in

Gli sviluppatori di Lost Ark affrontano le crescenti preoccupazioni sul gameplay pay-to-win • Eurogamer.net

Amazon e Smilegate hanno condiviso un messaggio per i giocatori di Lost Ark dopo la crescente preoccupazione nella loro comunità che il gioco stia iniziando a sembrare redditizio.

“L’uscita di Lost Ark in occidente è stata un’esperienza di apprendimento meravigliosa, umiliante e fantastica per noi di Amazon Games e Smilegate RPG.

“Il nostro viaggio è stato pieno di notti tarde, risoluzione creativa dei problemi, salto sui server occidentali per giocare insieme e ora guardando avanti alle cose a venire. Mentre continuiamo a imparare dal feedback dei giocatori e ad approfondire i dati, il nostro obiettivo è rimanere trasparenti (a volte brutali) con i nostri giocatori”, hanno scritto gli sviluppatori.

Questo ha portato la storia ad Argo.

Argos è un boss di Lost Ark aggiunto nell’aggiornamento di marzo e i giocatori devono sconfiggerlo quando entrano nell’Abyss Raid. Tuttavia, Amazon e Smilegate hanno annunciato che diversi giocatori hanno espresso preoccupazione per l’uscita di marzo di Argos.

Amazon e Smilegate hanno rivelato che gran parte dei giocatori doveva ancora superare il livello 3, e quindi il feedback generale era che Lost Ark aveva iniziato a sentirsi pay-to-win.

“Non abbiamo mai voluto che i giocatori si sentissero affrettati nella loro ricerca del livello oggetto 1370”, hanno scritto gli sviluppatori.

“Abbiamo pensato di avere Argos disponibile al lancio, ma abbiamo visto l’Abyss Raid come un importante trampolino di lancio per colmare il divario con le attività di fine gioco che devono ancora essere rilasciate nella versione occidentale di Lost Ark”.

Amazon e Smilegate ammettono inoltre di aver commesso un errore nel rilasciare il loro aggiornamento di marzo così presto dopo il lancio del gioco, citando i dati dei precedenti lanci di Smilegate come motivo per sopravvalutare i progressi del giocatore.

Amazon e Smilegate hanno entrambi ammesso di essere stati un po’ sopraffatti dall’uscita di Lost Ark e si sono scusati per la confusione che ha causato nella loro comunità.

“Apprezziamo la pazienza e il supporto che abbiamo ricevuto dalla comunità mentre continuiamo a imparare insieme e lavoriamo per aggiornare la nostra tabella di marcia”.

Ora, il team di Lost Ark si concentrerà su un aggiornamento che aiuterà i giocatori a “progredire i contenuti attualmente in gioco”, dicendo che è più importante per loro dei “nuovi contenuti di fine gioco” in arrivo troppo presto per essere pubblicati.

Tuttavia, in futuro continueranno ad arrivare nuovi contenuti di fine gioco.

“Verranno introdotti contenuti di fine gioco, ma i giocatori dovrebbero procedere al proprio ritmo.

“Il nostro obiettivo è fornire contenuti divertenti per i giocatori, anche se sono a un livello più alto, senza far sentire i giocatori sotto pressione per il fatto che devono pagare per avanzare”.

Inoltre, il team di Lost Ark ha assicurato ai fan che più skin e classi arriveranno nel gioco in futuro. Tuttavia, Amazon chiede ai giocatori di essere pazienti e condividerà più “dettagli nella prossima tabella di marcia su cui stiamo lavorando in studio questa settimana con Smilegate RPG”.

Puoi leggere il messaggio completo di Amazon e Smilegate qui.

All’inizio di marzo, Amazon ha annunciato che Lost Ark ha ora superato i 20 milioni di utenti in tutto il mondo e oltre 4,7 milioni di giocatori si sono uniti alla sua community solo tre giorni dopo il lancio. Questi numeri impressionanti hanno anche reso Lost Ark il secondo gioco più giocato contemporaneamente di tutti i tempi su Steam, dietro solo a PUBG.

Supporterai Eurogamer?

Vogliamo rendere Eurogamer migliore e migliore per i nostri lettori, non per gli algoritmi. Puoi aiutare! Diventa un sostenitore di Eurogamer e potrai visitare il sito completamente senza pubblicità e ottenere l’accesso esclusivo ad articoli, podcast e conversazioni che ti avvicinano alla squadra, alle storie e ai giochi che tutti amiamo. Gli abbonamenti partono da £ 3,99 / $ 4,99 al mese.

Supportaci

I prezzi della benzina più economici nelle Midlands occidentali: un garage del Regno Unito “offre carburante per 119,9 pence”

Ufficiale: la prossima Porsche 718 sarà un’auto sportiva elettrica con motore centrale