in

Il lander della NASA rileva il “più grande terremoto mai avvenuto su un altro pianeta” su Marte

Mars Insight Lander della NASA ha individuato il terremoto (Getty)

Il Mars Insight Lander della NASA ha rilevato il terremoto (Getty)

Un lander della Nasa ha rilevato il più grande terremoto mai rilevato su qualsiasi altro pianeta: rimbombare sotto la superficie polverosa di Marte.

Il terremoto, descritto dal team scientifico come “il più grande”, potrebbe offrire una visione cruciale di ciò che si trova sotto la superficie del pianeta rosso.

Insight Mars Lander della NASA monitora il tempo su Marte e ha rilevato un tremore di magnitudo 5 il 4 maggio di quest’anno.

Con una magnitudo stimata di 5, il tremore è il più forte mai registrato su qualsiasi altro pianeta.

Continua a leggere: Gli scienziati avvertono che pericolose rocce spaziali potrebbero nascondersi nella pioggia di meteoriti

InSight è stato inviato su Marte utilizzando un sismometro altamente sensibile fornito dal Centre National d’Études Spatiales (CNES) francese per sondare le profondità interne del pianeta.

Quando le onde sismiche attraversano o riflettono materiale nella crosta, nel mantello e nel nucleo di Marte, cambiano nei modi che i sismologi possono studiare per determinare la profondità e la composizione di questi strati.

“Stiamo aspettando ‘quello più grande’ da quando abbiamo lasciato cadere il nostro sismometro nel dicembre 2018”, ha affermato Bruce Banerdt, investigatore principale di InSight presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California, che sta guidando la missione.

“Questo terremoto fornirà sicuramente una visione senza precedenti del pianeta. Gli scienziati analizzeranno questi dati per imparare nuove cose su Marte negli anni a venire”.

Ciò che gli scienziati stanno imparando sulla struttura di Marte può aiutarli a comprendere meglio la formazione di tutti i mondi rocciosi, inclusa la Terra e la sua luna.

Continua a leggere: Un’enorme meteora esplode nel cielo sopra Derby

Un terremoto di magnitudo 5 è un terremoto di medie dimensioni rispetto a quelli sulla Terra.

Il team scientifico deve continuare a studiare questo nuovo terremoto prima di poter fornire dettagli come la sua posizione, la natura della sua fonte e cosa potrebbe dirci sull’interno di Marte.

Il grande terremoto arriva quando InSight affronta nuove sfide con i suoi pannelli solari che alimentano la missione.

DENVER, CO - 26 NOVEMBRE: Un modello di InSight Lander al Denver Museum of Nature & Science Landing Event.  InSight è decollato dalla base dell'aeronautica di Vandenberg in California il 5 maggio.  Il lander è atterrato vicino a Marte lunedì 26 novembre.  Equatore su Elysium Planitia 26 novembre 2018 a Denver, CO.  (Photo by Joe Amon/The Denver Post via Getty Images)

Un modello di InSight Lander al Denver Museum of Nature & Science. (The Denver Post via Getty Images)

Quando la posizione di InSight su Marte entra in inverno, c’è più polvere nell’aria, riducendo la luce solare disponibile.

Il 7 maggio 2022, la potenza disponibile del lander è scesa appena al di sotto del limite che attiva la modalità provvisoria, in cui il veicolo spaziale sospende tutte le funzioni tranne quelle essenziali.

Questa risposta è progettata per proteggere il lander e può ripresentarsi se la potenza disponibile diminuisce lentamente.

Dopo che il lander ha completato la sua missione principale alla fine del 2020 e ha raggiunto i suoi obiettivi scientifici originali, la Nasa ha esteso la missione a dicembre 2022.

Osserva: la Nasa propone di inviare un messaggio agli extraterrestri

Far schiantare un veicolo spaziale su un asteroide a 15 km/h non è un esperimento della NASA compiaciuto, scrive TOM LEONARD

Gli astronomi annunciano la scoperta di buchi neri binari supermassicci