in

Auto elettriche: notizie positive per i possessori di veicoli elettrici poiché svelato il piano per aumentare i punti di ricarica pubblici | Notizie dal Regno Unito

I proprietari di veicoli elettrici avranno accesso a 300.000 punti di ricarica pubblici entro la fine del decennio, ha affermato il governo.

Secondo il Dipartimento dei trasporti, saranno investiti circa 500 milioni di sterline per raggiungere l’obiettivo, che è un aumento di dieci volte rispetto agli attuali 30.000 punti di ricarica pubblici in tutto il Regno Unito.

La scadenza del 2030 è la stessa data che il governo punta Divieto di vendita di veicoli nuovi a benzina e dieselpoiché i conducenti sono incoraggiati a passare all’elettrico per aiutare la Gran Bretagna a raggiungere lo zero netto entro il 2050.

Per saperne di più: ogni politica chiave nel Regno Unito prevede di raggiungere lo zero netto

Il supporto ai conducenti che non hanno accesso ai parcheggi fuori strada sarà al centro del lancio delle nuove stazioni di ricarica.

Il piano, che fa parte della più ampia strategia del governo per le infrastrutture dei veicoli elettrici, sottolinea anche la necessità di garantire una ricarica rapida facilmente accessibile per i viaggi più lunghi.

Almeno 6.000 punti di ricarica superveloci saranno installati sulle autostrade inglesi entro il 2035 come parte di un impegno esistente di 950 milioni di sterline.

Ognuno di loro deve avere un tasso di affidabilità del 99% per garantire una buona esperienza ai conducenti.

Agli operatori sarà inoltre richiesto di fornire dati in tempo reale, consentendo ai consumatori di controllare lo stato dei dispositivi, confrontare i prezzi e accettare pagamenti contactless.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video più accessibile

Da Londra a Glasgow in macchina elettrica

Le zone rurali hanno promesso che non lo mancheranno

Il segretario ai trasporti Grant Shapps ha promesso che l’installazione di stazioni di ricarica pubbliche raggiungerà tutte le aree, non solo i centri urbani.

“Non importa dove vivi, che si tratti del centro città o in campagna, a nord, sud, est o ovest del paese, stiamo passando all’elettricità e ci assicuriamo che nessuno rimanga indietro nel processo”, ha detto.

Il primo ministro Boris Johnson ha affermato che il piano è “un altro modo per ridurre la nostra dipendenza dalle forniture energetiche esterne” poiché la Gran Bretagna cerca di liberarsi del petrolio e del gas russi dopo aver invaso l’Ucraina.

Segui il podcast quotidiano su Apple Podcasts, Google Podcasts, Spotify, Spreaker

La guerra e le successive sanzioni contro la Russia hanno fatto aumentare i prezzi alla pompa nel Regno Unito, rendendo potenzialmente i veicoli elettrici più attraenti per molti conducenti.

Johnson ha aggiunto: “Creerà anche nuovi posti di lavoro altamente qualificati per le nostre industrie automobilistiche ed energetiche, garantendo in definitiva un’automobilismo più sostenibile e conveniente per tutti”.

Il Segretario ai Trasporti sarà in diretta su Sky News Breakfast venerdì dalle 7:00.

I conducenti fanno la fila per il carburante presso una stazione di servizio Sainsbury's a Biggleswade, nel Bedfordshire.  I conducenti e le imprese sono stati colpiti da un aumento giornaliero record dei prezzi del diesel.  I dati della società di dati Experian Catalist mostrano che il costo medio di un litro di carburante nelle stazioni di servizio del Regno Unito ha raggiunto i 165,2 pence martedì, in aumento di quasi 3 pence dai 162,3 di lunedì.  Data immagine: mercoledì 9 marzo 2022.
Immagine:
La guerra della Russia in Ucraina ha fatto salire i prezzi del carburante

L’obiettivo avvertito dal governo potrebbe non soddisfare la domanda

Con l’obiettivo del 2030 di vietare la vendita di nuove auto a benzina e diesel, le vendite di auto elettriche sono in aumento.

I veicoli plug-in – che includono veicoli elettrici puri e ibridi plug-in – rappresentavano più di un veicolo su sei nuovi immatricolati nel Regno Unito nel 2021.

Per saperne di più: Tutto quello che c’è da sapere sul futuro elettrico dell’automobilismo

Nicholas Lyes, capo della politica del RAC, ha affermato che, sebbene l’impegno del governo per le stazioni di ricarica sia benvenuto, ha avvertito che potrebbe non andare abbastanza lontano.

“Temiamo che questo non sarà sufficiente se i conducenti vogliono passare in massa ai veicoli elettrici prima del divieto di vendita del 2030 sulle nuove auto a benzina e diesel”, ha affermato.

E ha sottolineato che le stazioni di ricarica devono essere di buon livello.

“Molti conducenti di veicoli elettrici attuali e potenziali sono preoccupati che le unità di ricarica siano fuori servizio quando arrivano per caricare i loro veicoli, quindi è fondamentale che questo venga affrontato”, ha aggiunto.

Zazie Beetz e Donald Glover sfoggiano ensemble colorati ed eleganti alla premiere di Atlanta

I giocatori di Gran Turismo 7 ottengono un milione di crediti gratuiti e la possibilità di vendere auto mentre Sony risolve i problemi di lancio • Eurogamer.net