in

Il ghepardo robotico a quattro zampe “praticamente indistruttibile” può correre a velocità fino a 15 km/h

Questo “ghepardo” robotico a quattro zampe sfreccia sul terreno a velocità fino a 15 km/he ti farà sicuramente saltare.

Sviluppato dagli ingegneri del MIT, può persino attraversare rapidamente ghiaccio e ghiaia.

Pubblicizzato come “praticamente indistruttibile”, hanno affermato che ha imparato a correre su una gamma di terreni diversi attraverso prove ed errori, proprio come imparano gli umani.

Grazie alla moderna tecnologia simulata, hanno affermato i ricercatori, il loro mini robot ghepardo è stato in grado di acquisire 100 giorni di esperienza su terreni diversi in sole tre ore di tempo effettivo.

Questo

Questo “ghepardo” robotico a quattro zampe sfreccia sul terreno a velocità fino a 15 km/h e ti farà sicuramente saltare

Sviluppato dagli ingegneri del MIT, può persino attraversare rapidamente ghiaccio e ghiaia

Sviluppato dagli ingegneri del MIT, può persino attraversare rapidamente ghiaccio e ghiaia

come

Soprannominato “praticamente indistruttibile”, hanno affermato che ha imparato attraverso prove ed errori come attraversare una vasta gamma di terreni

Sono passati quasi 25 anni dalla creazione dei primi animali robotici e da allora scienziati di tutto il mondo hanno svelato esempi di macchine per camminare, ballare e aprire le porte, tra le altre cose.

Uno dei più famosi è lo spot del mini robo-dog di Boston Dynamics, che è stato girato l’anno scorso quando si è esibito in un ballo altamente coreografato sulla musica della sensazione K-pop sudcoreana BTS.

Ma quando si tratta di un robot ambulante, come spiegano i ricercatori del MIT, programmarlo per terreni insidiosi può essere piuttosto difficile.

“Abbiamo sviluppato un approccio in base al quale il comportamento del robot viene migliorato attraverso l’esperienza simulata e il nostro approccio è fondamentale per consentire l’uso efficace di questi comportamenti appresi nel mondo reale”, ha affermato il ricercatore capo Gabriel Margolis.

“Di tutti gli ambienti che vede in questo simulatore, alcuni insegneranno le abilità dei robot che sono utili nel mondo reale. Quando lavoriamo nel mondo reale, il nostro controller identifica ed esegue le competenze pertinenti in tempo reale.’

Quando gli è stato chiesto perché fosse molto più difficile far correre un robot invece di camminare, ha aggiunto: “Per ottenere una corsa veloce, devi spingere l’hardware al suo limite.

“Il robot deve reagire rapidamente ai cambiamenti dell’ambiente, ad esempio quando incontra il ghiaccio mentre cammina sull’erba.

Quando si tratta di un robot ambulante, come spiegano i ricercatori del MIT, programmarlo per terreni insidiosi può essere piuttosto difficile

Quando si tratta di un robot ambulante, come spiegano i ricercatori del MIT, programmarlo per terreni insidiosi può essere piuttosto difficile

Grazie alla moderna tecnologia simulata, hanno affermato i ricercatori, il loro mini robot ghepardo è stato in grado di acquisire 100 giorni di esperienza su terreni diversi in sole tre ore di tempo effettivo

Grazie alla moderna tecnologia simulata, hanno affermato i ricercatori, il loro mini robot ghepardo è stato in grado di acquisire 100 giorni di esperienza su terreni diversi in sole tre ore di tempo effettivo

I ricercatori hanno affermato che il loro particolare sistema di apprendimento ha avuto un tale successo che il robot ha battuto il record per la corsa più veloce registrata per la sua piattaforma specifica

I ricercatori hanno affermato che il loro particolare sistema di apprendimento ha avuto un tale successo che il robot ha battuto il record per la corsa più veloce registrata per la sua piattaforma specifica

“Le persone corrono veloci sull’erba e rallentano sul ghiaccio: noi ci adattiamo.

“Per offrire ai robot un’adattabilità simile, i cambiamenti del terreno devono essere rilevati rapidamente e regolati rapidamente per evitare che il robot cada”.

Il coautore Ge Yang ha aggiunto: “Programmare come un robot dovrebbe agire in ogni possibile situazione è semplicemente molto difficile.

“Il processo è lungo perché se un robot dovesse guastarsi su un determinato terreno, un ingegnere umano dovrebbe identificare la causa del guasto e regolare manualmente i controlli del robot, e questo processo può richiedere molto tempo umano.

“Apprendere attraverso tentativi ed errori elimina la necessità che un essere umano imponga esattamente come dovrebbe comportarsi il robot in ogni situazione”.

