in

Ecco come suona un buco nero: la NASA pubblica le registrazioni audio del suo osservatorio a raggi X Chandra

Ecco come suona un buco nero: la NASA pubblica l’audio registrato dal loro Osservatorio a raggi X Chandra e suona come una partitura di Hans Zimmer

  • Le onde sonore sono state registrate come dati astronomici dal telescopio spaziale della NASA, il Chandra X-ray Observatory, e poi tradotte in suoni udibili dall’uomo
  • L’ammasso di galassie che avvolge il gas caldo Perseus ha fornito un mezzo per le onde sonore
  • La sonificazione è stata creata aumentando i suoni di 57 o 58 ottave sopra l’altezza

Gli scienziati della NASA hanno rilasciato l’audio di un buco nero al centro dell’ammasso di galassie di Perseo, a più di 200 milioni di anni luce dalla Terra.

Le onde sonore sono state registrate dal telescopio spaziale della NASA, l’Osservatorio a raggi X Chandra, sotto forma di dati astronomici e poi tradotte in suoni udibili dall’uomo.

Anche se c’è un “malinteso comune” secondo cui “non c’è suono nello spazio” perché non c’è un mezzo per la propagazione delle onde sonore, il file audio appena rilasciato suona molto come una partitura di Hans Zimmer.

Gli astronomi dell’agenzia spaziale si sono resi conto che il gas caldo che avvolge Perseo, un ammasso di galassie largo 11 milioni di anni luce, potrebbe essere tradotto in audio.

Circondando centinaia e persino migliaia di galassie, questo gas fornisce un mezzo attraverso il quale le onde sonore possono viaggiare.

La sonificazione è stata creata sintetizzando nuovamente le onde sonore nella gamma uditiva umana scalandole di 57 o 58 ottave oltre la loro altezza effettiva.

Il compositore Hans Zimmer, che ha scritto le colonne sonore del film di fantascienza vincitore dell’Oscar Interstellar, ha creato una musica stranamente simile all’ultimo soundbite della NASA.

La NASA ha rilasciato l'audio di un buco nero al centro dell'ammasso di galassie di Perseo, a più di 200 milioni di anni luce dalla Terra, catturato dall'Osservatorio a raggi X Chandra (nella foto).

La NASA ha rilasciato l’audio di un buco nero al centro dell’ammasso di galassie di Perseo, a più di 200 milioni di anni luce dalla Terra, catturato dall’Osservatorio a raggi X Chandra (nella foto).

In precedenti tentativi di sonificare i dati astronomici dall’Osservatorio a raggi X Chandra, vari strumenti musicali, come i violini, hanno ricreato i suoni.

La NASA ha detto del processo di upscaling delle onde sonore: “Un altro modo per dirla è che si sentono 144 quadrilioni e 288 quadrilioni di volte superiori alla loro frequenza originale”.

Il suono è stato rilasciato per celebrare la NASA Black Hole Week di quest’anno ed è stato incluso nel programma Universe of Learning della NASA.

Annuncio

Il razzo SpaceX Falcon 9 va in verticale per il 44° lancio di Starlink

Il suolo lunare può essere utilizzato per generare ossigeno e carburante per gli astronauti lunari