in

Aumento del prezzo del petrolio: aumentano i timori di un “blocco di fatto” poiché i prezzi della benzina si rifiutano di scendere | politica | Messaggi

Tuttavia, la mancanza di una svolta e i combattimenti in corso sembrano mettere in ghiaccio questa visione ottimistica.

Il conflitto in Ucraina è di importanza cruciale per gli investitori non solo perché la Russia è un importante produttore di petrolio, ma anche per la presenza in Ucraina di oleodotti verso l’Europa occidentale e le preoccupazioni per gli approvvigionamenti.

Viene quando un parlamentare conservatore di alto livello ha espresso preoccupazione per il fatto che l’aumento dei prezzi della benzina potrebbe costringere la Gran Bretagna a un “blocco di fatto”.

Robert Halfon ha esortato il segretario ai trasporti Grant Shapps a persuadere il cancelliere Rishi Sunak ad aiutare i conducenti con l’aumento dei prezzi della benzina, esacerbato dall’invasione russa dell’Ucraina.

Intervenendo sulle questioni dei trasporti alla Camera dei Comuni, Halfon ha suggerito che la situazione potrebbe essere così grave che le persone potrebbero non essere in grado di recarsi al lavoro e i genitori potrebbero non essere in grado di portare i propri figli a scuola.

Ha detto: “Ringrazio il mio onorevole amico per ciò che il governo ha fatto in relazione al congelamento della tassa sul carburante.

“Ma il fatto è che gli automobilisti stanno pagando £ 1,60 o più per la loro benzina e diesel e ci stiamo dirigendo verso un blocco di fatto in cui i genitori non possono permettersi di portare i propri figli a scuola e i lavoratori non possono permettersi di fare il pendolare in auto e devono stare a casa .”

In risposta, il signor Shapps ha sottolineato che la tassa sul carburante era stata congelata negli ultimi 12 anni.

LEGGI ANCHE: Dì la tua

Tuttavia, dopo “ulteriori colloqui” con il signor Sunak, ha promesso che le “prossime misure” sarebbero state una decisione del Cancelliere.

Con i prezzi del petrolio che incidono direttamente sui prezzi della benzina, gli esperti si aspettavano che i prezzi alla pompa scendano poiché i prezzi all’ingrosso, sebbene elevati, sono diminuiti in modo significativo da quando hanno raggiunto il record di $ 139 al barile l’8 marzo.

Tuttavia, secondo The i, dozzine di distributori di benzina in tutto il Regno Unito fanno pagare almeno £ 2 al litro, il che significa che il costo per fare il pieno di una tipica auto familiare è ora di £ 110.

La pubblicazione ha anche riferito che è probabile che i prezzi alla pompa aumentino di almeno 10 pence al litro in alcuni casi.

NON PERDERE:
Vladimir Putin “scioccato” quando la politica dell’UE si ritorce contro in modo spettacolare [REVEAL]
Brexit LIVE: Truss “pronto” per silurare l’odiato affare della PROSSIMA SETTIMANA [INSIGHT]
Fury vuole chiudere dozzine di uffici in tutto il Regno Unito come DWP [SPOTLIGHT]

Il portavoce del carburante RAC Simon Williams ha detto a The i driver “hanno un disperato bisogno di una pausa da queste incessanti salite quotidiane”.

Ha detto che i rivenditori “cominceranno presto a trasmettere i recenti tagli al prezzo all’ingrosso del carburante” e si aspettano che Rishi Sunak “porrà fine alla loro miseria” tagliando l’IVA o la tassa sul carburante.

Aaron Bell, il deputato conservatore per il seggio Red Wall di Newcastle-under-Lyme, ha anche esortato i ministri ad aiutare “così le persone nel mio collegio elettorale possono fare il pieno e andare a lavorare”.

La segretaria dei trasporti ombra Louise Haigh ha affermato che i suoi elettori “stanno lottando per prendere decisioni su quali articoli di base dovrebbero essere tagliati” poiché sono stati colpiti dalla più ampia crisi del costo della vita.

Per allentare la pressione sulle famiglie, il governo offre uno sconto di 350 sterline a 28 milioni di famiglie da ottobre.

I ministri hanno respinto l’idea proposta da alcuni sostenitori conservatori di tagliare la tassa sul carburante di 1 penny.

Sostengono che ciò farebbe ben poco per aiutare con l’aumento dei prezzi mentre l’Occidente cerca di liberarsi dalla sua dipendenza dalle forniture energetiche russe.

Kanye West: Il rapper ha difeso più e più volte gli uomini violenti

Hands-on: Samsung Galaxy A53 5G in recensione