I ricercatori hanno affermato che il loro particolare sistema di apprendimento ha avuto un tale successo che il robot ha battuto il record per la corsa più veloce registrata per la sua piattaforma specifica.

Il precedente record di alta velocità è stato stabilito dal Biomimetic Robotics Laboratory del MIT nel 2019, quando gli scienziati hanno raggiunto una velocità massima di 8,2 mph (3,7 m/s).  L'ultimo mini robot ghepardo ha raggiunto più di 3,9 m/s (8,7 mph)

Il precedente record di alta velocità è stato stabilito dal Biomimetic Robotics Laboratory del MIT nel 2019, quando gli scienziati hanno raggiunto una velocità massima di 8,2 mph (3,7 m/s). L’ultimo mini robot ghepardo ha raggiunto più di 3,9 m/s (8,7 mph)

Il robot degli ingegneri del MIT è stato filmato mentre correva a velocità fino a 15 km/h

Il robot degli ingegneri del MIT è stato filmato mentre correva a velocità fino a 15 km/h

Quando è stato chiesto perché fosse molto più difficile far correre un robot piuttosto che camminare, i ricercatori hanno detto:

Quando è stato chiesto perché fosse molto più difficile far correre un robot piuttosto che camminare, i ricercatori hanno detto: “Per correre veloce, devi spingere l’hardware al suo limite”.

Il precedente record di alta velocità è stato stabilito dal Biomimetic Robotics Laboratory del MIT nel 2019, quando gli scienziati hanno raggiunto una velocità massima di 8,2 mph (3,7 m/s).

In confronto, l’ultimo mini robot ghepardo ha raggiunto più di 3,9 m/s (8,7 mph).

“Progettare controlli per manovre di locomozione agili come sprint e virate rapide con robot con le gambe è impegnativo”, scrivono gli autori nel loro articolo.

“Tali attività richiedono coppie elevate per applicare le forze al suolo e guidare il corpo ad alta velocità, il che spinge al limite sia le pile di sensori che di attuatori nell’hardware del robot.

“Dimostriamo un’agilità record per la Mini Cheetah e raggiungiamo velocità fino a 3,9 m/s”.

I ricercatori stanno attualmente costruendo più macchine economiche a quattro zampe e puntano a un set di 10, ognuna delle quali sperano di prestare ad altri laboratori.

COS’È IL MINI ROBO-DOG BOSTON DYNAMICS SPOT?

Boston Dynamics ha mostrato per la prima volta Spot, il cane robotico più avanzato mai creato, in un video pubblicato a novembre 2017.

L’azienda, nota soprattutto per il suo robot umanoide Atlas alto 1,7 metri, ha svelato una nuova versione “leggera” del suo robot Spot.

Il cane robotico è stato mostrato al trotto in un cortile con la promessa che ulteriori informazioni dalla compagnia notoriamente segreta sarebbero “arriventi presto”.

“Spot è un piccolo robot a quattro zampe che sta comodamente in un ufficio o in casa”, secondo il sito web dell’azienda.

Pesa 25 kg (55 libbre) o 30 kg (66 libbre) se includi il braccio robotico.

Spot è completamente elettrico e può funzionare per circa 90 minuti con una singola carica, a seconda di ciò che sta facendo, afferma l’azienda, vantandosi: “Spot è il robot più silenzioso che abbiamo mai costruito”.

Spot è stato introdotto per la prima volta nel 2016 e una versione precedente della versione mini di Spot con uno strano collo estensibile è stata mostrata mentre aiutava in casa.

Nel video precedente dell’azienda, il robot viene mostrato mentre esce dal quartier generale dell’azienda in quella che sembra una casa.

Lì aiuta a caricare una lavastoviglie e porta un bidone nella spazzatura.

A un certo punto colpisce anche una buccia di banana caduta e cade drammaticamente, ma usa il suo collo estensibile per rialzarsi.

“Spot è uno dei robot più silenziosi che abbiamo mai costruito grazie ai suoi motori elettrici”, afferma l’azienda.

“Ha una varietà di sensori, tra cui telecamere di profondità, un giroscopio a stato solido (IMU) e sensori di propriocezione negli arti.

“Questi sensori aiutano con la navigazione e la manipolazione mobile.

“Spot esegue alcune attività in modo autonomo, ma spesso utilizza un essere umano per una guida di alto livello”.

La sterlina è stata oggetto di dumping sulla scia del rialzo dei tassi della Banca d’Inghilterra

Meghan sarà sostituita da Camilla come il primo dei precedenti patrocini della Duchessa a partecipare a Firm | reale | Messaggi