in

Il duca di Cambridge esprime “profonda tristezza” per la tratta degli schiavi ma non si scusa completamente notizie dal mondo

Il duca di Cambridge ha espresso la sua “profonda tristezza” per gli orrori della tratta degli schiavi, aggiungendo che “l’atrocità spaventosa … macchia la nostra storia per sempre”.

Parlando in Giamaica, nel suo unico discorso durante una visita di tre giorni nel quarto regno più grande del Commonwealth, si è fermato per scusarsi ma ha detto: “Vorrei esprimere il mio profondo dolore.

“La schiavitù era abominevole.

“E non sarebbe mai dovuto succedere.”

Ha aggiunto: “Sono d’accordo con mio padre, il principe di Galles, che ha detto alle Barbados l’anno scorso che la spaventosa atrocità della schiavitù macchia la nostra storia per sempre”.

Il principe William si riferiva a un discorso tenuto dal principe Carlo mentre assisteva alle Barbados che interrompevano i legami con la famiglia reale e diventavano una repubblica lo scorso novembre.

Le sue parole sono arrivate dopo le proteste in Giamaica e una lettera aperta di 100 dei suoi eminenti cittadini che lo esortavano a scusarsi per il ruolo della famiglia reale nella tratta degli schiavi.

Altro sulla duchessa di Cambridge

È stato un momento importante per un paese che chiedeva risarcimenti per rimarginare le ferite del passato e un paese che metteva in dubbio le sue future relazioni con la monarchia britannica.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

William e Kate vengono accolti dai manifestanti in Giamaica

Il principe William ha nuovamente evidenziato il conflitto in Ucraina e ha elogiato la Giamaica per essersi unita alla comunità internazionale nel condannare gli attacchi.

Ha riconosciuto la “credenza irrefutabile della Giamaica nel sostenere la democrazia e nel lavorare con altre nazioni a sostegno della pace, della sicurezza e del diritto internazionale”.

Ha anche fatto riferimento a un’altra questione controversa, ringraziando quelli della generazione Windrush che sono venuti in Gran Bretagna per aiutare con la ricostruzione del secondo dopoguerra.

“Siamo per sempre grati per l’immenso contributo che questa generazione e i loro discendenti hanno dato alla vita britannica, che continua ad arricchire e migliorare la nostra società”, ha aggiunto.

Il Duca e la Duchessa di Cambridge sono al loro primo tour nei Caraibi, in occasione del Queen’s Platinum Jubilee.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Kate e William ballano durante un tour in Belize

E il Duca ha reso omaggio a sua nonna dopo aver sceso le stesse scale con Kate come Sua Maestà e il Duca di Edimburgo nel 1953.

Ha detto alla folla: “Non è un segreto che la regina abbia un profondo affetto per la Giamaica, forgiato durante la sua prima visita qui con mio nonno, il duca di Edimburgo, nel 1953.

“E sono stato anche commosso nel sentire del loro affetto per la regina dai giamaicani giovani e meno giovani oggi.

“La sua dedizione, impegno e senso del dovere nei confronti della famiglia del Commonwealth sono profondamente ammirati.

“Potrebbe essere la mia vera persona nonna, ma tutti la considerano anche sua nonna. E mi va bene così”.

La regina rimane capo di stato in Giamaica, ma il primo ministro Andrew Holness è già stato molto esplicito sulla necessità di diventare una repubblica in futuro.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

“Problemi irrisolti”, ha detto il premier giamaicano ai reali

All’inizio della giornata, il signor Holness sembrava aver chiarito a William e Kate che un diverso tipo di relazione tra Giamaica e Gran Bretagna sarebbe arrivata, prima piuttosto che dopo.

Quando si sono incontrati davanti alle telecamere, è stato sorprendentemente schietto, dicendo: “Ci sono problemi qui che, come sai, sono irrisolti.

“Ma la tua presenza offre l’opportunità di contestualizzare questi problemi, portarli al centro della scena e affrontarli nel miglior modo possibile.

“Come puoi vedere, la Giamaica è un paese molto orgoglioso di ciò che abbiamo ottenuto.

“Andiamo avanti e intendiamo raggiungere i nostri obiettivi di sviluppo in un breve periodo di tempo e realizzare le nostre vere ambizioni e il nostro destino di paese indipendente, sviluppato e prospero”.

Ci sono state piccole sacche di protesta da quando William e Kate sono sbarcati martedì, ma la coppia è stata anche accolta da folle eccitate a Trench Town, il luogo di nascita del reggae, e un ospedale a Spanish Town.

Kill the Justice League posticipato al 2023 • Eurogamer.net

Notizie Brexit: “Ignora l’UE!” L’annuncio dell’IVA di Sunak scatena le rivolte dell’articolo 16 | Regno Unito | Messaggi