in

Gli scienziati scoprono un raro drago di bronzo delle profondità marine in agguato nella zona del crepuscolo

Nella “Zona Crepuscolare” è stata avvistata una specie incredibilmente rara di pesce drago di acque profonde con una scintillante tonalità bronzo metallizzato.

Scienziati marini hanno filmato il pesce drago pinna alta (Bathophilus flemingi) a 300 metri di profondità a Monterey Bay, Moss Landing, California.

Il filmato mostra il pesce che nuota con grazia nell’acqua come un recinto Parker di bronzo o un siluro elegante che cade nell’aria.

Questa specie – il più raro di tutti i pesci drago – ha la pelle liscia e un colore bronzo che può aiutare a mimetizzarsi per la caccia.

Sebbene siano buoni nuotatori, preferiscono restare in agguato e predare pesci e crostacei ignari.

La zona crepuscolare inizia dove c'è solo l'1 percento della luce e finisce dove non c'è affatto luce.  C'è così poca luce a questo livello che la vita marina deve fare affidamento su deboli sagome per trovare la preda.  Quindi il pesce drago con pinna alta crea luce per mascherare la sua silhouette

La zona crepuscolare inizia dove c’è solo l’1 percento della luce e finisce dove non c’è affatto luce. C’è così poca luce a questo livello che la vita marina deve fare affidamento su deboli sagome per trovare la preda. Quindi il pesce drago con pinna alta crea luce per mascherare la sua silhouette

LA LIBELLULA HIGHFIN

Nome scientifico: Bathophilus Flemingi

lunghezza: Fino a 6,5 ​​pollici (16,5 cm)

habitat: zona crepuscolare (mesopelagica) e zona di mezzanotte (zona batipelagica).

dieta: pesce e crostacei

Proprietà notevoli: Colore bronzo, corpo snello, pelle liscia

Il video è stato catturato dagli esperti del Monterey Bay Aquarium Research Institute (MBARI) durante una recente spedizione a bordo della loro nave da ricerca, la Western Flyer. utilizzando un veicolo sommergibile (ROV) senza pilota e telecomandato dotato di una videocamera 4K ad altissima risoluzione.

Il ROV era sceso nella zona crepuscolare (nota anche come zona mesopelagica), che si estende da 200 metri (660 piedi) a 1.000 metri (3.300 piedi) di profondità.

La zona crepuscolare inizia dove solo l’uno per cento della luce raggiunge e finisce dove non c’è luce.

C’è così poca luce a questo livello che la vita marina deve fare affidamento su deboli sagome per trovare la preda.

“I ricercatori MBARI hanno osservato alcuni pesci drago diversi nelle profondità della baia di Monterey, ma questo è il più raro che abbiamo incontrato”, ha affermato l’istituto in una nota.

“In oltre tre decenni di ricerca in acque profonde e oltre 27.600 ore di video, abbiamo visto questa specie particolare solo quattro volte”.

Riprese del pesce drago Tallfin (Bathophilus flemingi) che nuota nella

Riprese del pesce drago Tallfin (Bathophilus flemingi) che nuota nella “Zona crepuscolare” – la parte dell’oceano che si estende da 200 metri (660 piedi) a 1.000 metri (3.300 piedi) di profondità

Il colore bronzo metallizzato della specie assorbe i resti di luce blu, che penetra in profondità e rende il pesce quasi invisibile

Il colore bronzo metallizzato della specie assorbe i resti di luce blu, che penetra in profondità e rende il pesce quasi invisibile

Il pesce drago dalle pinne alte può crescere fino a 16,5 cm (6,5 pollici) di lunghezza, anche se i ricercatori non hanno catturato questo particolare esemplare, quindi non sono state effettuate misurazioni.

Come altre creature nella Zona del Crepuscolo, il Pesce Drago Pinna Alta usa un trucco chiamato controluce, il che significa che usa la luce per mascherare la sua silhouette e aiutarlo a mimetizzarsi con l’ambiente circostante quando ha bisogno di nascondersi.

Secondo Bruce Robison, scienziato senior presso MBARI, il suo colore bronzo metallizzato assorbe la luce blu residua, che penetra in profondità e rende il pesce quasi invisibile.

“Ma quando accendiamo le nostre luci bianche su di esso, è semplicemente bellissimo”, ha detto Robison a WordsSideKick.com.

Gli scienziati MBARI hanno osservato diversi pesci drago nelle profondità della baia di Monterey, ma questa specie è una

Gli scienziati MBARI hanno osservato diversi pesci drago nelle profondità della baia di Monterey, ma questa specie è una “prelibatezza rara”.

Essendo praticamente invisibile, il pesce drago spesso passa inosservato alla sua sfortunata preda, ingoiandola intera.

La specie intelligente ha un altro incredibile trucco per attirare i predatori: ha un piccolo bagliore Filamento che emana dal suo mento.

“Usa questa esca per attirare la preda, che vede il punto luminoso della luce ed è attratta da esso, pensando che sia qualcosa di piccolo da mangiare”, ha detto Robison.

La scoperta è stata fatta da scienziati marini del Monterey Bay Aquarium Research Institute, che si affaccia sulla baia di Monterey.  Il Monterey Canyon è un canyon sottomarino nella baia di Monterey

La scoperta è stata fatta da scienziati marini del Monterey Bay Aquarium Research Institute, che si affaccia sulla baia di Monterey. Il Monterey Canyon è un canyon sottomarino nella baia di Monterey

Anche le sue pinne sono lunghe, sottili, filamenti simili ad ali che possono percepire le vibrazioni nell’acqua e avvisare i pesci quando si avvicinano predatori o prede.

È probabile che forniscano stabilità e impediscano al pesce di affondare in attesa di cibo.

Gli scienziati MBARI hanno osservato diversi pesci drago nelle profondità della baia di Monterey.

L’aquilone monaco del Pacifico (Idiacanthus antrostomus) e il nibbio pinna lunga (Tactostoma macropus) sono le specie più comunemente avvistate, ma gli incontri con gli altri sono “prelibatezze rare”.

SCOPRITO IL ‘CALAMARI ALLA FRAGOLA’ SULLA COSTA DELLA CALIFORNIA

Un fantastico “calamaro alla fragola” con un piccolo occhio azzurro e l’altro grande e verde è stato filmato nella “Zona crepuscolare” al largo della costa della California.

Scienziati marini hanno filmato il calamaro fragola (Histioteuthis heteropsis) a 2.378 piedi di profondità nel Monterey Canyon, una gola sottomarina a Monterey Bay, Moss Landing, California.

Il nome del calamaro si riferisce alla sua pigmentazione rossa e alla presenza di fotofori – organi che appaiono come punti luminosi lungo il suo corpo – che lo fanno sembrare una fragola con semi.

Come molti animali di acque profonde, il calamaro fragola è rosso brillante, ma la luce rossa non raggiunge le profondità marine.

Quindi, una colorazione cremisi appare effettivamente nera e aiuta il calamaro a nascondersi dagli occhi di predatori come capodogli, delfini, tonno, pesce spada e squali.

I ricercatori hanno illuminato la luce di un sommergibile senza pilota per catturare immagini ad alta risoluzione della creatura.

LEGGI ANCHE: “Strawberry Squid” è stato avvistato al largo della costa della California

Il James Webb Space Telescope inizia i controlli finali prima delle osservazioni scientifiche

La NASA prevede di riprovare a giugno per rifornire di carburante il razzo mega-luna Artemis 1 da 21 miliardi di dollari per il lancio di agosto