in

Alec Baldwin si prepara a iniziare le riprese di due film italiani dopo le micidiali riprese

Alec Baldwin si prepara a riapparire davanti alla telecamera dopo la morte di Halyna Hutchins, la direttrice della fotografia che è stata uccisa sul set del suo film Rust.

L’attore 63enne arriverà a Roma nel fine settimana per iniziare le riprese di due film italiani, Kid Santa e Billie’s Magic World. di conseguenza diversità.

I film, prodotti da Alec e suo fratello Daniel Baldwin, che recita anche in entrambi i film, inizieranno presto le riprese a Roma.

Gianluca Curti, il capo della Minerva Pictures italiana, ha detto a Variety Alec che arriverà a Roma sabato. Suo fratello è già nella città storica.

Alec Baldwin si prepara a riapparire davanti alla telecamera dopo la morte di Halyna Hutchins, la direttrice della fotografia che è stata uccisa sul set del suo film Rust

Alec Baldwin si prepara a riapparire davanti alla telecamera dopo la morte di Halyna Hutchins, la direttrice della fotografia che è stata uccisa sul set del suo film Rust

Kid Santa e Billie’s Magic World provengono entrambi dal regista italiano Francesco Cinquemani, che in precedenza aveva lavorato con Alec nel film del 2015 Andron. Ha anche diretto il film del 2021 The Christmas Witch, interpretato dal fratello di Alec, William Baldwin.

I due film saranno annunciati come “commedie natalizie animate e live-action per famiglie”, secondo Variety.

Cuti ha detto al sito che i fratelli Baldwin saranno a Roma per quattro settimane per girare le scene live-action dei due film.

Curti ha anche affermato che la partecipazione di Alec ai due film ha preceduto la fatale sparatoria sul set di Rust.

La partecipazione di Alec ai due film ha preceduto la fatale sparatoria sul set di Rust, ha detto a Variety Gianluca Curti, il boss della Minerva Pictures.

La partecipazione di Alec ai due film ha preceduto la fatale sparatoria sul set di Rust, ha detto a Variety Gianluca Curti, il boss della Minerva Pictures.

Nel frattempo, Deadline riporta che il fratello che lavora con Alec non è Daniel, è William. Secondo il sito, i fratelli saranno sia attori dal vivo che doppiatori.

Alec ha dovuto affrontare una causa per omicidio colposo in corso per la morte sul set di Hutchins.

Il direttore della fotografia 42enne è morto il 21 ottobre dello scorso anno quando Alec ha sparato con una pistola a elica usata nel film Rust dopo che le era stato detto che non era carica e le ha sparato al petto.

Anche il regista Joel Souza è stato ferito dalla pistola a elica di Baldwin, sebbene sia sopravvissuto alle ferite riportate.

All’inizio di questo mese, gli avvocati dell’armaiolo del film, Hannah Gutierrez, hanno rilasciato una dichiarazione in cui condannava l’attore per aver puntato la sua arma contro i membri dell’equipaggio, nonostante fosse una violazione del protocollo di sicurezza.

Cuti ha detto al sito che i fratelli Baldwin saranno a Roma per quattro settimane per girare le scene live-action dei due film

Cuti ha detto al sito che i fratelli Baldwin saranno a Roma per quattro settimane per girare le scene live-action dei due film

‘Signore. Baldwin sapeva che in nessun caso poteva puntare un’arma da fuoco contro i membri dell’equipaggio e aveva il dovere di salvaguardare i suoi compagni di squadra”, ha detto l’avvocato Jason Bowles in una dichiarazione della ABC. “Tuttavia, prima dell’incidente fatale, ha sfidato tutte le regole e il buon senso per puntare la pistola contro Halyna.”

Bowles ha aggiunto che il monitor sul set era rotto il giorno della sparatoria mortale, il che “ha ulteriormente impedito ad Hannah di apprendere cosa stava succedendo in chiesa”, ha riferito la ABC.

La dichiarazione era in risposta a nuovi documenti nella causa per omicidio colposo intentata contro Baldwin e la produzione della famiglia Hutchins.

Baldwin sembrava incolpare la vittima in una richiesta di arbitrato, sostenendo che il suo contratto lo proteggeva da qualsiasi responsabilità finanziaria relativa alla morte di Hutchin.

Tragedia: Alec sta affrontando un processo per omicidio colposo in corso per la morte di Hutchins, il direttore della fotografia del suo film Rust, ucciso durante le prove il 21 ottobre dello scorso anno

Tragedia: Alec sta affrontando un processo per omicidio colposo in corso per la morte di Hutchins, il direttore della fotografia del suo film Rust, ucciso durante le prove il 21 ottobre dello scorso anno

Nonostante la tragedia, Baldwin aveva cercato di persuadere il cast e la troupe a completare le riprese di Rust in Hutchins’ Honor nelle settimane successive alle riprese e utilizzare i proventi del film per accontentarsi del marito della donna, Matthew Hutchins, e del nove anni- vecchio figlio, secondo il fascicolo.

