in

Gli sviluppatori di Warzone confermano che la rotazione della mappa è in lavorazione: “Lo vogliamo tutti”

Gli sviluppatori di Warzone hanno confermato che è in corso una rotazione della mappa con l’obiettivo di rendere la transizione tra Caldera e Verdansk la loro priorità assoluta. Tuttavia, i problemi tecnici “folli” sembrano trattenerli per ora.

Nei due anni trascorsi dall’uscita di Warzone, c’è sempre stato un massimo di due mappe a fuoco contemporaneamente. Mentre Verdansk arrivò per prima, la più piccola Isola della Rinascita sbarcò presto al suo fianco. Da allora, abbiamo visto Caldera sostituire completamente la mappa originale di Battle Royale, nel bene e nel male.

Piuttosto che semplicemente coesistere come fanno più mappe in molti giochi concorrenti come Apex Legends e PUBG, Warzone ha invece optato per presentare solo un paesaggio di dimensioni normali alla volta.

Naturalmente molti lo hanno ha esortato gli sviluppatori di Warzone a fare marcia indietro su questa posizione e consentire una funzione standard di rotazione della mappa.

Ora sembra che questo sia esattamente ciò che i team sotto gli stendardi di Activision sperano di ottenere. Si scopre che potremmo già avere una funzionalità del genere se non fosse per alcuni problemi tecnici “pazzi”.

Caldera Mappa Strade

Parlando della rotazione delle mappe in Warzone, il responsabile creativo Josh Bridge ha assicurato che il team di sviluppo lo desidera tanto quanto i giocatori più devoti del gioco. “Lo vogliamo. Lo vogliamo tutti”, ha detto alla leggenda di CoD TeeP durante una sessione di domande e risposte il 23 marzo.

Il motivo per cui non è ancora accaduto si riduce a un “problema tecnico”, ha spiegato. “Le dimensioni di installazione e reinstallazione [are] dannatamente pazzo. Questo è pazzesco.

“Se tiriamo fuori Caldera e diciamo, ok, lasceremo Verdansk, potrebbe essenzialmente essere un nuovo download della grandezza di Warzone”.

Data l’attuale dimensione del file di Warzone, che spesso cresce con ogni rilascio stagionale di contenuti, gli sviluppatori hanno ovviamente cercato di evitare download aggiuntivi.

Ogni volta che c’è stata una patch importante da scaricare negli ultimi mesi, Warzone ha “perso giocatori”, ha ammesso Bridge.

Tuttavia, ti assicuriamo che una soluzione per questo problema di dimensione del file è in lavorazione per consentire la rotazione della mappa in Warzone.

“Ci siamo impegnati molto in questo”, ha continuato Bridge. “Come facciamo a risolverlo a livello tecnico in modo da poter avere questa rotazione? L’abbiamo davvero guardato”.

Sebbene fosse riluttante a fornire dettagli specifici a questo punto, la funzione potrebbe arrivare prima o poi. «Avremo altro di cui discutere», disse.

Una possibile idea emersa durante la conversazione è stata quella di una “rotazione stagionale della mappa”. Sebbene sia Verdansk che Caldera potrebbero non essere accessibili contemporaneamente, questa potenziale soluzione potrebbe aiutare a mantenere Warzone “fresco” a lungo termine.

La città di Londra rimane il centro finanziario dominante d’Europa

La moglie di Westlife, Kian Egan, Jodi Albert, annuncia un aborto spontaneo in un post straziante