in

I conducenti della metropolitana di Londra sono in linea per un grande aumento di stipendio da aprile

T

I lavoratori di Ube sono in linea per un aumento salariale dell’8,4% dal prossimo mese in base a un accordo anti-inflazione concordato da Sadiq Khan.

I conducenti della metropolitana guadagnano quasi £ 59.000 all’anno, il che significa che potrebbero essere pagati quasi £ 5.000 all’anno in più.

L’ultimo anno di contratto quadriennale per circa 15.000 dipendenti e conducenti di stazione riconosce loro il tasso di inflazione RPI misurato a febbraio più 0,2 punti percentuali.

È probabile che l’impennata costerà a Transport for London £ 100 milioni, in un momento in cui rimane dipendente dai salvataggi del governo per mantenere i servizi in funzione.

L’Office for National Statistics ha dichiarato mercoledì che l’RPI è arrivato all’8,2% nell’ultimo mese, il che significa che i lavoratori della metropolitana di Londra stanno affrontando un aumento dell’8,4%.

Il sindaco ha precedentemente affermato che è importante attenersi ai termini dell’accordo, che è stato raggiunto nel 2019 prima che la pandemia facesse salire i prezzi alle stelle, per garantire che possano essere raggiunti accordi futuri.

I capi del TfL incontrano i sindacati Tube in un consiglio aziendale a LU mercoledì pomeriggio per negoziare come e quando verrà pagato l’aumento.

Una portavoce di TfL ha dichiarato: “Ad aprile entreremo nel quarto anno dell’accordo salariale quadriennale che copre il personale con contratti della metropolitana di Londra.

“Questo accordo vincolante è stato raggiunto prima che qualcuno potesse prevedere l’impatto della pandemia sulle nostre finanze o i tassi di inflazione elevati da 30 anni a cui stiamo assistendo.

“L’aumento di stipendio 2022/23 si basa sull’accordo basato sull’RPI di febbraio dell’8,2% più 0,2% e nei prossimi giorni confermeremo il piano di attuazione con i dipendenti”.

Aslef, il sindacato che rappresenta la maggior parte dei macchinisti della metropolitana di Londra, ha dichiarato: “Abbiamo un contratto quadriennale da tre anni e il sindaco di Londra sta facendo la cosa giusta attenendosi a un accordo concordato in buona fede da entrambe le parti.

“[It] significa che i conducenti della metropolitana che hanno lavorato durante la pandemia per mantenere la capitale in movimento non subiranno tagli salariali reali poiché il governo non riesce a tenere sotto controllo la crisi del costo della vita in questo paese”.

L’organizzatore regionale di RMT London John Leach ha dichiarato: “I nostri membri hanno lavorato instancabilmente per mantenere in funzione la metropolitana di Londra durante la pandemia e per mantenere la capitale in movimento mentre la società si apre.

“Questo accordo quadriennale, concordato prima della pandemia, ha comportato intense trattative e RMT sta semplicemente facendo ciò che fanno tutti i sindacati e ottenendo il miglior accordo possibile per i nostri membri”.

Una portavoce del sindacato TSSA ha dichiarato: “I lavoratori di tutto il mondo sono colpiti dalla crisi del costo della vita mentre le bollette alimentari ed energetiche salgono alle stelle.

“Siamo lieti che i nostri membri della metropolitana di Londra stiano vedendo l’aumento di stipendio negoziato collettivamente da noi e da altri sindacati alcuni anni fa.

“Tutti i dipendenti TfL meritano di ricevere questo aumento di stipendio, compresi i molti dipendenti TfL che hanno subito per anni blocchi salariali e ridimensionamenti. Tutti i lavoratori meritano un aumento salariale pari all’aumento del costo della vita”.

L’anno scorso, quando l’inflazione era dell’1,4 per cento, i lavoratori clandestini hanno ottenuto un aumento del 2 per cento. Una clausola del contratto garantisce un aumento minimo del due per cento.

L’attuale tasso di inflazione CPI è del 6,2%.

Il signor Khan ha aumentato le tariffe della metropolitana e degli autobus del 4,8% all’inizio di marzo.

Lo stipendio annuo a tempo pieno di un conducente della metropolitana è di £ 58.949. Il personale della stazione ha una vasta gamma di ruoli e gradi, ma la maggior parte guadagna meno di questo importo.

Caroline Pidgeon, membro dell’Assemblea Lib Dem, ha dichiarato: “Sia che si stabiliscano tariffe o aumentino le retribuzioni, non ha senso utilizzare una linea di base del tasso di inflazione di un solo mese. È necessario trovare un modo molto migliore per fissare tariffe e salari per il personale di TfL”.

Keith Prince, portavoce dei trasporti dei GLA Conservatives, ha dichiarato: “Una chiara pianificazione aziendale implica certamente la considerazione e la mitigazione del rischio in modo che il TfL” quasi in bancarotta “non debba affrontare un premio salariale dell’8,4% per lavoratore della metropolitana di Londra.

“Al sindaco è stato consigliato di limitare il valore dell’RPI, ma ha rifiutato. È anche una farsa che Londra continui a essere ricattata in modo molto, molto buono dai lavoratori in sciopero”.

All’interno della nuova casa con sei camere da letto da 4 milioni di sterline di Molly-Mae Hague nel ricco Cheshire

Il primo smartphone di Niente è rivolto ad Apple, non a OnePlus