in

1Altra Mini recensione di ComfoBuds: quasi nessun aspetto negativo

1More produce auricolari da un po’ e, sebbene l’azienda non sia sempre stata al centro dell’attenzione, dovrebbe esserlo. I 1More ComfoBuds Mini lanciati oggi sono gli auricolari più piccoli e comodi che ho provato da un po’ di tempo e, sebbene siano piccoli, ciò non ha nulla a che fare con la qualità del suono.

Enfasi su “mini”

La prima cosa che mi ha colpito quando ho tirato fuori questi dalla scatola è stata la dimensione, perché come poteva mancare? Complessivamente, 1More ComfoBuds Mini pesa circa 3,7 grammi, che è eccezionalmente piccolo. In confronto, ho trovato le ColorBuds 2 di 1More minuscole e non potresti andare molto più piccolo senza che gli auricolari cadano. Mi sbagliavo. I ComfoBuds Mini sono circa il 75% più grandi e si adattano perfettamente.

Questi auricolari sono così leggeri che scompaiono dopo un po’ di ascolto. Fondamentalmente non hanno alcun peso, il che li mantiene saldamente in posizione senza hardware aggiuntivo in silicone. Detto questo, rimangono a loro agio dopo un bel po’ di ascolto.

Piccoli boccioli in una custodia minuscola

Il vantaggio di un auricolare così piccolo è che l’alloggiamento può anche essere più piccolo. Questo, unito a una buona ingegneria, ti lascerà con il caso ComfoBuds. La custodia assume una forma ovale di circa un pollice o meno di spessore. Potrebbe sembrare molto, ma non conosco molti altri casi che sono così sottili. È interessante notare che il retro della custodia è leggermente concavo, che abbraccia molto bene le cosce quando sono annidate nella tasca anteriore. In effetti, la custodia condivide molte somiglianze con la custodia dei Pixel Buds.

Quando si inseriscono i ComfoBud nella custodia, l’orientamento corretto richiede un po’ di tempo per abituarsi. I ComfoBud sono così piccoli che non ci sono molte caratteristiche distintive per posizionarli correttamente nella custodia. Non c’è alcun gambo che ti aiuti ad allinearli correttamente, il che non credo sia quasi una brutta cosa.

Per quanto riguarda la situazione di ricarica, hai due scelte: USB Type-C o ricarica wireless Qi. Entrambi funzionano bene, ma avrai un vantaggio più veloce con USB Type-C poiché la custodia viene fornita con una ricarica rapida. Altri 10 minuti di ricarica tramite USB Type-C ti danno circa 80 minuti in più di ascolto senza danni. Ad un certo punto ho esaurito la carica, ho effettivamente inserito i ComfoBud nella loro custodia e in quello che sembravano 15 minuti o meno erano tornati al 100%.

Vorrei aggiungere che la durata della batteria di questi auricolari è perfettamente accettabile. Durano da cinque a sei ore per carica e circa 20 ore con la custodia. Questo è più che sufficiente per me, e finisco per rimetterli nella custodia dopo circa 30 minuti di ascolto in modo che non muoiano mai davvero. Dopo averli per circa un mese penso di aver calcolato il caso solo due volte.

Questi suonano davvero bene.

Personalmente, sono un po’ un venditore difficile quando si tratta di qualità audio. La maggior parte di ciò che il mercato ha da offrire non mi impressiona né mi dà piacere. Per quanto riguarda 1More ComfoBuds Mini, sento che hanno colpito abbastanza bene. Per non dire che sono di prim’ordine in termini di qualità del suono, ma per quanto piccoli non dovrebbero suonare bene come fanno.

Senza regolare il diagramma del suono, i driver da 7 mm producono un buon audio. Ovviamente puoi personalizzare il suono con l’app 1More facendo un rapido quiz SoundID. Ad essere onesti, ho preferito il suono predefinito prodotto da questi minuscoli driver rispetto al mio risultato SoundID.

