svanire nel serbatoio”, ha detto.

“La cifra che vendo se acquistassi 5.000 litri di quello che vogliono da me rimarrebbe nei serbatoi per mesi prima di venderli. Non posso comprare una grande quantità perché non si mantiene. Devo comprare una quantità minore, che è più cara, e non la vendo quasi mai”.

Il cancelliere Rishi Sunak ha annunciato mercoledì un taglio della tassa sul carburante di 5 pence.

Anche se questo è il più grande taglio della tassa sul carburante di sempre, le associazioni automobilistiche come il RAC ritengono che non farà molta differenza per i conducenti poiché i prezzi del carburante salgono alle stelle.

Ross ha detto: “Tutto è meglio di niente, ma l’importo delle tasse che paghiamo sul carburante sarà solo una goccia nel mare, ad essere onesti.

“Sì, annulla l’aumento dei prezzi, ma non di molto. Non fa molta differenza per persone come me se il Cancelliere toglie 5 pence”.

Sfortunatamente, un veicolo è entrato nelle pompe diesel del garage durante il periodo natalizio e queste devono ancora essere riparate.

Ma anche prima dell’incidente, Ross non poteva permettersi il proprio diesel. Ora che i prezzi continuano a salire, Ross non è sicuro che valga la pena aggiustare le pompe.







Il veterano proprietario della stazione di servizio dice che non può permettersi il proprio carburante
(

Immagine:

Derbyshire dal vivo/BPM)

Ha detto: “In questo momento sto discutendo se valga la pena farlo riparare per la quantità di denaro che ci sto guadagnando. Mi infastidisce perché questa è la stazione di servizio più antica del Derbyshire: questo posto ha iniziato a vendere carburante nel 1895 e anche se non faccio nulla con il carburante non vorrei essere l’ultimo a vendere carburante alla stazione di servizio più antica del Derbyshire .”

All’inizio di questa settimana, una stazione di servizio a Chelsea, a ovest di Londra, è stata avvistata mentre vendeva benzina a 2,35 sterline al litro, circa 70 pence in più rispetto alla media nazionale.

Dopo l’annuncio di Sunak, Asda, Tesco, Sainsbury’s e Morrisons hanno annunciato che stavano riducendo il costo della loro benzina.

I conducenti del Regno Unito ora pagano in media 1,67 sterline al litro per la benzina senza piombo e 1,79 sterline al litro per il diesel.

Mercoledì, il capo della politica del RAC Nicholas Lyes ha avvertito che la decisione della cancelliera Merkel di tagliare le tasse sul carburante aiuterebbe i consumatori solo se i rivenditori trasferissero i risparmi.

“C’è anche un rischio molto reale che i rivenditori possano assorbire parte o tutta la riduzione tariffaria da soli non abbassando i prezzi”, ha affermato.

“Se sarà così, sarà un male per i piloti. Non sarebbe nemmeno del tutto inaspettato, dato che i maggiori rivenditori non hanno tagliato i prezzi alla fine dell’anno scorso, quando i prezzi del petrolio sono diminuiti drasticamente”.

Le variazioni di prezzo alla pompa sono legate al prezzo del greggio e al tasso di cambio del dollaro.

Continua a leggere

Continua a leggere

Carl Barât dei Libertines: “Il mio più grande piacere? Isola dell’Amore’ | Carlo Barat

Il collezionista di NFT vende erroneamente $ 1 milione di Rock Drawing per niente