Il deposito ha anche rivelato che Baldwin e Matthew si sono scambiati messaggi di testo.

L’avvocato di Hutchins, Brian Panish, ha risposto all’attore: “Alec Baldwin sta ancora una volta cercando di evitare la responsabilità per le sue azioni sconsiderate prima e il 21 ottobre che hanno portato alla morte di Halyna Hutchins”, ha detto Panish a Deadline.

“La divulgazione di testi personali con Matt Hutchins da parte di Baldwin è irrilevante per la sua richiesta di arbitrato e non dimostra altro che la dignità di Hutchins nel suo rapporto con Baldwin.

“È vergognoso che Baldwin affermi che le azioni di Hutchins nel presentare una causa per omicidio colposo hanno fatto deragliare il completamento di Rust”, ha aggiunto Panish. “L’unica azione che ha posto fine alla produzione del film è stata l’assassinio di Halyna Hutchins da parte di Baldwin”.

Il vincitore dell’Emmy ha anche affermato di aver seguito le istruzioni di Halyna Hutchins mentre le indicava Rust sul set del film Rust, che si è rivelato essere una pistola carica di proiettili veri, e ha premuto il grilletto, uccidendo il cameraman.

Baldwin è stato nominato imputato in molteplici cause intentate in relazione alla sparatoria mortale

Baldwin è stato nominato imputato in molteplici cause intentate in relazione alla sparatoria mortale

Baldwin è stato nominato imputato in molteplici cause intentate in relazione alla sparatoria mortale.

In un’intervista con George Stephanopoulos per la ABC, l’attore ha affermato che la pistola è stata sparata mentre si stava esercitando nel suo blocco per la scena, e Hutchins gli ha ordinato di puntare la pistola al lato della telecamera, verso di loro.

“E io armo la pistola, dico: ‘Riesci a vederlo? Puoi vedere che? Puoi vedere che?’ E lei dice… e poi lascio andare il martello della pistola e la pistola si spegne. Rilascio il martello della pistola, la pistola si spegne’, ha detto.

La sparatoria è attualmente sotto inchiesta e alla fine di dicembre è stato emesso un mandato di perquisizione per il cellulare di Baldwin, con cui aveva parlato poco dopo la sparatoria.

Il mandato di perquisizione dà alla polizia il permesso di cercare messaggi di testo e foto che potrebbe avere insieme ai dati sulla posizione archiviati.

I suoi recenti documenti in tribunale hanno raddoppiato la sua affermazione che sebbene la morte sia stata tragica, non era responsabile.

“Questo è un raro caso di collasso del sistema e qualcuno dovrebbe essere ritenuto legalmente responsabile delle tragiche conseguenze. Quella persona non è Alec Baldwin”, si legge nel documento. “Il 21 ottobre è stato anche il giorno peggiore della vita di Alec Baldwin. Quel giorno ha e continuerà a perseguitare Baldwin.’

Il deposito di venerdì ha ripetutamente sostenuto che l’attore non era responsabile della morte del cameraman perché gli era stato assicurato che la pistola usata nella scena non conteneva proiettili veri, e anche perché non era responsabile del controllo delle munizioni era responsabile, in quanto il Lo ha riferito per la prima volta il New York Times.

“Un attore non può decidere se una pistola è sicura”, si legge nel documento. “Le altre persone sul set ne sono responsabili.”

Secondo il documento, Hutchins ha istruito Baldwin su come tenere la pistola.

“Ha incaricato Baldwin di tenere la pistola più in alto del punto in cui era puntata contro di lei”, si legge nel documento. “Ha guardato attentamente il monitor e poi Baldwin e poi di nuovo mentre dava quelle istruzioni. Nell’emettere e seguire queste istruzioni, Hutchins e Baldwin condividevano una convinzione centrale e fondamentale: che la pistola fosse “fredda” e non contenesse cartucce attive.

Baldwin ha quindi chiesto a Hutchins se voleva che tirasse indietro il martello sulla Colt, e secondo quanto riferito ha detto di sì.

L’attore ha tirato indietro il martello, “ma non abbastanza per armare effettivamente la pistola”, dice il deposito. Quando Baldwin ha rilasciato il martello, la pistola si è scaricata.

L’ultima patch di Elden Ring prende di mira l’hacking, l’exploit, la rovina dei salvataggi dei giocatori su PC • Eurogamer.net

La Renault chiude le attività a Mosca dopo che Zelenskyy ha chiesto il boicottaggio delle società francesi in Russia