in

I dinosauri erano in declino quando gli asteroidi hanno colpito, dice lo studio sulle uova

Iscriviti alla newsletter scientifica di Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie su scoperte affascinanti, progressi scientifici e altro ancora.



CNN

È un dibattito paleontologico molto contestato. L’enorme asteroide che colpì la Terra 66 milioni di anni fa ha spazzato via una popolazione fiorente e diversificata di dinosauri, o stavano già lottando per sopravvivere quando albeggiò quel giorno catastrofico?

La maggior parte delle informazioni sui dinosauri del tardo Cretaceo proviene da quelli che oggi sono gli Stati Uniti, in particolare Hell Creek Formazione, che fornisce un quadro della relativamente ricca diversità dei dinosauri durante gli ultimi milioni di anni di questo periodo.

Tuttavia, le informazioni sui fossili di questo periodo in altre regioni sono molto più scarse e non è noto se il modello osservato in Nord America sia rappresentativo della diversità globale dei dinosauri poi.

Per colmare questa lacuna nella documentazione sui fossili, i ricercatori in Cina hanno esaminato più di 1.000 uova di dinosauro fossilizzate dello Shanyang Bacino della Cina centrale. La diversità dei dinosauri era già in declino alla fine del Cretaceo, suggerisce lo studio, pubblicato il 19 settembre sulla rivista scientifica Proceedings of National Academy of Sciences.

Le uova e i frammenti di guscio d’uovo rappresentano gli ultimi 2 milioni di anni dell’era dei dinosauri, con fossili che rappresentano ogni intervallo di 100.000 anni. Lo studio ha comportato l’ottenimento di stime dettagliate dell’età degli strati rocciosi attraverso l’analisi e l’applicazione di modelli computerizzati a oltre 5.500 campioni geologici.

Trovato l’analisi tutto uova e frammenti di guscio d’uovo solo tre specie di dinosauri, suggerendo una bassa biodiversità dei dinosauri durante questo periodo, hanno detto i ricercatori.

Macroolithus yaotunensis ed Elongatoolithus elongatus appartenevano a un gruppo di dinosauri sdentati conosciuti come oviraptor, mentre il terzo, Stromatoolithus pinglingensis un adrosauro erbivoro o un membro del gruppo dei dinosauri a becco d’anatra.

Gli esploratori hanno detto che il loro uovo fossile ha trovato ossa di dinosauro fossili abbinate trovate nella stessa regione e nelle vicinanze, anche se hanno scoperto alcune ossa di dinosauro aggiuntive dalla regione che mostrano Anche tirannosauri e sauropodi abitavano l’area tra 66,4 e 68,2 milioni di anni fa.

Nella foto è un uovo fossilizzato di Macroolithus yaotunensis studiato come parte della ricerca.

“I nostri risultati supportano un declino a lungo termine della biodiversità globale dei dinosauri 66 milioni di anni fa”, afferma lo studio, “che probabilmente ha posto le basi per l’estinzione di massa dei dinosauri non aviari alla fine del Cretaceo”.

Tuttavia, la maggior parte dei dinosauri è estinta alcuni più piccoli, simili a uccelli, sono sopravvissuti e si sono evoluti negli uccelli che vediamo oggi.

Gli oppositori della teoria della morte improvvisa da asteroidi indicano un periodo di raffreddamento globale che potrebbe aver reso la vita difficile a molte specie di dinosauri. Il loro affondamento è stato anche collegato a una serie di massicce eruzioni vulcaniche nelle Trappole del Deccan di quella che oggi è l’India.

Il paleontologo Alfio Alessandro Chiarenza, ret Un ricercatore post-dottorato presso l’Università di Vigo in Spagna che ha lavorato sui record paleoclimatici di questo periodo ha affermato che le uova fossili non una registrazione affidabile della diversità dei dinosauri. Non è stato coinvolto nello studio.

Ha indicato una recente ricerca che mostra che molti dinosauri probabilmente avevano uova dal guscio molle che difficilmente si fossilizzavano. Inoltre, non sono state trovate uova per molti dinosauri Specie anche familiari come il Tyrannosaurus rex, ha detto Chiarenza.

“Questi risultati contraddicono anche ciò che appare dai resti di uova e la varietà di ossa, denti e altri resti trovati in luoghi come la Spagna (e) ciò che sappiamo dai documenti del Nord America”, ha detto per e-mail. “Quindi penso che questi scrittori stiano interpretando erroneamente questi segnali”.

Rimane convinto che l’impatto dell’asteroide sia stato il vero fattore scatenante dell’estinzione dei dinosauri.

“I dinosauri erano probabilmente buoni e diversi, e se non fosse per la fine del periodo Cretaceo, (loro) potrebbero anche essere dominanti oggi, per quanto ne sappiamo”.

Gli astronomi svelano nuove – e sconcertanti – caratteristiche di misteriose esplosioni radio rapide

DART sta per colpire un asteroide