in

Gli sviluppatori di Ori accusano i fondatori di Moon Studios di creare un ambiente di lavoro “opprimente” e di bullismo

Moon Studios è meglio conosciuto tra i fan dei platformer per lo sviluppo della meravigliosa e adorabile serie Ori, che attualmente consiste in due titoli acclamati dalla critica. Sebbene entrambi i giochi siano noti per la loro atmosfera tranquilla e le storie coinvolgenti, un nuovo rapporto suggerisce che la cultura interna di Moon Studios è molto diversa e incoraggia un ambiente favorevole alla tossicità e alle molestie.

Il rapporto incredibilmente completo proviene da GamesBeat e include interviste con molti sviluppatori precedenti e attuali di Moon Studios che discutono di quello che è stato descritto come un luogo di lavoro “opprimente”, con accuse incentrate sui co-fondatori Thomas Mahler e Gennadiy Korol.

Conosciuti per essere quasi del tutto remoti, Moon Studios apparentemente promuove una cultura “anti-aziendale”, il che significa che Mahler e Korol fanno numerosi commenti e battute casualmente inappropriati su razzismo, sessismo e altro; dare istruzioni poco chiare o confuse fornendo raramente feedback positivi; e in altro modo utilizzare i canali di comunicazione “aperti e onesti” per abusi e molestie.

Al momento non ci sono cause pendenti contro Moon Studios o i fondatori, ma secondo quanto riferito la società soffre di un tasso di turnover estremamente elevato. Gli ex sviluppatori hanno riassunto le loro esperienze come mentalmente estenuanti, con uno che affermava che la cultura era “la morte per mille tagli”. Mahler e Korol sembrano usare il fascino dei prestigiosi giochi dello studio e la promessa di grandi bonus per assumere rapidamente nuovi talenti per sostituire gli sviluppatori che se ne stanno andando, con nuovi assunti ignari della cultura in cui stanno entrando.

Entrambi i fondatori di Moon Studios hanno rilasciato una risposta ufficiale alla copertura di GamesBeat:

Moon Studios ha avuto successo per 12 anni. Siamo cresciuti negli anni e abbiamo imparato tanto. Abbiamo avuto il privilegio di lavorare con molte, molte persone straordinarie ed estremamente talentuose. Siamo veramente grati e orgogliosi del nostro team – coloro che sono qui oggi, così come coloro che hanno trascorso del tempo in Moon e da allora si sono trasferiti in altre società – e siamo lieti di aver fatto la differenza nelle loro vite. Non siamo perfetti, ma teniamo profondamente al nostro talento e lavoriamo sempre per migliorare. Se abbiamo mai fatto sentire qualcuno a disagio o deluso qualcuno, ce ne pentiamo e cercheremo sempre di fare meglio.

Moon Studios ha attualmente due giochi rilasciati al suo attivo, con Ori and the Will of the Wisps che ha vinto una miriade di premi e critici e giocatori sorprendenti allo stesso modo. Ori and the Blind Forest e Ori and the Will of the Wisps sono strettamente legati alla piattaforma Xbox, che si classificano facilmente tra i migliori giochi Xbox per i fan della piattaforma. Il cupo rapporto, che descrive in dettaglio le storie degli sviluppatori attuali ed ex, rivela che la cultura di Moon Studios non riflette la qualità dei suoi eccellenti giochi.

Pete Davidson esce dall’ultimo volo spaziale di Jeff Bezo Blue Origin | Entità e notizie sulle arti

Josh Peck si apre per la prima volta sulla sua faida di lunga data con l’ex co-protagonista di Drake e Josh, Drake Bell