I bassi sono potenti dove dovrebbero essere e non travolgono i medi o gli alti come fanno molti altri auricolari. I medi sono un po’ fangosi a volte, ma fanno un buon lavoro di riproduzione. Per quanto riguarda gli alti, sono nitidi e dettagliati. In effetti, molti dettagli stanno arrivando. Questo ha molto a che fare con il codec AAC che 1More utilizza in questi auricolari.

Ho scoperto che il profilo sonoro cambiava leggermente a seconda della modalità in cui erano impostati i ComfoBud, tra ANC, trasparente e idle. È un po’ prevedibile, quindi non è stato un grosso problema.

Comandi touch e modalità di ascolto

C’è un problema evidente con molte cuffie. controllo tattile. Sebbene i controlli touch siano eccezionali dal punto di vista tecnologico, il modo in cui vengono implementati ha un enorme impatto sull’esperienza. La maggior parte degli auricolari in genere utilizza un approccio “tocca per mettere in pausa”, mettendo in pausa la musica ogni volta che desideri regolare la tua vestibilità. Le Sony LinkBuds fanno un buon lavoro nell’evitare questo problema implementando i controlli touch sulla tua pelle. Sebbene i 1More ComfoBuds Mini non vadano così lontano, adottano un approccio migliore.

I ComfoBuds Mini utilizzano una funzione “tocca due volte per mettere in pausa” che ti impedisce di interferire con l’audio durante la regolazione della vestibilità. Ci vuole un po’ per abituarsi, ma funziona meglio e non toglie nulla alla tua esperienza complessiva. I ComfoBuds Mini utilizzano anche Smart Play, che interrompe automaticamente la musica quando si estraggono gli auricolari. Questa funzione può essere disabilitata/regolata se sei propenso a farlo.

In termini di modalità di ascolto, le ComofBuds Mini sono ricche di modalità ANC e Trasparenza. Sebbene questo sia standard, ciò che non è standard è una forza ANC regolabile a seconda della situazione. Sebbene questi auricolari abbiano la cancellazione attiva del rumore, puoi anche regolare la potenza dell’ANC. Ad esempio, se ti trovi in ​​un ufficio con un mucchio di tastiere click-clack, imposta i tuoi ComfoBud su una leggera forza ANC e sarai a posto. Camminare per strada mentre le macchine rumorose vanno e vengono? Impostalo su forte. E se un tornado scendesse da questa strada? I ComfoBud hanno una modalità WNR (Wind Noise Resistant) che sopprime specificamente il rumore del vento.

I migliori piccoli boccioli in circolazione

Nel complesso, i ComfoBuds Mini sono stati un’assoluta delizia. Sono così piccoli che non li noterai nemmeno nell’orecchio e trascinarli ovunque non è un peso. Il modo in cui è realizzata la custodia rende ancora più facile portarli con te ovunque tu vada. Penseresti che le dimensioni influirebbero molto sulla qualità del suono, ma ad essere onesti non è così evidente. La qualità del suono dei mini auricolari ComfoBuds è perfettamente accettabile e li indosserò volentieri molto tempo dopo questa recensione. L’unico aspetto negativo che ho riscontrato è stata la mancanza di Google Fast Pair per dispositivi Android, il che è un peccato.

Con tutte le funzionalità racchiuse in questi piccoli boccioli, penseresti che il prezzo sarebbe un po’ difficile da digerire. Non è così, dato che 1More ComfoBuds Mini costa $ 99. Puoi prenderli qui:

FTC: utilizziamo link di affiliazione automatici per guadagnare reddito. Di più.


Visita 9to5Google su YouTube per ulteriori notizie:

Le azioni asiatiche seguono il rally di Wall Street dopo che la Fed ha aumentato i tassi

Jay Powell incanala il suo Paul Volcker interiore con una posizione dura sull’inflazione