in

Costo della vita: i prezzi del carburante hanno raggiunto nuovi record nonostante i “costi all’ingrosso in calo” | notizie di affari

I prezzi del carburante hanno raggiunto nuovi record poiché i rivenditori sono stati criticati per non aver tenuto conto della “riduzione dei costi all’ingrosso”.

Il prezzo medio della benzina è stato di 167 pence al litro domenica, rispetto a 165,89 pence prima del fine settimana, secondo i dati della società di dati Experian Catalist.

Il diesel ora costa in media 179 pence al litro, in calo rispetto ai 177 pence di venerdì.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

I prezzi del petrolio “immensamente volatili” per i prossimi mesi.

Il costo di un litro di benzina è aumentato di 16 pence nell’ultimo mese, rendendo il costo del rifornimento di una tipica auto familiare da 55 litri quasi £ 9 più costoso.

Il costo medio del diesel è aumentato di oltre 24 pence nell’ultimo mese.

I commercianti di carburante si sono scagliati contro gli aumenti dei prezzi

I prezzi del petrolio sono aumentati in seguito all’invasione russa dell’Ucraina, ma hanno iniziato a “diminuire” il 9 marzo, secondo l’Automobile Association.

Il petrolio è stato scambiato a $ 110 al barile alla fine della scorsa settimana, con la benzina all’ingrosso in calo di 12 pence al litro dal picco di 78 pence a 66 pence l’8 marzo.

I prezzi del petrolio hanno ricominciato a salire giovedì scorso, ma sono ancora inferiori rispetto a oltre 10 giorni fa.

Luke Bosdet, portavoce dell’Automobile Club, ha dichiarato: “I prezzi all’ingrosso di benzina e diesel hanno iniziato a scendere drasticamente il 9 marzo, ma più di 10 giorni dopo i prezzi alla pompa continuano a stabilire nuovi record”.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Guerra per aumentare il costo della vita in Gran Bretagna

“Prima della pandemia, i rivenditori si sarebbero seduti su risparmi sui costi inferiori, aspettando che Asda o Morrison annunciassero riduzioni dei prezzi e quindi iniziassero a tagliare i loro prezzi”, ha aggiunto.

“Ora che quella spinta competitiva è in gran parte scomparsa, i conducenti e le aziende alla disperata ricerca di un sollievo finanziario dai prezzi più bassi della pompa devono continuare a combattere.

FairFuelUK ha condannato i commercianti di carburante per non aver abbassato i prezzi alla pompa.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

La guerra in Ucraina sta incidendo sul costo della vita

“Sfruttando l’invasione di Putin, queste società anonime della filiera del carburante mantengono i prezzi delle pompe di benzina ai massimi storici nonostante il crollo dei prezzi del petrolio”, ha detto un portavoce. “Come può essere onesto o equo?”

Il cancelliere ha spinto per una riduzione della tassa sul carburante

Il portavoce del carburante RAC Simon Williams ha affermato che i piloti “hanno un disperato bisogno di una pausa da queste incessanti salite quotidiane”.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Perché l’invasione russa sta rendendo il tuo pane più costoso

“La finestra per il calo dei prezzi alla pompa sembra essersi davvero chiusa poiché sia ​​i prezzi del petrolio che i costi all’ingrosso del carburante sono rimbalzati dopo il grande calo della scorsa settimana, mettendo ancora più pressione su famiglie e imprese”, ha affermato.

Ha esortato il Cancelliere ad agire nella sua dichiarazione di primavera di mercoledì, affermando che le proposte di ridurre la tassa sul carburante di 5 pence al litro “potrebbero non essere abbastanza profonde da fare davvero la differenza”.

La Petrol Retailers Association ha aderito alle richieste di riduzione delle tasse sul carburante e dell’IVA dopo aver scritto tre volte al Cancelliere sulla questione.

Leggi di più: Come la guerra in Ucraina sta erodendo il tenore di vita in Gran Bretagna

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Come l’invasione dell’Ucraina influenzerà la Gran Bretagna

Gordon Balmer, amministratore delegato della Petrol Retailers Association, ha esortato il governo a seguire l’esempio di paesi come l’Irlanda, dove le tasse sul carburante sono state ridotte di 17 pence per la benzina e 13 pence per il diesel.

L’imposta sul carburante è attualmente addebitata a un’aliquota fissa di 57,95 pence al litro per benzina e diesel, mentre l’IVA viene quindi addebitata al 20% sia sul prezzo del prodotto che sull’imposta.

“Abbiamo visto i governi cercare di alleviare questa situazione e invitiamo il Cancelliere a fare tutto il possibile”, ha affermato Balmer.

Olivia Colman risparmia 1 milione di sterline dopo aver scambiato la casa di Packham con il Norfolk

Il mistero di Witcher 3 confermato dopo sette anni • Eurogamer.net