in

Il nuovo game director di CD Projekt, Witcher, dice la sua su Crunch • Eurogamer.net

Il game director del progetto The Witcher appena annunciato di CD Projekt ha parlato dell’argomento crunch.

CD Projekt è stato criticato in passato per il suo track record sulle condizioni di lavoro dei dipendenti e in precedenza ha ribaltato la sua promessa di non forzare una crisi durante lo sviluppo di Cyberpunk 2077.

Questa settimana dopo il rilascio del nuovo progetto The Witcher, il veterano di CD Projekt Jason Slama ha annunciato che sarebbe stato il game director del progetto.

“Sono estremamente lieto di annunciare che come Game Director ho lavorato con umiltà per garantire il successo del prossimo grande gioco AAA, The Witcher!”, ha scritto Slam. “Pensi di poter entrare a far parte della squadra? Abbiamo tonnellate di posizioni aperte con opportunità di lavoro a distanza di cui potremmo discutere!”

Una risposta a questo ha suggerito che Slama si fosse dimenticato di menzionare “terribile macinare e essere trattato come un cane”.

Poi sbatti risposto: “Mai sotto controllo!”

Anche se questa non è una promessa che il nuovo progetto sarà sviluppato senza una crisi, è già stato trattenuto dalla legione di fan di CD Projekt come una dichiarazione di intenti per lo sviluppo futuro del gioco (probabilmente molti anni a venire).

CD Projekt ha avuto una lunga storia di crisi e in precedenza ha dovuto affrontare i disordini del personale durante la sua lunga spinta al lancio di Cyberpunk 2077. (“Questo approccio alla creazione di giochi non è per tutti”, hanno affermato il co-fondatore Marcin Iwinski e il manager dello studio Adam Badowski in una dichiarazione del 2017 dopo che numerose recensioni negative sono emerse sul sito di feedback dei dipendenti Glassdoor.)

All’E3 2019, ho parlato con il designer di Cyberpunk 2077 Paweł Sasko per un’intervista approfondita sul raggiungimento della data di uscita del gioco.

“Siamo abbastanza felici di poter consegnare in quella data e di non ucciderci a vicenda”, mi disse Sasko in quel momento. “È una questione complessa. Adoriamo questo progetto e vogliamo lavorarci. E se qualcuno mi dicesse di smettere o di non fare qualcosa, direi: voglio fare di meglio… C’è un equilibrio tra settimane di 100 ore e settimane di 100 ore. Le settimane di 100 ore sono estreme. Si tratta più di essere intelligenti e scegliere le battaglie giuste”.

Nel gennaio 2020, il project manager del CD Adam Kiciński ha affermato che lo staff ha dovuto “sgretolarsi in una certa misura” a causa del ritardo di cinque mesi di Cyberpunk 2077 rispetto a settembre 2020.

E poi, a settembre 2020, ai dipendenti è stato detto via e-mail dall’azienda che avrebbero dovuto lavorare sei giorni alla settimana fino al lancio del gioco (quindi previsto per novembre 2020, prima del suo ultimo ritardo a dicembre).

“Mi prendo la responsabilità di ricevere il contraccolpo completo per la decisione”, ha detto Badowski. “So che questo è in diretta contraddizione con quello che abbiamo detto sul crunch. Va anche direttamente contro ciò che ho imparato personalmente a credere qualche tempo fa: che la crisi non dovrebbe mai essere la risposta. Ma abbiamo ampliato tutti gli altri mezzi possibili per controllare la situazione”.

Non si sa quando potrebbe essere rilasciata la prossima iterazione di The Witcher di CD Projekt, o quando potremmo essere in grado di saperne di più sul progetto.

Oggi, CD Projekt ha confermato in esclusiva a Eurogamer che il suo medaglione preso in giro per il prossimo gioco di Witcher era in realtà una lince, a conferma delle precedenti speculazioni dei fan.

Supporterai Eurogamer?

Vogliamo rendere Eurogamer migliore e migliore per i nostri lettori, non per gli algoritmi. Puoi aiutare! Diventa un sostenitore di Eurogamer e potrai visitare il sito completamente senza pubblicità e ottenere l’accesso esclusivo ad articoli, podcast e conversazioni che ti avvicinano alla squadra, alle storie e ai giochi che tutti amiamo. Gli abbonamenti partono da £ 3,99 / $ 4,99 al mese.

Supportaci

Papà ha usato la “scappatoia” per rubare £ 25.000 di duty free a bordo

McDonald’s raziona i pomodori a causa di ulteriori problemi nella catena di approvvigionamento e conferma il passaggio a Big Tasty Burgers