in

Fitbit probabilmente sta preparando Versa 4 e Sense 2, nessun segno di Wear OS

Le prove nell’app Fitbit suggeriscono che l’acquisizione di Google ha diversi dispositivi indossabili per il fitness all’orizzonte, nessuno dei quali sembra eseguire Wear OS.

Informazioni su APK Insight: In questo post APK Insight, abbiamo decompilato l’ultima versione di un’applicazione che Google ha caricato sul Play Store. Se decompiliamo questi file (chiamati APK nel caso delle app Android), possiamo vedere diverse righe di codice all’interno di questo suggerimento per possibili funzionalità future. Tieni presente che Google potrebbe o meno fornire queste funzionalità e la nostra interpretazione di ciò che sono potrebbe non essere perfetta. Tuttavia, cercheremo di consentire a coloro che si stanno avvicinando al completamento di mostrarti come saranno in caso di spedizione. Con questo in mente, continua a leggere.

Successore di Fitbit Versa & Sense

Nel 2020, Fitbit ha ampliato la sua linea Versa di smartwatch per il fitness per offrire un modello di fascia alta, Fitbit Sense, che era quasi identico al Versa 3 ma aveva più funzionalità di monitoraggio della salute e del benessere all’interno.

Questo modello di rilascio parallelo sembra continuare quest’anno, con due nuovi orologi con nome in codice “Hera” e “Rhea” che appaiono contemporaneamente sull’app Fitbit. Questi nomi in codice continuano la lunga tradizione di Fitbit di usare nomi relativi allo spazio/fantascienza, con Hera che potrebbe essere un riferimento a Hera Syndulla di Star Wars Rebels e Rhea che si riferisce a una delle lune di Giove.

Oltre al fatto che i loro nomi sono anagrammi intelligenti l’uno dell’altro, sia Hera che Rhea condividono la stessa risoluzione dello schermo di 336 × 336. Poiché è la stessa risoluzione del display utilizzata dagli smartwatch Fitbit 2020, pensiamo che Hera e Rhea siano i prossimi smartwatch da vendere nelle linee Versa e Sense.

Sequel di Fitbit Luxe

Nel frattempo, i recenti aggiornamenti dell’app Fitbit hanno anche aggiunto un terzo nome in codice, “Nyota”, al mix. Rimanendo in tema, Nyota è quasi certamente un riferimento al nome di battesimo del tenente Uhura di Star Trek.

Per quanto ne sappiamo, questo dispositivo Nyota avrà un display con risoluzione 124×208, corrispondente a quello del Fitbit Luxe dell’anno scorso. Data la solita tendenza di Fitbit a rilasciare dispositivi di follow-up ogni anno, non dovrebbe sorprendere vedere un seguito per il fitness tracker premium alla moda.

Probabilmente non Wear OS

Dopo l’acquisizione di Fitbit da parte di Google, iniziata nel 2019 e completata lo scorso anno, la società di fitness ha annunciato l’intenzione di creare “smartwatch premium” basati su Wear OS. Sulla base di ciò, alcuni si aspettavano che il prossimo smartwatch di Fitbit sarà il primo indossabile sulla piattaforma Google.

Tuttavia, tutti e tre i nuovi tracker Fitbit sono stati trovati nel codice relativo al software “Bridge”, che collega il telefono all’orologio e condivide i dati tramite Bluetooth. Considerando che Wear OS ha i suoi metodi di comunicazione tra il tuo telefono Android e lo smartwatch, è improbabile che un Fitbit basato su Wear OS abbia bisogno di questo bridge.

Invece, è più probabile che questi dispositivi Fitbit in arrivo abbiano un software simile ai loro predecessori, con Fitbit OS su Versa 4 e Sense 2 e un’esperienza più semplice su Luxe 2.

Altro su Fitbit:

FTC: utilizziamo link di affiliazione automatici per guadagnare reddito. Di più.


Visita 9to5Google su YouTube per ulteriori notizie:

Il nucleare è il futuro: affrontiamolo

Le aziende crittografiche sono state espulse dal Regno Unito quando si avvicina la scadenza per la registrazione FCA