in

Comodo: trasforma il tuo Nintendo Switch in un Gundam con questa custodia

Caso Plenbo G
Immagine: Nintendo Life / Damien McFerran

Le custodie per Nintendo Switch non sono un fenomeno nuovo. Dato che il dispositivo è intrinsecamente portatile, è ovvio che ci sarebbero molte custodie disponibili, soprattutto perché Switch ha ora cinque anni, e abbiamo anche visto una varietà di opzioni diverse. Alcuni casi prevengono semplicemente i danni durante il trasporto, mentre altri si avvitano sulla console stessa per fornire quel livello aggiuntivo di protezione. Ci sono anche opzioni che includono batterie interne, spostando l’attenzione dalla protezione alla resistenza.

Il Plenbo G-Case può fare tutte queste cose e un po’ di più. È un’offerta modulare che non include solo una batteria interna (e sostituibile) da 5000 mAh, ma anche un proprio cavalletto, supporto Joy-Con e impugnature personalizzabili. Oh, e ha il suo trasmettitore Bluetooth 5.0 che ti consente di accoppiare due cuffie wireless, oltre a un proprio dock per la ricarica e Gioco televisivo.

C’è molto da disfare qui, quindi iniziamo con le basi. Il G-Case si adatta sia ai modelli Switch standard che OLED ed è composto da tre componenti principali. Il corpo principale della custodia ospita il cavalletto, la batteria (che può essere utilizzata per caricare altri dispositivi tramite USB-C) e la funzionalità audio Bluetooth, oltre a due guide che fissano le parti sinistra e destra del supporto Joy-Con.

Sul retro troverai maniglie staccabili (sono inclusi tre stili). L’idea è che quando giochi in modalità da tavolo o connesso alla TV, puoi rimuovere i due pannelli laterali e poi combinarli in una pratica impugnatura Joy-Con. I due pannelli laterali hanno anche slot per riporre le carte da gioco: loro Sì davvero pensato a tutto!

L’interruttore stesso scorre nella parte superiore dell’unità combinata e si collega con un connettore USB-C. Sul retro del case c’è il suddetto pacco batteria, che è tenuto in posizione da magneti abbastanza potenti. Una batteria aggiuntiva è stata inclusa con il campione inviatoci in modo da poterne sempre avere una completamente carica. Un pratico set di LED su ciascuna batteria ti consente di sapere quanta carica è rimasta. Tra la cella di alimentazione interna dello switch e questi due pacchetti avevamo Un sacco potenza durante il viaggio.

Il G-Case ha sicuramente molte opzioni e se rimarrai lontano da casa per molto tempo ti tornerà sicuramente utile. Il dock portatile ti offre la flessibilità di giocare sulla TV senza dover portare con te l’ingombrante dock ufficiale quando sei in movimento. Tutto si inserisce in una custodia rigida in bundle, che si adatta all’estetica generale del “grande robot giapponese” che Planbo sta cercando qui. Ci è piaciuto anche il fatto che tu possa armeggiare con le impugnature intercambiabili sulla custodia per ottenere la “sensazione” che desideri, e questo è ovvio enormemente fan del leggendario Mobile Suit Gundam Series, apprezziamo sicuramente tutto ciò che rende il nostro Switch simile.

Il problema più grande per noi personalmente qui è uno che è stato comune sin dai tempi del Game Boy, che a sua volta era “benedetto” con una vasta gamma di accessori bizzarri che lo hanno trasformato da un dispositivo relativamente portatile in qualcosa di cui avresti bisogno nel tuo zaino per portarlo dentro. Quando il G-Case è collegato allo Switch, diventa ingombrante e pesante – una comprensibile conseguenza dell’aggiunta di più funzionalità, ma qualcosa che contraddice piuttosto la natura mobile della console. Non diremmo che fosse scomodo usarlo per lunghi periodi di tempo, ma sicuramente ci è voluto un po’ per abituarsi.

Il costo di £ 140/$ 179 è un altro potenziale punto critico (questo è per il pacchetto “Famiglia” – un’opzione meno sontuosa è disponibile per £ 60/$ 79). Se vuoi solo una maggiore resistenza, ci sono custodie per batterie imbullonate che sono molto più economiche, oppure puoi optare per un pacco batteria esterno, molti dei quali offrono più di 5000 mAh e costano meno. Ovviamente, perdi l’opzione per il gioco in modalità docking sulla TV, ma non si può aggirare il fatto che il prezzo lo renderà proibitivo per la maggior parte dei giocatori occasionali.

Non c’è dubbio che il G-Case abbia un bell’aspetto e offra un sacco di potenziale, soprattutto per i viaggiatori frequenti che vogliono sfruttare appieno il loro Switch in movimento. Ma ha anche i suoi svantaggi. Tuttavia, se stai cercando una custodia che faccia sembrare il tuo Switch uscito dall’universo di Gundam, non cercare oltre.


Molte grazie a Plenbo per aver inviato l’esempio qui presentato.

Il London Metal Exchange subisce un nuovo problema tecnico durante il trading di nichel

Gli scambisti di appartamenti del Comune rivelano perché adorano scambiare appartamenti con estranei