in

Gli astronomi accolgono con favore le prime immagini dell’impatto di un asteroide

Gli astronomi hanno applaudito i primi filmati della prima volta che l'umanità ha intenzionalmente distrutto un veicolo spaziale contro un asteroide

Gli astronomi hanno applaudito i primi filmati della prima volta che l’umanità ha intenzionalmente distrutto un veicolo spaziale contro un asteroide.

L’asteroide vola attraverso lo spazio nel sgranato video in bianco e nero quando all’improvviso un’enorme nuvola di detriti si alza di fronte ad esso, il che significa solo una cosa: l’impatto.

Gli astronomi hanno salutato questo primo filmato della prima volta che l’umanità ha intenzionalmente sbattuto un veicolo spaziale contro un asteroide, dicendo che sembrava che avesse fatto “molti danni”.

Sarebbe una buona notizia, perché il dispositivo di simulazione del Double Asteroid Redirection Test (DART) della NASA ha colpito l’asteroide Dimorphos a 14.000 miglia orarie lunedì notte con l’obiettivo di deviare la sua traiettoria.

Sebbene Dimorphos sia a 11 milioni di chilometri (6,8 milioni di miglia) di distanza e non rappresenti una minaccia per la Terra, viene utilizzato come test storico in modo che il mondo sia pronto a difendersi se un futuro astroide si dirigesse verso la Terra.

Immagine scattata dal LICIACube dell’Agenzia Spaziale Italiana pochi minuti dopo che la missione Double Asteroid Redirection Test (DART) della NASA si è scontrata intenzionalmente con il suo asteroide bersaglio Dimorphos, scattata il 26 settembre 2022. Credit: ASI/NASA

Dopo l’impatto, i telescopi terrestri e il satellite LICIACube delle dimensioni di un tostapane, che si è separato da DART poche settimane fa, hanno fornito le prime immagini della collisione.

“Nelle immagini di LICIACube, la nuvola di ciò che veniva dalla superficie era piuttosto impressionante”, ha detto all’AFP Antonella Barucci, del laboratorio LESIA dell’Osservatorio di Parigi.

Esaminando la nuvola, “possiamo iniziare a stimare la densità del materiale sulla superficie”, ha detto.

La missione della navicella spaziale DART della NASA è progettata per deviare un asteroide

La missione della navicella spaziale DART della NASA è progettata per deviare un asteroide.

Nuvola “molto, molto grande”.

Martedì, il progetto ATLAS (Asteroid Terrestrial-Impact Last Alert System) ha twittato un video di nove secondi dell’impatto, catturato dal suo telescopio in Sud Africa.

Larry Denneau, co-investigatore principale di ATLAS, ha affermato che il telescopio scatta una foto ogni 40 secondi.

“Quindi l’intera sequenza che hai visto su Twitter è di circa due ore in tempo reale”, ha detto all’AFP.

Ha detto che la nuvola “molto, molto grande” è stata formata dalla polvere lanciata dall’asteroide.







Crediti fotografici: Osservatorio Les Makes, J. Berthier, F. Vachier / T. Santana-Ros / ESA NEOCC, D. Föhring, E. Petrescu, M. Micheli

“Gran parte della polvere viene rilasciata a una velocità maggiore della gravità dell’asteroide, e quindi sfugge”, ha detto Denneau.

La nuvola si espanse fino a “diverse migliaia di miglia di diametro”, ha aggiunto.

Nei prossimi giorni e settimane, gli astronomi di tutto il mondo lavoreranno per confermare se la traiettoria dell’asteroide è stata definitivamente alterata dall’impatto.

Immagine scattata dal LICIACube dell’Agenzia Spaziale Italiana pochi minuti dopo che la missione Double Asteroid Redirection Test (DART) della NASA si è scontrata intenzionalmente con il suo asteroide bersaglio Dimorphos, scattata il 26 settembre 2022. Credit: ASI/NASA

Quindi la missione Hera dell’Agenzia spaziale europea arriverà a Dimorphos nel 2026 per rilevare la superficie e scoprire l’entità dell’impatto di DART.

L’investigatore capo della missione di Hera Patrick Michel ha dichiarato: “Siamo tutti colpiti dall’entità dell’evento”.

“Abbiamo fatto molti danni a Dimorphos”, ha detto Michel.

Immagine scattata dal LICIACube dell’Agenzia Spaziale Italiana pochi minuti dopo che la missione Double Asteroid Redirection Test (DART) della NASA si è scontrata intenzionalmente con il suo asteroide bersaglio Dimorphos, scattata il 26 settembre 2022. Credit: ASI/NASA

“Abbiamo un sacco di materiale espulso che è abbastanza incredibile.”

La quantità di materia strappata dall’asteroide aiuterà gli scienziati a capire esattamente quanto, se del caso, la sua traiettoria è stata influenzata.

“Più materiale viene espulso, più devia”, ha affermato Eric Lagadec, presidente della Società Astronomica francese.

“Quindi è un buon segno”, ha aggiunto.


Dopo la collisione di un asteroide, Hera di Europa indagherà sulla “scena del crimine”.


© 2022 AFP

Citazione: “Incredible”: Gli astronomi accolgono con favore le prime immagini dell’impatto di un asteroide (2022, 28 settembre), recuperate il 29 settembre 2022 da https://phys.org/news/2022-09-incredible-astronomers-hail-images-asteroid.html

Questo documento è protetto da copyright. Fatta eccezione per il commercio equo e solidale a scopo di studio o ricerca privata, nessuna parte può essere riprodotta senza autorizzazione scritta. Il contenuto è solo a scopo informativo.

I ricercatori scoprono un mostro marino preistorico con collo simile a un serpente e mascelle simili a coccodrillo; Chiamalo “Snaky Crocface”

La NASA pubblica le immagini del “test di difesa planetaria” mentre la navicella spaziale si è schiantata contro un asteroide | posto